Carpaccio di salmone marinato

Il carpaccio di salmone marinato è un antipasto perfetto per le feste, per occasiorni particolari e da servire con marinature all'aceto o con spezie

Carpaccio di salmone marinato
Difficoltà
Preparazione
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Servire ai propri ospiti del carpaccio di salmone marinato può essere spesso considerata un’idea banale ed invece costituisce un piatto davvero strepitoso nella sua semplicità.

Realizzare un buon salmone marinato al limone, infatti, è abbastanza semplice ma il risultato finale è un piatto molto raffinato, elegante e soprattutto che può essere arricchito utilizzando degli ingredienti più particolari come ad esempio del pepe rosa o dell’aneto.

Vediamo, quindi, come preparare il carpaccio di salmone marinato ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 500 g di salmone
  • q.b di aneto
  • q.b. di finocchietto
  • 1 limone
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di pepe
  • q.b di sale
  • q.b di zucchero

Preparazione

Per iniziare la preparazione del carpaccio di salmone marinato dovete iniziare proprio del salmone. Il salmone fresco andrà lavato ed asciugato utilizzando della carta assorbente o un canovaccio. Eliminate quindi la pelle così da ricavare soltanto il filetto pronto da marinare.

Aggiungete all’interno di una ciotola un composto con sale, pepe, zucchero, aneto e fiocchetto ed amalgamate per bene il tutto. Il composto così ottenuto andrà versato sui filetti di salmone. Mettete quindi il salmone a marinare in frigorifero per almeno 8 ore, meglio ancora se per una notte intera.

Questo tempo di riposo, infatti, vi consentirà di poter marinare perfettamente il pesce. Trascorso il tempo di riposo potete riprendere i filetti sciacquati sotto acqua fredda corrente così da rimuovere il sale in eccesso con il quale lo avete ricoperto.

A questo punto tamponate per bene i filetti, facendo attenzione che non siano presenti altre lische o impurità che dovrete quindi rimuovere in questa fase. Riponete il salmone sul piano di lavoro e riducetelo in fette sottili con un coltello ben affilato.

Le fettine di salmone andranno quindi cosparse con una salsa che andrete a preparare. Dovrete aggiungere, infatti, all’interno di una ciotola dell’olio extravergine d’oliva, il succo di limone, sale, pepe, aneto e fiocchetto che avrete ridotte in piccoli pezzi. Amalgamate per bene il tutto sbattendo con una forchetta così da dare vita ad un’emulsione perfetta che dovrete versare sulla fette di salmone marinato. Fate riposare il tutto per qualche minuto ed a questo punto il vostro salmone marinato è pronto per essere servito ai vostri ospiti come antipasto, magari accompagnandolo con delle fette di pane croccante.

Questo piatto può essere considerato anche una valida alternativa al classico condimento della bruschetta. In questo caso, infatti, ad arricchire il pane croccante saranno proprio queste fette di salmone.

Salmone-marinato

Varianti

Le varianti possibili per realizzare questo piatto sono davvero tante. Potete, infatti, realizzare una marinatura più agrumata sostituendo parte del limone con del succo d’arancia.

Potete, inoltre, creare una marinatura all’aceto. Potete utilizzare dell’aceto balsamico dell’aceto di mele e lasciare a marinare il salmone in abbondante aceto per un paio d’ore prima di condire poi con l’olio extravergine d’oliva, pepe in grani ed aneto.

Se lo desiderate potete marinare anche il salmone al forno. Una volta pronto, infatti, il filetto andrà cosparso con un’emulsione con olio, pepe in grani, sale e olio extravergine d’oliva. Potete aggiungere anche qualche cucchiaio di senape per donare un sapore ancora più intenso alla vostra marinatura e dovrete poi utilizzarla per coprire perfettamente il salmone facendolo riposare per un paio d’ore.

In questo modo, infatti, otterrete un salmone perfettamente marinato che poi potrà essere passato in forno per la cottura, ma con una carne che si sarà ormai ben aromatizzata ed avrà un sapore molto intenso.

Salmone marinato al pepe rosa e spezie

Se lo desiderate potete rendere i vostri filetti di salmone ancora più gustosi utilizzando una marinatura di spezie. Dovrete in questo caso aggiungere al sale anche altre spezie come il pepe rosa, la paprika e la curcuma. Le spezie utilizzate possono variare in  base ai vostri gusti.

Amalgamate per bene il tutto e fate marinare quindi il salmone una volta cosparso con questo composto per una notte intera. Anche in questo caso dovrete però risciacquare per bene i filetti di salmone per eliminare il sale in eccesso e procedere quindi con la cottura, se decidete di cuocere in forno o in padella, oppure servendo poi semplicemente con una salsa con olio e limone.

In ogni caso otterrete un piatto davvero strepitoso, molto gustoso e particolarmente ricco di sfumature di sapore, che sarà un perfetto antipasto da servire ai vostri ospiti.

Come conservare il salmone

Il salmone marinato potrà essere consumato entro al massimo un giorno. Se lo desiderate, però, potete anche congelarlo in freezer per diverse settimane prima di utilizzarlo poi per le vostre preparazioni.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Dosate la quantità di pepe e spezie varie in base al risultato finale che volete ottenere ed alla nota di sapore più o meno intenso che volete dare al vostro piatto. Al posto del limone potete utilizzare anche dell'arancia e se lo desiderate potete sfruttare il profumo ed il sapore non soltanto del succo ma anche della scorza, che potrete grattugiare sul piatto finito rendendo così anche la decorazione più d'impatto.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!