Pesce spada alla siciliana

Il pesce spada alla siciliana è un secondo piatto molto semplice, con un sughetto che conquisterà tutti. Ecco la ricetta ed alcune varianti

Pesce spada alla siciliana
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il pesce spada alla siciliana è un secondo piatto a base di pesce davvero irresistibile. Il gusto intenso del pesce spada si sposa benissimo con il pomodoro e con un trito di olive e capperi che si ispira alla tradizione culinaria siciliana.

Un piatto, quindi, molto gustoso e particolare, tipico della città di Messina. Nel dialetto locale questo stesso piatto viene anche definito pesce spada alla “ghiotta”. A dare il nome a questo piatto è proprio il sughetto che viene utilizzato per accompagnare spesso e volentieri anche delle carni bianche.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un ottimo pesce spada alla siciliana ed alcune varianti che renderanno il piatto ancora più sfizioso.

Ingredienti

  • 4 fette di pesce spada
  • 300 g di polpa di pomodoro
  • 40 g di olive verdi
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di origano

Preparazione

Per iniziare la preparazione del pesce spada alla siciliana dovete dedicarvi agli ingredienti che condiranno il vostro pesce.

Le olive andranno ridotte in pezzi piccolissimi al coltello oppure utilizzando un mixer. Fate la stessa cosa anche con i capperi. Prendete a questo punto una padella ben capiente e mettete a soffriggere uno spicchio d’aglio con dell’olio extravergine d’oliva. Aggiungete quindi il battuto di olive e capperi e fate andare per un paio di minuti. Aggiungete quindi la polpa di pomodoro, aggiustate di sale e pepe e fate procedere la cottura per qualche altro minuto.

A questo punto aggiungete le fette di pesce spada, ricoprendolo per bene con il condimento, e fate proseguire la cottura coprendo con un coperchio per all’incirca una decina di minuti. Non fate proseguire la cottura troppo a lungo perché altrimenti il pesce spada tenderà a seccarsi.

Una volta pronto il pesce spada alla siciliana andrà servito ai vostri ospiti con un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo e con il suo condimento che lo rende così appetitoso e particolare.

In alternativa potete preparare un pesce spada al forno con pomodoro o un pesce spada gratinate.

Conservazione

Il pesce spada alla siciliana va consumato ben caldo dopo la sua preparazione. Si può, però, consumare entro al massimo un paio di giorni se riposto in frigorifero all’interno di un contenitore ermetico.

Prima di servirlo di nuovo ai vostri ospiti, però, andrà passato in padella oppure per qualche secondo a microonde.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete aggiungere al posto delle olive verdi le olive nere e dosare la quantità di olive e capperi in base al risultato finale che volete ottenere. Al posto della polpa di pomodoro potete decidere di utilizzare del sugo di pomodoro o dei pomodorini, che andranno lasciati cuocere in padella per qualche minuto in più insieme ai capperi ed alle olive per procedere poi con la cottura del pesce. Il risultato finale sarà comunque ottimo e molto particolare. Per una nota croccante in più potete aggiungere della frutta secca tostata.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!