Contorni   •   Padella   •   Vegeteriano   •   Vegano

Carciofini in umido in padella con aglio e prezzemolo

Con dei carciofini in umido cotti in padella con aglio e prezzemolo non potrete che conquistare tutti, anche i palati più esigenti. Una ricetta semplice ma dal successo assicurato

Carciofini in umido in padella con aglio e prezzemolo
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I carciofi sono tra gli ingredienti più amati e consumati durante la stagione invernale. Possono, infatti, essere utilizzati per la realizzazione di tanti primi, ma anche di antipasti e contorni molto sfiziosi. Questi carciofini in umido in padella, ad esempio, sono un piatto molto semplice, facile da preparare e che non vi porterà via molto tempo ma che sarà in grado di dare vita ad un piatto eccezionale.

In questo caso i carciofi vengono arricchiti dalla presenza dell’aglio e del prezzemolo e sfumati in padella con del vino bianco. Un piatto che si accosterà benissimo a tanti secondi, sia a base di carne che a base di pesce. Le combinazioni sono davvero tantissime ed altrettanto varia sarà la scelta delle spezie e degli aromi da usare per impreziosire ed esaltare il gusto dei carciofi.

Scopriamo, quindi, come preparare questa variante più semplice dei carciofi alla romana che tutti amiamo e da sempre consumiamo.

Ingredienti

  • 400 g di carciofini
  • 4 spicchi di aglio
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di prezzemolo
  • q.b di menta
  • q.b di vino bianco
  • q.b. di brodo vegetale

Come preparare i carciofini in umido

Per portare a tavola questi carciofi in padella la prima cosa da fare sarà appunto partire dalla materia prima di base, ovvero dai carciofi.

Dovrete dapprima ripulirli accuratamente. In questo caso useremo dei carciofini più piccoli ma nulla vieta di usare i classici carciofi. Questi dovranno essere privati del gambo delle foglie esterne, che sono più dure. Eliminate quindi le estremità delle foglie rimaste così da togliere anche le spine. Ottenuto dei cuori di carciofi potete tagliarli a metà e poi in quarti, eliminando quindi il fieno interno e le foglioline più piccole alla cui estremità sono presenti delle fastidiosissime spine.

I carciofi, ormai ridotti in fette, andranno  messi in una soluzione di acqua e succo di limone. Questo per evitare che il contatto con l’ossigeno faccia scurire i vostri carciofini dando un aspetto poco piacevole al piatto.

Nel frattempo sbucciate gli spicchi d’aglio e riduceteli in fette. In una padella mettete l’aglio e dell’olio extravergine d’oliva e fate dorate. Aggiungete, quindi, i carciofini dopo averli privati del liquido in cui li avete tenuti a bagno.

Aggiustate di sale e pepe e proseguite la cottura per qualche minuto. Sfumate quindi con del vino bianco e fate sfumare completamente. Solo a questo punto potete aggiungere del brodo vegetale, che nel frattempo avrete preparato e tenuto in caldo. In questo modo, infatti, quando lo aggiungerete ai carciofi non arresterà la loro cottura.

Proseguite in questo modo, aggiungendo di volta in volta del brodo vegetale quando necessario. Coprite con un coperchio per una decina di minuti ed a questo punto dedicatevi al prezzemolo ed alla menta, che dovrete lavare accuratamente e poi tritare finemente. Togliete il coperchio e fate proseguire la cottura. Quando i carciofini saranno quasi pronti potete aggiungere il prezzemolo, la menta ed un altro filo d’olio. Fate proseguire la cottura fino a quando i carciofi saranno pronti ed il sughetto di cottura si sarà quasi del tutto ritirato. Non resta, quindi, che servire il piatto caldo o anche a temperatura ambiente.

Carciofi-in-padella-in-umido

Carciofini in umido con patate

Potete arricchire ancora di più questo piatto aggiungendo dei cubetti di patate. Dovrete dapprima lavare e sbucciare le patate, poi ridurle in cubetti ed aggiungerle in padella insieme ai carciofi. Saltate il tutto per qualche minuto, aggiustando con sale e pepe e poi sfumate con il vino bianco.

Aggiungete poi poco per volta il brodo e fate continuare la cottura coprendo con un coperchio ed aggiungendo altro brodo in base alla necessità. Alla fine aggiungete menta e prezzemolo per completare il piatto.

Carciofi in umido con pomodoro

Un altro modo per poter presentare questo piatto in modo diverso è usare del pomodoro. Potete aggiungere, infatti, il pomodoro a metà cottura dei carciofi. Scegliete tra della polpa, della passata o del pomodoro fresco da ridurre in cubetti. In questo ultimo caso aggiungete i cubetti di pomodoro in padella insieme ai carciofi, dopo aver sfumato con il vino ma prima di aggiungere il brodo.

In questo modo cuoceranno alla perfezione e rilasceranno il loro sugo, rendendo il piatto ancora più sfizioso. Per la quantità da aggiungere regolatevi in base ai gusti: se volete solo macchiare il piatto ne basteranno pochi cucchiai, mentre se volete una versione “rossa” di questo piatto aggiungetene una quantità maggiore.

Carciofi in umido al forno

Un’altra variante possibile consiste nello scegliere la cottura al forno. I carciofini, infatti, dovranno essere puliti e ridotti in fette, sbollentati un po’ in acqua bollente e poi conditi in una pirofila con aglio, olio, menta, prezzemolo, sale e pepe. Trasferite il tutto all’interno di una pirofila, cospargete con altro olio e quindi mettete in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti.

Il tempo di cottura, però, può variare a seconda di tanti fattori. Dovrete, infatti, considerare lo spessore delle fette di carciofi realizzato ma anche per quanto tempo le avete sbollentate.

Conservazione dei carciofi in umido

I carciofini in umido si conservano per circa 2-3 giorni in frigorifero. Andranno messi in un contenitore ermetico oppure coperti con pellicola trasparente.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

La quantità di prezzemolo e di menta varia in base al sapore che volete dare al piatto ed a quale dei due ingredienti volete far prevale. Potete anche non sfumare con il vino bianco, se non gradite la nota alcolica che questo ingrediente dona al piatto. Otterrete comunque un ottimo risultato, molto gustoso e perfetto da accompagnare anche con dei crostini di pane croccanti.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!