Dolci   •   Torte

Torta di mele

La torta di mele è una ricetta classica della nonna, amata dai grandi e dai piccoli che ne adorano la consistenza pastosa e cremosa. Vediamo insieme come realizzarla ed in quali varianti poterla servire

Torta di mele
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La torta di mele è una ricetta classica della pasticceria di tutto il mondo. Contrariamente agli altri dolci preparati con le mele, come la Apple Pie o la crostata di mele, in questo caso la caratteristica principale è la cremosità e la pastosità di questo dolce, che stupirà sia i grandi che i più piccoli.

Esattamente come nelle altre ricette con le mele anche in questo caso sono proprio le mele le protagoniste indiscusse di questo dolce, ma vengono incorporate perfettamente all’interno dell’impasto. Uno di quei dolci con i quali è difficile sbagliare, sia che lo si serva come colazione che come merenda per tutta la famiglia.

Vediamo, quindi, come preparare la torta di mele ed alcuni consigli utili per ottenere un risultato perfetto in poco tempo.

Ingredienti della torta

  • 800 g di mele golden
  • 220 g di farina 00
  • 2 uova
  • 120 g di burro
  • 230 g di zucchero
  • 120 ml di latte
  • 100 g di yogurt bianco
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza di un limone grattugiato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • ½ cucchiaino di cannella in polvere
  • un pizzico di sale

Ingredienti per spolverizzare

  • zucchero a velo q.b.
  • Cannella q.b.

Torta-di-mele-81574

Preparazione della torta di mele

Per la ricetta classica della torta di mele dovete partire dalle mele, che devono essere sbucciate, private del torsolo centrare con l’apposito attrezzo e poi ridotte in piccole fettine non troppo spesse.

Ovviamente, se non avete a vostra disposizione lo strumento per eliminare il torsolo potete tranquillamente utilizzare un coltello ben affilato. E’ importante, però, che le fette siano più o meno tutte dello stesso spessore e sia gradevoli da vedere, specialmente per quelle che dovranno essere disposte sulla superficie della vostra torta. In questo modo avrete un dolce che si presenterà bene già esteticamente e sarà quindi ancora più irresistibile per grandi e bambini.

Se lo desiderate potete anche ridurre metà delle mele in fettine e metà in cubetti. In questo modo potrete aggiungere i cubetti all’interno dell’impasto ed utilizzare le fette per la decorazione in superficie del vostro dolce.

Man mano che le mele sono state affettate aggiungetele all’interno di una ciotola in cui aggiungerete del succo di limone così che si mantengano ben chiare e non si scuriscano. Questo dettaglio potrebbe sembra trascurabile ed invece è molto importante per la buona riuscita del vostro dolce. In questo modo, infatti, le mele non si ossideranno e manterranno un aspetto ben invitante e goloso. L’aspetto di un dolce è molto importante per cui non tralasciare dettagli di questo tipo è di fondamentale importanza per avere un risultato davvero perfetto e presentare a tavola ai propri ospiti una preparazione invitante e bella da vedere. In questo modo, infatti, potrete conquistare anche i più piccoli e spingerli a consumare dolci che non hanno mai mangiato prima.

Fatto questo potete passare alla realizzazione dell’impasto della torta di mele dove andrete ad aggiungere le mele appena preparate. Come prima cosa lavorate insieme lo zucchero e le uova così da creare una crema ben densa ed uniforme a cui aggiungere anche il burro, che avrete scaldato prima a bagnomaria oppure passato per qualche secondo al microonde. Prima di aggiungere il burro al composto tenetelo da parte per qualche minuto così da farlo intiepidire e facilitare quindi la lievitazione della vostra torta.

Fate incorporare tutti gli ingredienti ed aggiungete anche la cannella, il latte a temperatura ambiante, la vanillina, lo yogurt, che deve essere ben denso, la scorza di limone ed un pizzico di sale.

Lavorate gli ingredienti poi, poco per volta, aggiungete la farina, il lievito e la vanillina setacciandoli così da evitare la formazione di grumi. Usate un colino a maglie strette per ottenere un risultato ben fine ed eliminare anche i grumi più piccoli che risulterebbero, però, molto spiacevoli nel dolce finito.

Amalgamate il tutto così da ottenere un composto ben denso e corposo all’interno del quale dovrete aggiungere le mele, che avrete privato del limone utilizzato per mantenerle chiare. Amalgamate ancora il tutto ed a questo punto l’impasto della torta è pronto.

