Torta semifreddo alle pesche e mandorle

La torta semifreddo alle pesche e mandorle è un dolce fresco, cremoso e croccante al tempo stesso.

Torta semifreddo alle pesche e mandorle
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Un compleanno estivo? Un festeggiamento all’aperto? Una cena con amici o un invito improvviso? Preparare questa torta semifreddo alle pesche e mandorle vi farà fare un figurone!

Preparate la frolla in anticipo o utilizzate quella già pronta, e la base della vostra creazione sarà pronta per poi potervi sbizzarrire nella decorazione finale! Le pesche noci sono ottime per combinare il loro fresco e dolce sapore con la fine di un pasto estivo: leggero e saporito sarà perfetto per concludere la vostra serata! 

Vediamo, quindi, insieme come preparare questo ottimo dolce.

Ingredienti

  • 300 g di pasta frolla
  • 2 pesche noci
  • 140 g di zucchero
  • 12 g di colla di pesce
  • 3 pesche noci
  • 20 g di colla di pesce
  • 100 g di albumi
  • 150 g di zucchero
  • 40 g di acqua
  • 1 vasetto di yogurt alla pesca
  • 200 ml di panna
  • q.b di mandorle a lamelle
  • q.b di pesche noci

Preparazione

Per preparare la torta semifreddo alle pesche e mandorle partite dalla preparazione della frolla e lasciatela riposare in frigo oppure utilizzate quella già pronta.

Stendetela con uno spessore di circa 4-5mm, poi con un anello di diametro 24 cm o uno stampo rettangolare 18×30 cm stampate la base e adagiatela con l’anello su una teglia con carta da forno, infornatela a 175°C per circa 15 minuti ed estraetela quando sarà dorata. Fate raffreddare.

Nel frattempo frullate 400 g di pesche noci con lo zucchero, mettete i 12 g di colla di pesce ad ammorbidire in acqua fredda, intanto scaldate una piccola parte di polpa in un pentolino: strizzate la colla e scioglietela nella polpa calda, poi unitela alla restante fredda e versatela sulla base di frolla mantenendo lo stampo intorno. Mettete in freezer e lasciate freddare.

Nel frattempo mettete a bagno gli altri 20 g di colla di pesce, frullate le altre pesche per ottenere 450 grammi di polpa, scaldate una parte di polpa e scioglieteci dentro la colla, unite alla polpa fredda, amalgamate anche lo yogurt alla pesca e mettete in frigo senza far tirare troppo.

Mettete gli albumi in planetaria a montare, oppure montateli con le fruste elettriche, mentre in un pentolino scalderete lo zucchero con l’acqua fino a portare ad ebollizione completa (121°C).  A questo punto abbassate la velocità delle fruste e poi incorporate a filo lo zucchero bollente, poi rialzate la velocità delle fruste e montate finchè la ciotola non sarà a temperatura ambiente e il colore della meringa madreperlato.

Incorporate alla polpa di pesche mescolando piano dal basso verso l’alto e mettete in frigo. Montate la panna e incorporatela al composto con lo stesso modo di mescolamento che avete utilizzato per la meringa. Prendete la base con la gelatina di pesche ormai fredda e versateci il composto alternando a metà delle fettine di pesche sottili. Rimettete nel congelatore e fate freddare completamente.

Sformate l’anello dai bordi della crostata, e utilizzate le pesche e le mandorle a lamelle per la decorazione finale. Conservare in frigo almeno due ore prima di servirla.

In alternativa potete preparare un semifreddo alla Nutella o una cheesecake cocco e Nutella.

Conservazione

La torta semifreddo alle pesche e mandorle si conserva per al massimo 2-3 giorni.

I consigli di Alice - Il Dolce Di Alice

Imburrate e infarinate leggermente lo stampo di acciaio per evitare che la pasta frolla aderisca troppo ai bordi, oppure rivestite l'anello con carta da forno! Se poi volete aggiungere profumo e colore, potrete tostare leggermente le mandorle in un pentolino in modo da dorarle e lasciar sprigionare il loro olio profumato!

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!