Plumcake salato al parmigiano e pomodorini

Il plumcake salato al parmigiano e pomodorini è una variante del classico plumcake dolce che si consuma a colazione o a merenda. Ecco la ricetta

Plumcake salato al parmigiano e pomodorini
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il plumcake salato al parmigiano e pomodorini è una ricetta semplice ma gustosa! Il plumcake salato è una variante sfiziosa del classico plumcake dolce, un pane soffice insaporito con parmigiano e pomodorini.

Velocissimo da preparare il plumcake non richiede tempo di lievitazione ed è ideale da presentare ad un buffet! Vediamo, quindi, come prepararlo ed alcuni consigli per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 200 g di farina 00
  • 6 uova
  • 100 g di burro chiarificato
  • 10 pomodorini
  • 80 g di parmigiano reggiano
  • 1 bustina di lievito istantaneo per torte salate
  • 4 cucchiai di panna da montare
  • 80 g di pomodori secchi
  • q.b di sale
  • q.b. di pomodorini

Preparazione

Per iniziare la preparazione del plumcake salato al parmigiano e pomodorini dovete montare con le fruste il burro e la panna, quando saranno ben amalgamati unire le uova uno alla volta, incorporare anche la farina (meglio se setacciata) e la bustina di lievito. Continuare a montare fino ad avere un composto omogeneo.

Unite all’impasto i pomodori secchi ben sgocciolati e ridotti a pezzettini, il sale ed anche il parmigiano. Versate il composto in uno stampo per plumcake che avrete imburrato ed infarinato, oppure rivestito con della carta forno. Posizionate, quindi, sopra l’impasto i pomodorini precedentemente lavati, cercando i farli affondare leggermente, spolverizzate quindi con altro parmigiano e fate cuocere il plumcake in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti.

Quando il plumcake sarà gonfio e dorato fatelo freddare prima di toglierlo dallo stampo.

In alternativa potete servire dei muffin ai peperoni o dei muffin di patate con prosciutto.

Conservazione

Il plumcake salato al parmigiano e pomodorini si conserva per un paio di giorni. Si potrà scaldare prima di portarlo nuovamente a tavola ai propri ospiti.

Elena Spisni

I consigli di Elena

Potete gustarlo sia singolarmente che con affettati a piacimento. Ovviamente potete condirlo con ingredienti a scelta, io vi consiglio la versione con scamorza e prosciutto cotto

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!