Cottura della torta

L’impasto andrà versato all’interno di una teglia di 24 cm di diametro circa precedentemente imburrata ed infarinata così che la torta non si attacchi in fase di cottura. La dimensione della tortiera può variare in base alle esigenze.

Ad esempio potete utilizzare una teglia dal diametro inferiore per una torta più alta mentre potete usarne una più grande per uno spessore inferiore. Scegliete quindi in base al risultato che volete ottenere. Mettete la torta in forno preriscaldato a 180°C per circa 60 minuti. Dosate i tempi di cottura in base alla dimensione dello stampo utilizzato. Più sarà alta la torta e più tempo dovrà rimanere in forno per cuocere perfettamente anche all’interno. Al contrario, invece, se preparate una torta più bassa potete cuocere qualche minuto in meno del tempo indicate. Prestate, quindi, attenzione ai tempi di cottura e gestiteli in base alle scelte fatte in fase di preparazione. In questo modo, infatti, sarete certi di avere un risultato davvero impeccabile e di servire ai vostri ospiti una torta invitante e cotta a puntino.

La vostra torta dovrà avere una superficie ben dorata. Sfornate, quindi, la vostra torta e fatela freddare una decina di minuti almeno.

Fate sempre la prova stuzzicadenti prima di sfornare la torta così da essere certi che la cottura sia completata anche all’interno e non ritrovarci con un dolce ancora crudo. Inserite, quindi, uno stuzzicadenti al centro del dolce ed estraetelo: se sarà ben asciutto sarà segno che il è pronto e potrete quindi sfornarlo. Qualora, invece, lo stuzzicadenti contenesse ancora delle tracce di impasto fate proseguire la cottura ancora per qualche minuto ed avrete un risultato perfetto.

Dopo aver sfornato la torta è importante lasciarla da parte fino a quando si sarà freddata per evitare rotture quando estrarrete il dolce dallo stampo. Si tratta di piccole accortezze che però renderanno tutto perfetto ed eviteranno di rovinare tutto il lavoro fatto precedentemente. Inoltre, una volta freddo il vostro dolce sarà ancora più gustoso e tutti i sapori si fonderanno tra loro alla perfezione e di conseguenza saranno ancora più invitanti e particolari.

Non resta, quindi, che spolverizzarla con dello zucchero a velo e della cannella prima di portarla a tavola.

Potete inoltre servirla con una pallina di gelato alla vaniglia così da rendere il vostro dessert ancora più leggero e fresco, ideale quindi anche per le giornate più calde. Per rendere il tutto ancora più gradevole potete anche decidere di usare un topping al cioccolato per decorare la superficie della vostra torta. Il risultato sarà ancora più goloso e particolare e invoglierà anche i più piccoli.

Una fetta di torta di mele soffice e fresca sarà infatti ideale anche nelle giornate più afose

Torta-di-mele-81574

Consigli e varianti della torta di mele

Solitamente per la preparazione della torta di mele si utilizzano le mele Golden, che sono quelle che meglio si prestano a questo tipo di dolce, ma in alternativa potete utilizzare delle Royal Gala, che hanno una polpa più croccante ma altrettanto succosa.

Ovviamente, però, potete utilizzare la tipologia di mela che più preferite in base ai vostri gusti ed alle mele che avete a vostra disposizione.

Per una variante light potete realizzare una torta di mele senza burro, utilizzando al posto di questo ingrediente dell’olio di semi. La vecchia e classica torta di mele della nonna non verrà stravolta nel suo gusto e sarà comunque ottima e buonissima. In questo modo, però, sarà perfetta anche per chi vuole limitare il numero di calorie ingerite giornalmente o per chi vuole concedersi un piccolo peccato di gola durante la giornata anche durante un periodo di regime alimentare ipocalorico.

Per una torta di mele soffice e ancora più golosa potete sostituire parte della farina 00 con della fecola di patate o con della maizena. Il risultato sarà comunque ottimo ed il sapore non verrà in alcun modo alternato. Solo la consistenza sarà ancora più morbida e quindi golosa e di conseguenza piacerà proprio a tutti.

Conservazione della torta

La torta di mele si conserva per 3 giorni al massimo se chiusa all’interno di un contenitore ermetico oppure posta sotto una campana di vetro. E’ importante, infatti, limitare il contatto con l’aria per preservare la morbidezza della torta.

Dopo alcuni giorni dalla sua preparazione, però, potete scaldare la torta in forno a microonde per qualche secondo in modo tale da renderla più soffice e farla tornare calda come quando l’avete preparata. In questo modo, anche dopo parecchi giorni, il vostro dolce sarà ancora soffice e caldo come quando l’avete preparata.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!