Polpette di patate alla siciliana

Sfiziose, facili da preparare e molto gustose, le polpette di patate sono buonissime! Le varianti possibili sono davvero tantissime. Vediamo insieme come si preparano al meglio

Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le polpette di patate sono un’ottima idea per stupire grandi e piccini con un piatto semplice ma dal gusto intenso al tempo stesso. Potete friggerle in olio ben caldo oppure preparare delle polpette di patate al forno, più leggere ma sempre molto gustose.

Le varianti, ovviamente sono tantissime, basti pensare a delle polpette di tonno e patate, se volete arricchire il piatto, oppure polpette di zucchine e patate ad esempio, in cui a fare la differenza è la presenza della verdura. Le possibilità, però, sono tantissime. Potete, infatti, aggiungere del pesce, dei ceci o anche della carne. Creerete sempre un piatto eccezionale, sfizioso e particolare.

Vediamo insieme come procedere passo dopo passo e tanti consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 800 g di patate
  • 100 g di caciocavallo
  • 3 uova
  • 80 g di pangrattato
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Come fare le polpette di patate

Per preparare le polpette di patate alla siciliana dovete partire proprio dall’ingrediente principale di questa ricetta, ovvero dalle patate.

Queste andranno ripulite di eventuale terra presente ancora sulla buccia e successivamente cotte in acqua salata per circa 30-40 minuti. i tempi di cottura varieranno a seconda della grandezza delle patate che avete scelto. Per una cottura uniforme è consigliabile scegliere patate più o meno tutte della stessa dimensione.

Una volta cotte, le patate andranno schiacciate e ridotte in purea quando sono ancora ben calde così che questa operazione risulti più semplice. Potete utilizzare una semplice forchetta oppure, per velocizzare l’operazione e ottenere un risultato perfetto in meno tempo, potete utilizzare un apposito schiacciapatate.

In questo caso potete non togliere la buccia ma tagliare semplicemente le patate a metà e successivamente inserirle nell’attrezzo con il taglio rivolto verso i fori del disco. Una volta fuoriuscita la purea, infatti, nell’attrezzo rimarrà soltanto la buccia e rimuoverla sarà facilissimo.

Alla purea di patate aggiungete le uova, il formaggio grattugiato, il pangrattato e il prezzemolo tritato finemente. Quest’ultimo ingrediente può anche essere rimosso, se non gradito, specie dai più piccoli. In alternativa al prezzemolo potete utilizzare della menta.

Aggiustate di sale e pepe ed a questo punto amalgamate ancora fino a quando avrete ottenuto un composto ben compatto.

A quest punto non vi resta che ricavare una piccola quantità di impasto e farla roteare tra le mani unte con un po’ di olio. Decidete se dare una forma arrotondata, ovale o leggermente schiacciata. Scaldate l’olio in una padella e procedete alla cottura delle polpette quando sarà ben caldo.

Fate roteare le polpette di patate più volte così da avere una doratura ben omogenea. fate attenzione alla temperatura dell’olio perchè un olio troppo caldo farebbe scurire troppo l’estero delle polpette.

Quando andranno ben dorate potete passarle su un foglio di carta assorbente e quindi farle intiepidire qualche secondo prima di servirle ai vostri ospiti.

Polpette di patate al forno

Come detto precedentemente, delle polpette di patate al forno potranno essere una soluzione più leggera per coloro che preferiscono fare attenzione alle calorie.

Il procedimento rimane il medesimo ma le polpette andranno cosparse con un filo d’olio e disposte su una teglia precedentemente foderata con carta forno. Fate cuocere a 180°C per circa 20 minuti e servite ben calde.

Polpette di tonno e patate

Potete arricchire l’impasto con altri ingredienti per trasformare queste polpette in un piatto ancora più completo. Con delle polpette tonno e patate conquisterete tutti e saranno ottime da consumare anche a temperatura ambiente. Vi basterà aggiungere del tonno sott’olio sgocciolato all’impasto per ottenere un risultato perfetto.

Un’ottima variante saranno anche delle polpette di carne e patate. La presenza della carne, infatti, renderà le classiche polpette di carne un vero successo.

Polpette di zucchine e patate

L’impasto può essere arricchito anche con delle verdure. Con delle polpette di zucchine e patate, ad esempio, convincerete anche i più piccoli a mangiare le verdure. Ovviamente potete usare anche altre verdure, come ad esempio della zucca oppure optare per dei legumi. Saranno ottime, ad esempio, delle polpette di ceci e patate.

Conservazione delle polpette di patate

Queste golosissime palline di patate si conservano per al massimo un paio di giorni in frigorifero in un contenitore ermetico.

Andranno scaldate, però, in forno prima di servirle nuovamente. L’ideale, però, è consumarle calde dopo la frittura così da apprezzarle al meglio.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Per rendere la ricetta ancora più sfiziosa potete aggiungere del formaggio in pezzi al centro di ogni polpetta. Utilizzate il formaggio che preferite, a seconda dei vostri gusti. Per una versione alla siciliana dal gusto ancora più intenso potete aggiungere al centro di ogni polpetta anche un filetto di acciuga.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!