Antipasti   •   Sfiziosi e veloci   •   Vegeteriano   •   Vegano

Olive nere in salamoia

Conservare le olive nere in salamoia è una vera arte che viene tramandata di madre in figlia. Ecco come fare e tante varianti

Olive nere in salamoia
Difficoltà
Preparazione
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il procedimento per preparare le olive nere in salamoia sarà così semplice da essere alla portata di tutti.

Si tratta, infatti, di un modo per conservare le olive a lungo, facendo perdere il retrogusto più amaro e dando un sapore ed una consistenza davvero irresistibile che renderà le olive perfette per la preparazione in tantissimi piatti, che vanno degli antipasti fino alle insalate.

Le olive in salamoia sono una preparazione molto antica, che veniva realizzata già dalle nostre nonne, vere maestre in pratiche del genere. Una tecnica che viene tramandata ancora oggi, tanto da renderla una vera e propria tradizione di famiglia a cui tanti si dedicano.

Vediamo, quindi, come conservare le olive nere in salamoia ottenendo un risultato davvero perfetto.

Ingredienti

  • 1 kg di olive nere
  • 150 g di sale
  • 1 l di acqua

Preparazione

La prima cosa da tenere in considerazione quando si sceglie di preparare le olive nere in salamoia è proprio il grado di maturazione delle olive. Queste, infatti, devono essere abbastanza mature, ma non troppo, per poter ottenere un risultato davvero perfetto.

Queste dovranno essere lavate sotto acqua fredda corrente in maniera tale da rimuovere eventuali impurità presenti sulla loro superficie e successivamente tamponate con un canovaccio. Fate una piccola incisione e dopodiché mettetele in ammollo per circa 4-5 giorni in abbondante acqua fredda. L’acqua andrà cambiata più volte durante l’arco di questi giorni in maniera tale da eliminare il sapore amaro che nel frattempo le olive rilasceranno durante questa fase di riposo.

A questo punto potrete scolare le olive, lasciarle asciugare su un panno di cotone e preparare la salamoia facendo bollire 1 l d’acqua e 150 g di sale. Una volta che il composto sarà arrivato ad ebollizione potete spegnere la fiamma e fare raffreddare. Non dovrete far altro questo punto che riporre le olive all’interno dei barattoli, coprire con la salamoia ormai fredda e poi chiudere con degli appositi coperchi.

In questo modo, infatti, le olive nere si manterranno perfette per diversi giorni. Prima di poter essere consumate, però, sarà bene attendere circa 3-4 settimane.

Olive nere in salamoia al limone e peperoncino

Se volete rendere questa preparazione ancora più particolare ma soprattutto se volete dare una nota di sapore ancora più intensa alle olive potete aggiungere i profumi e le spezie che più preferite, in questo caso il limone ed il peperoncino. Alla salamoia, infatti, dovrete aggiungere anche del peperoncino in pezzi e del succo di limone.

In questo modo, infatti, donerete un sapore ancora più intenso e potrete preparare piatti particolarmente costosi.

Olive nere sotto sale

Una preparazione alternativa e che vi permetterà di ottenere un risultato altrettanto gustoso consiste nel conservare le olive nere sotto sale. In questo caso, infatti, andranno dapprima lavate ed asciugate per bene e poi disposte a strati all’interno del barattolo dove andranno conservate per almeno 15 giorni, mescolando di tanto in tanto il tutto agitando il barattolo.

Quando le olive inizieranno a cambiare colore e quindi a diventare più dolciastri potranno essere private del sale in eccesso ed utilizzate per la preparazione di tanti piatti oppure semplicemente servite con dell’aglio, dell’olio e del peperoncino. Il risultato che otterrete sarà comunque molto particolare, perfetto per gli amanti delle conserve fatte in casa ma soprattutto per coloro che amano prendersi cura dei prodotti della nostra terra, esaltandoli al massimo.

Olive-nere-in-salamoia

Come conservare le olive nere in salamoia

Le olive si conserveranno per diverse settimane nella salamoia così preparata. Dovrete, però, fare attenzione che queste non maturino troppo perché altrimenti risulterebbero sgradevoli da consumare. Una volta condite andranno, però, consumate entro pochi giorni e andranno riposte in frigorifero per conservarsi al meglio.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Le possibilità per arricchire la salamoia sono davvero tantissime. Ad esempio potete aggiungere dei fogli di alloro o di salvia oppure gli aromi e i profumi che più preferite, a seconda anche dell'uso che intendete fare di questa preparazione. In ogni caso il risultato che otterrete sarà sempre delizioso ed apprezzatissimo.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!