Pavlova con panna e frutti di bosco

La pavlova con panna e frutti di bosco è una variante della classica pavlova resa ancora più fresca e golosa. Ecco la ricetta

Pavlova con panna e frutti di bosco
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Semplici, eleganti, monoporzione. Perfetti da servire per una cena formale, senza dover sporzionare un dolce intero, ma anche come idea per poter stupire gli ospiti con una presentazione più varia e ad effetto.

La pavlova è un dessert a base di meringa che poi viene arricchita con panna e frutti di bosco, nella versione più tradizionale, creata in Australia in onore di una nota ballerina russa che portava proprio questo cognome. In questa rivisitazione, vengono creati dei “nidi” all’interno dei quali, una volta cotti e freddati viene inserito il ripieno di panna e frutta fresca.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima pavlova con panna e frutti di bosco ed alcuni consigli utili.

Ingredienti

  • 2 albumi
  • 70 g di zucchero
  • 70 g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 150 ml di panna da montare
  • 15 g di zucchero a velo
  • q.b di frutti di bosco

Preparazione

Per la pavlova con panna e frutti di bosco iniziate dalla preparazione della meringa francese, più facile e veloce di quella all’italiana.

In planetaria iniziate a montare gli albumi a bassa velocità finché inizieranno a schiumare. Inserite il succo di limone e un po’ dello zucchero semolato e aumentate la velocità progressivamente: quando saranno montati, inserite a più riprese il resto dello zucchero semolato e continuate a montare ad alta velocità, ci vorranno circa 10 minuti. A questo punto, inserite in due o tre volte lo zucchero a velo sempre continuando a montare per altri 5 minuti, finchè il composto sarà brillante.

Pavlova con panna e frutti di bosco

Scaldate il forno a 100°C, preparate una tasca da pasticciere con bocchetta zigrinata e rivestire una teglia con carta da forno: inserite la meringa nella tasca da pasticciere disegnando sulla cartaforno una piccola spirale di 5-7cm di diametro -che sarà la base del “nido” di meringa-  e poi salendo disegnando i bordi con un doppio giro, per creare le pareti del nido. Proseguite fino a terminare la meringa.

Infornate e cuocete per circa 1 ora e 30 minuti in forno statico, inserendo nella porta del forno un mestolo per far uscire il vapore che si creerà dall’asciugatura dell’albume.

Estraete e lasciate freddare su una griglia. Nel frattempo montate la panna con lo zucchero a velo e pulite i frutti di bosco, riempite i nidi di meringa con un lampone, poi ricoprite interamente con la panna montata a creare una cupola e decorate con altri frutti di bosco. Spolverizzate con un po’ di zucchero a velo e servite.

In alternativa potete preparare delle meringhe all’italiana o dei tartufini al cioccolato bianco e cocco.

Pavlova con panna e frutti di bosco

Conservazione

La pavlova con panna e frutti di bosco si conserva per al massimo 2-3 giorni.

I consigli di Alice - Il Dolce Di Alice

Se vi avanza della meringa create dei piccoli ciuffi sulla cartaforno e cuoceteli insieme ai nidi, potrete poi utilizzarli come decorazione finale della superficie delle pavlove monoporzione, o conservarli in un contenitore e gustarle in un secondo momento. Preparate la pavlova il giorno stesso in cui la consumerete e conservatela in un contenitore ben chiuso: assemblate il dolce il più tardi possibile e conservatelo in frigo al massimo 2 o 3 ore, affinché non perda troppo la sua caratteristica friabilità inumidendosi.

Altre ricette interessanti
Commenti
Rossella Gallori

05 giugno 2017 - 20:43:28

Bocconcini deliziosi...freschi e colorati buoni e...belli ,il che non guasta

0
Rispondi
Alice Parretta

09 giugno 2017 - 08:17:58

...e pannosi!

0