Pesce spada al forno

Il pesce spada al forno è un secondo di pesce classico, apprezzata in tutto il mondo da grandi e bambini. Vediamo come prepararlo ed in quali varanti poterlo servire

Pesce spada al forno
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il pesce spada al forno è di certo uno dei secondi piatti di pesce più semplice ed apprezzato che si possa preparare per la propria famiglia o per i propri ospiti. Si tratta di un piatto estremamente semplice, che può essere cucinato per una normale cena in famiglia, oppure per delle ricorrenze speciali. Il pesce spada, infatti, è un pesce molto elegante da servire, che spesso viene scelto anche nei menu da preparare durante le cerimonie. Il pesce spada al forno è una preparazione molto leggera e povera di grassi, ma al contempo permette di mantenere tutto il sapore e la delicatezza di questo tipo di pesce. Il salmoriglio con cui servire il pesce spada al forno, poi, consente di dare un tocco in più al vostro pesce. Il pesce spada al forno è un piatto adatto a tutto le stagioni, che si può preparare in inverno ma anche in estate per via del suo sapore fresco e leggero. Inoltre, si prepara in poco tempo e non richiede lunghe preparazioni. Vediamo, qindi, come preparare al meglio il pesce spada al forno.

Ingredienti

  • 4 fette di pesce spada
  • Succo di due limoni
  • 1 spicchio d’aglio
  • Origano q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 20 g di prezzemolo tritato
  • Olio extravergine d’oliva q.b.

Pesce spada al forno

Preparazione

Per iniziare a preparare il vostro pesce spada al forno partite dalla salsa con cui accompagnare il vostro pesce. Questo, infatti, può essere versato sul pesce una volta pronto, prima di essere portato a tavola e servito ai vostri ospiti, oppure può essere aggiunto già in fase di cottura in maniera tale che il pesce spada si arricchisca del suo sapore intenso.

Per preparare il salmoriglio dovrete spremere due limoni e filtrarne il succo con un colino. Per questa operazione servitevi di uno spremiagrumi o, se non ne avete uno a portata di mano, potete schiacciare al meglio il limone servendovi di una forchetta, con la quale farete pressione all’interno del limone, per estrarre con più facilità il succo al suo interno. Meglio sempre filtrare il succo di limone, per evitare che qualche osso o qualche fibra possa finire nella preparazione del vostro salmoriglio.

A questo punto mettete il succo in una terrina ed aggiungete dell’olio extravergine d’oliva ed iniziate ad emulsionare il tutto in maniera molto energica. Per fare questo servitevi di una frusta, che vi aiuterà ad incorporare aria all’interno del vostro composto.

Tritate adesso il prezzemolo molto finemente ed aggiungetelo all’emulsione di olio e limone preparata prima. Continuate a mescolare con la frusta. Adesso potete aggiungere anche l’origano e l’aglio tritato finemente. Salate e pepate a piacimento.

Adesso il vostro salmoriglio e pronto per essere versato nella terrina nella quale cuocerete il vostro pesce spada al forno. Abbiate cura, però, di tenerne un po’ da parte per andare a guarnire poi il piatto prima di portarlo a tavola.

Prendete adesso la terrina e versatevi il salmoriglio in modo tale da creare un letto di cottura per il vostro pesce spada. Prendete adesso il pesce spada e disponete le varie fette sopra il salmoriglio. Coprite la terrina con della pellicola trasparente e riponete in frigorifero a marinare per almeno un’ora. In questa maniera il pesca spada assorbirà al proprio interno tutto il sapore del salmoriglio ed il vostro pesce spada al forno sarà entremente saporito.

Quando la marinatura sarà completata, togliete la terrina dal frigorifero ed eliminate gran parte del salmoriglio rimasto sul fondo. A questo punto potete mettere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 15 minuti. Ovviamente il tempo di cottura può variare in base allo spessore delle vostre fette di pesce spada. Con uno spessore medio di un centimetro il tempo di cottura si aggira intorno ai 15 minuti, ma per tranci più spessi, ovviamente, i tempi si allungano in base al variare dello spessore delle vostre fette.

Quando il pesce spada al forno avrà terminato la cottura potete sfornare e servire ai vostri ospiti. Quando impiattate, però, aggiungete a filo sulle fette di pesce spada al forno il salmoriglio che avete messo da parte prima. A quessto punto non rimane altro che servire ai vostri ospiti ancora ben caldo un gustosissimo pesce spada al forno.

Il pesce spada al forno è una ricetta classica, facile da preparare e molto veloce, perfetta anche per chi non è particolarmente portato per la cucina o per chi non ha molta esperienza in questo campo. Si tratta, inoltre, di un pesce già pronto da cucinare, che non va ulteriormente pulito, deliscato preparato prima di essere cotto.

Consigli e varianti

Il pesce spada al forno è una preparazione molto semplice, ma dovete fare attenzione a calcolare bene i tempi di cottura. Una cottura prolungata, infatti, renderebbe il vostro pesce spada troppo secco e di conseguenza meno piacevole da consumare.

Potete scegliere di non effettuare la marinatura per preparare il pesce spada al forno. Potete semplicemente aggiungere a fine cottura il salmoriglio alle vostre fette di pesce spada.

Chi non gradisce l’aglio, può optare per una battuta di pomodoro e olive con cui condire a crudo il pesce spada oppure una semplice insalata di contorno. In questo caso andrete a condire il vostro pesce spada a forno semplicemente con dell’olio e del sale.

Una buona variante al classico pesce spada al forno può essere una versione panata oppure l’uso di tranci di pesce spada al posto delle normali fette. In questo modo il sapore sarà ancora più intenso e soprattutto la morbidezza del vostro pesce sarà ancora maggiore.

Conservazione

Il pesce spada al forno si conserva in frigorifero per massimo un giorno, se ben coperto con della pellicola trasparente. È comunque consigliabile consumarlo al momento e ben caldo per poterne apprezzare al meglio il sapore e la morbidezza. Durante la permanenza in frigo, infatti, il pesce spada tende ad indurirsi un po’ e, sebbene riscaldato prima di essere consumato, non riesce a ritrovare le sue qualità tipiche di quando è appena sfornato. È consigliabile, comunque, prima di consumarlo, scaldarlo al microonde piuttosto che in un forno tradizionale, per avere un pesce spada al forno più morbido.

Pesce spada al forno

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!