Primi Piatti   •   Zuppe, minestre e vellutate   •   Vegeteriano   •   Vegano   •   Light   •   Senza glutine

Vellutata di carciofi

La vellutata di carciofi è un ottimo piatto caldo, cremoso e perfetto per le giornate più rigide dell'inverno. Ecco la ricetta

Vellutata di carciofi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La vellutata di carciofi è un piatto molto delicato, realizzato con carciofi, patate, cipolle e zucchine e che sarà perfetto per le serate più fredde dell’inverno, accompagnata con dei crostini di pane croccanti.

Si tratta di un piatto molto cremoso, che si prepara facilmente e che potrà anche essere realizzato in anticipo e scaldato nel momento in cui volete servirlo ai vostri ospiti.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima vellutata di carciofi ed alcuni consigli utili per un risultato davvero delicato e saporito al tempo stesso.

Ingredienti

  • 6 carciofi
  • 2 cipolle
  • 1 zucchina
  • 400 g di patate
  • 60 ml di olio extravergine d’oliva
  • q.b di brodo vegetale
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe

Preparazione

Per iniziare la preparazione della vellutata di carciofi dovete partire proprio dai carciofi. Questi, infatti, andranno dapprima privati della parte più lunga del gambo, poi delle foglie esterne e delle estremità delle foglie che avrete lasciato così da eliminare le spine.

Fatto questo dividete i vostri carciofi in quarti, eliminando la barba e le foglie più piccole presenti all’interno che conterranno anch’essa delle spine. Man mano che preparerete i carciofi aggiungeteli all’interno di una soluzione di acqua e succo di limone così che rimangano bianchi e non si ossidino.

Adesso dedicatevi alla cipolla, che andrà privata delle sfoglie esterne e poi tritata molto finemente ed alla zucchina, che andrà privata delle estremità e ridotta in tocchetti o in rondelle.

Non vi resta, quindi, che dedicarvi alle patate, che dovranno essere pelate, lavate accuratamente e poi ridotte in piccoli tocchetti. Fatto questo potete passare alla cottura della vostra vellutata di carciofi. Come prima cosa prendete una pentola ben capiente, aggiungete dell’olio extravergine d’oliva e fate rosolare le cipolle. Dopo qualche minuto potete aggiungere anche i carciofi e le zucchine e far andare per qualche altro minuto, aggiustando di sale e pepe.

Aggiungete, quindi, anche le patate e proseguite la cottura per un altro paio di minuti. Solo a questo punto potete aggiungere anche il brodo vegetale e proseguire la cottura per circa 20 minuti. Controllate costantemente la cottura perché, se necessario, dovrete aggiungere dell’alto brodo vegetale.

Quando le verdure saranno tutte cotte potete frullare con un frullatore ad immersione così da ottenere una purea perfettamente omogenea. Qualora dovesse risultare troppo densa potete aggiungere dell’altro brodo vegetale. Per avere una vellutata di carciofi perfettamente liscia non dovrete fare altro che setacciarla con un colino a maglie strette ed a questo punto la vostra vellutata sarà pronta per essere servita ai vostri ospiti, magari con un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo o qualche crostino di pane croccante.

In alternativa potete preparare una vellutata di zucchine e patate o una vellutata di verdure.

Vellutata di carciofi

Conservazione

La vellutata di carciofi si conserva per al massimo 2-3 giorni in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico. Prima di servirla nuovamente, però, sarà necessario scaldarla in forno.

I consigli di Fidelity Cucina

Se volete dei crostini di pane croccanti dovrete cospargerli con dell'olio extravergine d'oliva e mettere in forno con modalità grill per circa 5-6 minuti, a seconda della grandezza dei vostri tocchetti di pane. Per una nota di sapore in più potete aggiungere anche della pancetta o del bacon che avrete precedentemente passato in padella e cotto. Per una vellutata ancora più cremosa potete aggiungere oltre al brodo anche della panna.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!