Sformato di finocchi bolliti con verdure

I contorni spesso sono considerati banali e scontati, ma con uno sformato di finocchi bolliti con verdure convincerete tutti del contrario. Un piatto molto particolare, goloso ed appetitoso che piacerà a tutti. Ecco la riceta

Sformato di finocchi bolliti con verdure
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le verdure sono la base ideale per la realizzazione di tanti contorni diversi. In particolare i finocchi possono essere molto versatili ed utilizzati non soltanto per la preparazione di insalate ma anche per tante altre piatti diversi.

Ad esempio uno sformato di finocchi bolliti con verdure saprà stupire i vostri ospiti. Gli ingredienti sono molto semplici ma combinati insieme in modo sapiente daranno vita ad un piatto davvero straordinario. Un piatto che può essere presentato in tante varianti diverse, utilizzando le verdure della stagione nella quale vi trovate e combinandole tra loro in base al vostro gusto ed al piatto a cui andrete ad accompagnarlo. Se aggiungete delle proteine diventerà un vero e proprio piatto unico.

Vediamo, quindi, come realizzare questo straordinario contorno.

Ingredienti

  • 4 finocchi
  • 200 g di pomodori
  • 3 patate
  • 1 zucchina
  • 350 ml di besciamella
  • 80 g di parmigiano reggiano
  • q.b di finocchietto selvatico

Preparazione

Per portare a tavola lo sformato di finocchi bolliti con verdure dovete dapprima partire dalle verdure utilizzate per questa ricetta.

Come prima cosa dedicatevi ai finocchi, che dovranno essere privati delle fronde e degli strati più esterni, lavati accuratamente e successivamente ridotti in fette. Dedicatevi quindi alle patate, che andranno pelate e pulite sotto acqua fredda corrente, alle zucchine, che andranno private delle due estremità e ridotte poi in tocchetti o in rondelle ed infine ai pomodori, anche questi da pulire e ridurre in fette.

I finocchi andranno quindi sbollentati per almeno una decina di minuti così che inizino ad ammorbidirsi. Quando avrete dei finocchi bolliti abbastanza morbidi potete scolarli e tamponarli con della carta assorbente. Dedicatevi quindi alle zucchine, che andranno passate in padella con dell’olio extravergine d’oliva ed uno spicchio d’aglio. Aggiustate con sale e pepe e fate cuocere fino a quando anche queste risulteranno ammorbidite.

Le patate andranno ridotte in fette abbastanza sottili. Lo spessore sarà di fondamentale importanza per capire come procedere successivamente con la cottura. Se, infatti, avete usato una mandolina o avete comunque realizzato delle fette molto sottili non sarà necessario sbollentarle, se invece decidete di tenere uno spessore maggiore dovrete cuocere in acqua salata per decina di minuti.

Quando tutte le verdure saranno pronte potete passare alla composizione.

Composizione dei finocchi bolliti con verdure

Prendete una pirofila de aggiungete un paio di cucchiai di besciamella sul fondo. Create un primo strato di patate, aggiungete del parmigiano reggiano grattugiato e stendete uno strato di finocchi alternando con del pomodoro e delle rondelle di zucchine. Cospargete con dell’altra besciamella, aggiustate con un altro formaggio grattugiato e continuate la stratificazione alternando le varie verdure a vostra disposizione.

Dovrete terminare con qualche cucchiaiata di besciamella sulla superficie ed una spolverizzata di parmigiano reggiano grattugiato. Aggiungete del finocchietto tritato sulla superficie e mettete in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti.

Lo sformato di finocchi bollito sarà pronto quando dorato in superficie. A questo punto non vi resta che sfornare il vostro piatto, lasciarlo da parte ad intiepidire e servire con dell’altro finocchietto fresco che donerà una nota di colore particolare ed un profumo irresistibile al vostro piatto.

Dovrete ottenere uno sformato gratinato al forno ben dorato in superficie.

Sformato-di-finocchi-bolliti-con-verdure

Finocchi in padella al limone

Un’ottima alternativa a questi finocchi bolliti cotti al forno saranno dei finocchi in padella, conditi con del pangrattato aromatizzando il tutto al limone. Otterrete un risultato sabbioso molto particolare, caratterizzato da una croccantezza esterna e dall’inconfondibile morbidezza dei finocchi bolliti all’interno.

Anche in questo caso un contorno molto semplice, facile da preparare ma che andrà bene per tutta la famiglia e potrà essere consumato con più piacere anche da coloro che non amano particolarmente le verdure.

Conservazione

Lo sformato di finocchi bolliti con verdure si conserva per almeno 2-3 giorni in un contenitore ermetico oppure coperto con pellicola trasparente. Prima di servire nuovamente il piatto sarà bene passarlo per qualche secondo in forno tradizionale oppure a microonde così che torni ben caldo come quando l’avete sfornato.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Se volete alleggerire ancora di più le calorie potete optare per una besciamella all'olio, che sarà ugualmente cremosa e golosa ma risulterà meno calorica. Utilizzate le verdure che preferite, lasciandovi guidare anche dalla stagione nella quale vi trovate. Per bollire i finocchi potete optare per la cottura in pentola a pressione. I tempi verranno notevolmente ridotti ed avrete un risultato perfetto, soprattutto se avete deciso di tenere i finocchi in fette spesse o addirittura in quarti.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!