Ciliegie sciroppate fatte in casa

Le ciliegie sciroppate fatte in casa sono perfette per assaporare questo frutto tutto l'anno. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Ciliegie sciroppate fatte in casa
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le ciliegie sciroppate fatte in casa sono perfette per poter gustare questo meraviglioso frutto durante l’arco dell’anno. Le ciliegie, infatti, perfette e di stagione durante la primavera non possono essere consumate durante la stagione invernale.

Grazie a questo tipo di preparazione, però, le ciliegie saranno sempre disponibili, da poter utilizzare semplicemente per consumarle come modo per terminare un pasto oppure utilizzare per farcire e condire torte e crostate di vario tipo. Se volete sare come fare le ciliegie sciroppate in casa rimarrete davvero colpite nello scoprire che si tratta di una preparazione molto semplice ed estremamente golosa, alla portata di tutti.

Vediamo, quindi, insieme come preparare delle ottime ciliegie sciroppate fatte in casa.

Ingredienti

  • 1 kg di ciliegie
  • 130 g di zucchero
  • 500 ml di acqua

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle ciliegie sciroppate fatte in casa dovete primariamente occuparmi delle ciliegie.

La prima cosa da fare sarà lavare attentamente le ciliegie, eliminare il picciolo ed asciugarle utilizzando un canovaccio asciutto e ben pulito. Le ciliegie, infatti, dovranno essere perfettamente asciutte prima di poter proseguire con la preparazione.

Prendete una pentola ben capiente ed aggiungete l’acqua e lo zucchero. Mescolate il tutto e portate a sfiorare il bollore. Lo zucchero, infatti, dovrà sciogliersi completamente. Otterrete in questo modo uno sciroppo, dovrete far freddare mentre vi dedicate alla sterilizzazione dei vasetti che vi serviranno per conservare le ciliegie sciroppate fatte in casa.

I vasetti, infatti, possono essere messi all’interno di una pentola con abbondante acqua e lasciati a bollire per almeno 20 minuti oppure potranno essere messi in forno ad almeno 100°C per 15-20 minuti. In entrambi i casi, però, i vasetti andranno lasciati poi da parte ad asciugare così che risultino ben asciutti.

All’interno di ogni barattolo aggiungete le ciliegie, dopo averle asciugate per bene, e coprire con lo sciroppo ormai freddo. Chiudete quindi i vasetti con gli appositi coperchi e sistemateli all’interno di una pentola con abbondante acqua. Fate bollire il tutto per 20 minuti, poi riponete i vasetti su un canovaccio, coprite e lasciate freddare a temperatura ambiente. Quando saranno ben freddi i vostri vasetti con le ciliegie sciroppate fatte in casa potranno essere messe in un luogo fresco e asciutto.

Potranno essere consumate dopo 30 giorni dalla loro preparazione.

In alternativa potete preparare della marmellata di ciliegie o della ricotta fatta in casa, altra preparazione che vi darà una grande soddisfazione.

Ciliegie sciroppate fatte in casa

Conservazione

I vasetti con le ciliegie sciroppate fatte in casa vanno conservati in un luogo fresco e asciutto, al riparo da fonti di luce e in questo modo si conserveranno per diversi mesi.

Assicuratevi sempre che, quando andrete ad aprire i barattoli, il sottovuoto si sia mantenuto perfettamente. Il coperchio, infatti, dovrà emettere un suono simile ad un “clack” quando verrà aperto.

I consigli di Fidelity Cucina

Per questa preparazione sarà ben utilizzare delle ciliegie ben mature, in modo che siano dolci e che di conseguenza siano ancora più buone quando andrete a consumarle. Le ciliegie sciroppate potranno essere utilizzate per la realizzazione di cheesecake, per la farcitura di crostate o semplicemente per un piccolo peccato di gola durante l'arco della giornata, quando le ciliegie non sono più di stagione.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!