Acciughe sotto sale: come pulire e conservare le alici

Realizzare delle acciughe sotto sale sarà facile e molto semplice. Una ricetta ligure molto antica che costituirà la base per tantissimi altri piatti diversi

Acciughe sotto sale: come pulire e conservare le alici
Difficoltà
Preparazione
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Preparare con le proprie mani delle acciughe sotto sale sarà l’ideale per avere sempre a disposizione un ingrediente che renderà qualsiasi ricetta più gustosa e particolare. Bisogna, però, capire bene come conservarle, quanto durano è soprattutto quali sono gli step da seguire per una corretta conservazione e pulizia delle acciughe.

Con dei piccoli accorgimenti, però, otterrete un risultato davvero straordinario, che vi consentirà di realizzare tantissime ricette durante tutto l’anno. Si tratta di un’antica conserva, che viene realizzata da tempi antichissimi che si tramanda nel tempo. In particolare si tratta di una ricetta della Liguria, che in pochi e semplici passaggi ci permetterà di conservare le alici alla perfezione molto a lungo. Vediamo, quindi, come procedere.

Ingredienti

  • 1 kg di acciughe
  • 500 g di sale grosso

Come preparare le acciughe sotto sale

La prima cosa da fare per realizzare delle alici sotto sale sarà proprio partire dall’ingrediente base. Dovrete, infatti, utilizzare delle acciughe freschissime, che dovrete squamare accuratamente. Eliminate quindi la testa e praticate un taglio sull’addome per eliminare anche le interiora. Sciacquate accuratamente in maniera tale da eliminare qualsiasi impurità ancora presente.

Proseguite in questo modo fino a quando avrete ripulito per bene tutte le alici. Prendete, quindi, un contenitore ermetico e cospargete il fondo con del sale grosso. Creatr un primo strato di alici e quindi coprite con dell’altro sale. Adagiate nuovamente uno strato di acciughe r continuate con dell’altro sale fino a quando avrete terminato lo spazio all’interno del contenitore.

Dovrete, però, coprire il tutto con un abbondante strato di sale. A questo punto richiudete il coperchio, eventualmente aggiungendo un peso sulla superficie in maniera tale che le acciughe rimangono ben pressate all’interno e ben a contatto con il sale. Dovranno rimanere a riposo per almeno due mesi in un luogo fresco e asciutto così da prendere sapore alla perfezione. Trascorso questo lasso di tempo potrete iniziare ad utilizzare le vostre acciughe per le vostre preparazioni.

Alici-sotto-sale-come-conservarle

Consigli per pulire le acciughe

E’importante non utilizzare acqua dolce della pulizia delle acciughe. Queste, infatti, andranno lavate con dell’acqua in cui avrete aggiunto del sale. La proporzione corretta è di circa 40 g per ogni litro di acqua utilizzata.

In questo modo, infatti, le alici si manterranno e si conserveranno alla perfezione. Un altro accorgimento che dovrete tenere a mente riguarda i barattoli. Questi dovranno essere stati precedentemente lavati accuratamente ed asciugati con altrettanta attenzione per evitare che dell’umidità o peggio ancora dei residui di acqua possano rimanere all’interno e quindi impedire alle acciughe di conservarsi perfettamente.

Acciughe sotto sale marinate

Come detto precedentemente le acciughe così conservate potranno essere utilizzate per la preparazione di tantissimi piatti diversi. Ad esempio, una volta dissalate le acciughe potranno essere marinate con una salsa a base di olio, aglio schiacciato, peperoncino e capperi. Aggiungete anche del prezzemolo ed utilizzate la salsina così ottenuta per ricoprire perfettamente le vostre alici, una volta private del sale in eccesso. Otterrete un piatto perfetto da servire come antipasto ma che potrà costituire anche un condimento ad esempio per una bruschetta.

Che differenza c’è tra acciughe ed alici?

Spesso e volentieri si fa parecchia confusione tra acciughe e alici. Erroneamente, infatti, si tende a credere che si tratti di due tipologie di pesci completamente differenti. Acciughe ed alici sono invece la stessa identica cosa. Si tratta, infatti, dello stesso pesce che può essere chiamato in un modooppure nell’altro.

Come conservare le alici sotto sale

Se ben preparate le acciughe si conserveranno per diversi mesi, anche per un anno intero. Dovrete riporle all’interno di un luogo buio e non umido in maniera tale da non alterare in alcun modo la loro conservazione.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Fate attenzione alla freschezza del pesce utilizzato. Questo, infatti, dovrà avere un colore ben brillante e con i tipici riflessi sulla pancia e soprattutto avere il cosiddetto "occhio vivo", sintomo della sua freschezza. Utilizzata sale grosso e non sale fino perché altrimenti quest'ultimo sarebbe difficile da rimuovere quando andrete poi a consumare le alici. Se lo desiderate le alici possono anche essere poste sotto sale intere.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!