Bruschetta con polpo, patate e pomodorini gialli

Le bruschette sono perfette per un buffet di antipasti o da consumare come vero e proprio pasto, soprattutto in estate. Si possono preparare in tantissimi modi diversi e sono sempre molto apprezzate. La bruschetta con polpo, patate e pomodorini gialli sarà una vera ventata di gusto da portare sulla vostra tavola. Ecco la ricetta e tanti consigli

Bruschetta con polpo, patate e pomodorini gialli
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il classico piatto di polpo e patate viene in questo caso reinventato facendolo diventare il condimento perfetto di una bruschetta. La bruschetta di patate, polpo e pomodorini gialli è un modo diverso e soprattutto informale per servire questo classico piatto in tavola.

Perfetto per un antipasto informale in una serata estiva con amici o parenti. L’aggiunta dei pomodorini gialli conferisce a questo piatto un nota di sapore in più, anche perchè il loro sapore si sposa benissimo con quello del pesce.

Un antipasto che può essere servito in bruschetta o in insalata, in base alla situazione. Scopriamo quindi come procedere passo dopo passo.

Ingredienti

  • 500 g di polpo
  • 500 g di patate
  • 15 pomodorini gialli
  • q.b di sale
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • succo di 1 limone
  • q.b di pane da bruschetta
  • 2 foglie di alloro

Preparazione

Per realizzare la bruschetta di patate, polpo e pomodorini gialli dovete iniziare col pulire il polpo.

Prima svuotate la testa, eliminante il dente, che trovate al centro dei tentacoli, ed poi eliminate gli occhi. Prendete il polpo e lavatelo sotto acqua corrente.

Riempite una pentola grande con dell’acqua e aggiungete due foglie di alloro. Mettete sul fuoco a fiamma viva e portate a bollore. Raggiunto il bollore prendete il polpo ed immergete, per alcuni secondi, solo i tentacoli del polpo nell’acqua bollente e risollevatelo fuori. Ripetete questa per altre tre volte o finchè i tentacoli de polpo non si saranno arricciati.

Adesso immergete tutto il polpo all’interno della pentola e fatelo cuocere per 30 minuti. La cottura del polpo è da calcolare in base al suo peso. Quello usato pesa 500 g e di conseguenza ci vorrano 30 minuti.

Lavate le patate con tutta la buccia e fatele cuocere in una pentola per circa 30 minuti o finchè non saranno cotte. Cotto il polpo lasciatelo raffreddare dentro la pentola, questo vi servirà per rendere il polpo morbidissimo.

Fate scolare le patate, eliminate la buccia e fatele raffreddare. Tagliatele a dadini. Fate raffreddare il polpo, disponetelo su di un tagliere e dividetelo a metà. Eliminate la sua testa, staccate i tentacoli dal suo corpo e riducetelo in pezzettini da 2 cm.

In una ciotola preparate la citronette con olio extravergine d’oliva, il succo di un limone e il sale, mescolate tutti gli ingredienti tra loro. Mettete i dadini del polpo e delle patate in una ciotola e condite con la citronette mescolando delicatamente. Prendete i pomodorini, lavateli, divideteli a metà e uniteli all’insalata di polpo e patate.

Preparate il pane per le bruschette che potete cuocere in forno o sopra ad una griglia in ghisa. Servite in tavola le bruschette di pane.

Conservazione

La bruschetta di patate, polpo e pomodorini gialli va consumata dopo poche ore.

Marisa Trionfante

I consigli di Marisa

La Bruschetta di polpo , patate e pomodorini gialli è un piatto fresco che deve essere conservato in frigorifero per un giorno al massimo. Nel caso potete aggiungere ai pomodorini delle olive all'insalata o dell'aglio a crudo, per chi ama i sapori decisi. Per avere un polpo morbido vi consiglio di lasciarlo raffreddare, dopo la sua cottura, all'interno della pentola con l'acqua di cottura.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!