Frittata alla ricotta

Soffice e semplice da preparare, la frittata alla ricotta è strepitosa e sarà ideale per tutta la famiglia. Ottima da servire come secondo piatto ma potrà essere proposta anche in un buffet di aperitivi se ridotta in piccoli quadrotti. Scopriamo insieme come procedere passo dopo passo

Frittata alla ricotta
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Una frittata è sempre un’ottima soluzione per chi ha poco tempo da trascorrere dietro ai fornelli e la frittata alla ricotta è un’alternativa golosa e sostanziosa alla classica di sole uova. La ricotta e gli albumi montati a neve conferscono al piatto una consistenza sofficissima ed un gusto delicato adatto quindi anche per i palati più sopraffini.

Pochi semplici ingredienti per avere una pietanza facile e veloce da preparare ideale anche da portare fuori casa per un pasto sano e sostanzioso.

Vediamo quindi insieme come preparare la frittata alla ricotta.

Ingredienti

  • 6 uova
  • 200 g di ricotta
  • 4 cucchiai di grana padano
  • 1 cucchiaio di farina 00
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di noce moscata
  • 1 cucchiaino di burro

Preparazione

Preparare la frittata alla ricotta è davvero semplicissimo. Solo due ingredienti principali per aver un secondo piatto pronto in 5 minuti molto goloso e sostanzioso.

Per prima cosa rompete le uova mettendo gli albumi in una ciotola ed i tuorli in un’altra. Dopodiché versate nella terrina con i tuorli la farina setacciata poi unite la ricotta, il formaggio grattugiato, un pizzico di sale, una manciata di pepe, una grattugiata di noce moscata ed iniziate a mescolate con cura prima con una forchetta per eliminare tutti i grumi poi con un cucchiaio fino ad ottenere un composto ben amalgamato, liscio e spumoso.

Lasciate il composto momentaneamente da parte e passate alla preparazione degli albumi che dovranno essere montati a neve ferma.

Utilizzate delle fruste elettriche ed un pizzico di sale poi, quando gli albumi saranno sodi, incorporateli delicatamente al composto di ricotta facendo attenzione a non smontarli.

Frittata alla ricotta

In una padella antiaderente fate fondere il burro, poi versatevi dentro il composto di uova e fate cuocere finché non si sarà ben rappreso dopodiché con l’aiuto di un coperchio o di un piatto grande girate la frittata e proseguite la cottura per qualche altro minuto.

Trasferite infine la frittata su un piatto e servite subito ben calda accompagnata magari da verdure cotte o crude di stagione.

Frittata alla ricotta

Conservazione

La frittata alla ricotta si conserverà per un giorno chiusa in un contenitore ermetico e riposta in frigorifero.

Sabrina Giorgi

I consigli di Sabrina

Se avete difficoltà a girare la frittata potete anche cuocerla in forno a 200 gradi per circa 10 minuti. Se invece la cuocete in padella ogni tanto premete la superficie della frittata con una paletta così da farla cuocere bene anche dentro. Potete poi arricchire la vostra frittata con della pancetta affumicata precedentemente abbrustolita.

Altre ricette interessanti
Commenti
Gloria La Barbera
Gloria La Barbera

20 settembre 2019 - 19:48:54

Ultimamente mi sono appassionata alle frittate e alle omelette... La tua versione con ricotta sembra davvero appetitosa :) La vorrei provare!

0
Rispondi
Gloria La Barbera
Sabrina Giorgi

21 settembre 2019 - 19:03:39

Semplice ma gustosa

0