Polpette di pollo e patate fritte

Le polpette sono una vera passione, sia per i grandi che per i più piccoli. Queste polpette di pollo e patate fritte saranno una novità interessante che stuzzicherà proprio tutti. Un secondo piatto semplice ma sfizioso al tempo stesso. Vediamo come procedere

Polpette di pollo e patate fritte
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le polpette fritte sono una vera passione per grandi e per bambini. Solitamente, però, questo piatto viene realizzato partendo della carne di vitello o di suino. Nulla vieta, però, utilizzare anche del pollo per questa preparazione. Le polpette di pollo e patate fritte saranno quindi altrettanto deliziose e con un tocco di originalità in più che renderà questo piatto davvero perfetto per tutta la famiglia, per una cena in famiglia o per accompagnare un buffet di antipasti.

La ricetta è molto semplice ma il risultato finale sarà molto sfizioso e potrà essere resa ancora più golosa aggiungendo ad esempio all’interno una nota filante con dei cubetti di formaggio a pasta filata. Vediamo, quindi, come realizzare questo piatto ed alcune varianti che potranno essere altrettato utili e golose.

Ingredienti

  • 400 g di petto di pollo
  • 4 patate
  • 1 uovo
  • q.b di pangrattato
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Come preparare le polpette di pollo

Per preparare le polpette di pollo e patate fritte la prima cosa da fare sarà dedicarsi ai petti di pollo. Questi, infatti, dovranno essere inizialmente privati di eventuali residui di grasso e di cartilagini sulla loro superficie e poi ridotti in piccoli tocchetti.

Mettete quindi a lessare le patate in abbondante acqua salata per circa 30 minuti. I tempi di cottura delle patate possono variare in base alla loro dimensione. Se lo desiderate, per velocizzare la cottura, potete anche decidere di cuocere in forno a microonde. I tocchetti di pollo andranno quindi aggiunti all’interno del mixer e tritati molto finemente così da ottenere una carne macinata molto fine.

Quando le patate saranno pronte, privatele della buccia esterna e schiacciatele con l’apposito strumento così da ottenere una purea ben infine. Qualora non l’aveste a vostra disposizione potete schiacciare le patate con i rebbi di una forchetta, ma facendo attenzione a non lasciare dei grumi all’interno della purea. Aggiungete la purea di patate al pollo macinato ed amalgamate il tutto. Aggiungete l’uovo, aggiustate di sale e pepe e versate quindi del formaggio grattugiato e un cucchiaino circa di pangrattato. Dovrete, infatti, ottenere un impasto molto compatto e non più appiccicoso da cui potrete poi ricavare le vostre polpette.

Prelevate una piccola manciata di impasto ed appallottolatala tra le mani dando la classica forma sferica tipica delle polpette. Fatto questo passate le polpette nel pangrattato dopo averle unte leggermente con dell’olio extravergine d’oliva. Continuate in questo modo fino a quando avrete terminato questa operazione.

Trasferitevi in una padella antiaderente dove metterete a scaldare abbondante olio di semi. Quando questo sarà ben caldo potrete aggiungere le vostre polpette e farle cuocere per circa 4-5 minuti per lato così da farle dorare in maniera omogenea. Le polpette saranno quindi pronte quando perfettamente dorate ed andranno passate su carta assorbente per fargli perdere l’olio in eccesso. Non vi resterà, quindi, che servire ai vostri ospiti quando sono ancora ben calde.

Polpette di pollo e patate fritte

Polpette di pollo al forno morbide

Se non gradite la frittura o volete limitare i grassi di questa ricetta potrete cuocere le polpette al forno. In questo caso, infatti, dopo aver passato le polpette nel pangrattato dovrete adagiarle su una teglia foderata con carta da forno, ungere con dell’olio extravergine d’oliva e quindi mettere in forno a 180°C per 20 minuti.

Giratele a metà cottura e quando saranno ben dorate sfornate e servite ai vostri ospiti, magari accompagnando con delle salse a vostra scelta.

Polpette di pollo in umido

Questa stessa ricetta può essere utilizzata per la preparazione di tanti altri piatti. Le polpette, in questo caso, andranno cotte in una casseruola con un soffritto e dell’olio extravergine d’oliva. Potrete, poi, sfumare con del vino bianco ed arricchire il piatto con del sugo oppure con le verdure che preferite.

Polpette di pollo avanzato

Questa preparazione può essere molto utile se avete in frigorifero del pollo avanzato e volete in qualche modo utilizzarlo per non sprecarlo. Il pollo cotto, infatti, andrà sbriciolato finemente all’interno di un mixer, tritato e poi potrà essere utilizzato per realizzare le polpette. D

ovrete aggiungere il pollo sbriciolato all’interno di una ciotola dove via via dovrete aggiungere gli altri ingredienti necessari. Otterrete comunque un composto compatto da cui ricavare le vostre polpette.

Conservazione delle polpette di pollo

Le polpette di pollo e patate fritte si conservano per al massimo un giorno. L’ideale, però, è consumarle ben calde dopo averle fritte così da apprezzare al massimo la loro croccantezza esterna e la morbidezza dell’impasto.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Se non gradite le patate potete ometterele e sostituirle con del pane raffermo precedentemente ammorbidito nel latte. Per una nota filante più sfiziosa aggiungete dei cubetti di scamorza o di provola al centro delle vostre polpette durante la loro realizzazione. Inglobatele all'interno del composto e passate le polpette nel pangrattato come da ricetta. Proseguite quindi con la cottura. Otterrete un piatto comunque molto particolare.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!