Contorni   •   Padella   •   Vegeteriano   •   Vegano   •   Light

Zucchine trifolate light

Le zucchine trifolate light sono un contorno leggero e sfizioso. Ecco la ricetta e la variante al forno e con pomodoro

Zucchine trifolate light
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le zucchine trifolate sono un contorno perfetto per tantissimi secondi piatti, sia di carne che di pesce. Le zucchine, infatti, possono costituire la base di tantissimi piatti diversi e sono per questo molto amate e molto utilizzate in cucina.

Le zucchine trifolate light sono una versione più leggera e meno calorica del classico contorno che viene realizzato facendo attenzione all’assunzione di grassi all’interno della preparazione così da dare vita ad un piatto che sia gustoso ma al tempo stesso leggero e perfetto per tutti, anche per chi sta seguendo una dieta e deve quindi limitare l’apporto di grassi e calorie nella preparazione dei pasti.

Vediamo, quindi, come cucinare le zucchine trifolate light ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 4 zucchine genovesi
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b. di brodo vegetale
  • q.b di menta
  • q.b di pepe

Preparazione

Per iniziare la preparazione delle zucchine trifolate light dovete dapprima dedicarvi proprio alle zucchine, che dovrete privare delle due estremità, lavare accuratamente e successivamente ridurre in rondelle o, come in questo caso, in fette nel senso della lunghezza.

Per quest’operazione utilizzate una mandolina che vi permetterà di ottenere un risultato perfetto, ben omogeneo e soprattutto in pochissimo tempo. In questo modo, infatti, sarete certi di portare a tavola un piatto che non sarà soltanto buono ma anche molto bello da vedere. Una volta realizzate, le fette di zucchine dovete prendere una padella antiaderente ben capiente e mettere a scaldare dell’olio extravergine d’oliva con uno spicchio d’aglio.

Fate soffriggere per qualche secondo ed aggiungete quindi le zucchine. A fiamma moderata fate andare il tutto per qualche minuto aggiungendo sale e pepe e bagnate con del brodo vegetale ben caldo. Aggiungete il brodo in grandi quantità ma poco alla volta così da dare il tempo alle zucchine di cuocersi perfettamente senza grassi, ottenendo così un sapore decisamente più accattivante.

Continuate a cuocere con il coperchio aggiungendo dell’altro brodo vegetale sempre ben caldo alla preparazione. È importante che il brodo sia caldo per evitare di fermare la cottura delle zucchine. Un brodo freddo, infatti, andrebbe ad abbassare la temperatura delle zucchine e di conseguenza a rallentare la cottura.

Quando le zucchine saranno pronte dovrete aggiungere la menta e far proseguire la cottura per qualche altro minuto. A questo punto non vi resta che aggiustare di sale e pepe se necessario e servire le zucchine light ai vostri ospiti. Fate riposare il piatto per qualche minuto prima di servirlo ai vostri ospiti e, se lo desiderate, potete tranquillamente servirlo anche a temperatura ambiente.

Zucchine trifolate al forno

Potete realizzare il piatto anche cuocendo le zucchine al forno. In questo caso non dovrete far altro che realizzare le rondelle, le fette o i tocchetti di zucchine, cospargere con l’olio extravergine d’oliva, uno spicchio d’aglio da lasciare intero e rimuovere successivamente, le fette di menta, che si possono sostituire con del prezzemolo.

Amalgamate per bene il tutto e versate all’interno di una pirofila e mettete in forno preriscaldato a 180°C per 20-30 minuti fino a quando saranno ben cotte. I tempi di cottura variano a seconda della grandezza dei tocchetti di zucchine che avete realizzato. Delle fette sottili, infatti, cuoceranno più velocemente rispetto ad dei tocchetti più grandi e più spessi.

Rigirate, però, costantemente le vostre zucchine in forno così da essere certi di avere una cottura ben omogenea.

Zucchine croccanti

Se volete ottenere un risultato più croccante potete trifolare le vostre zucchine in padella e cospargerle con del pangrattato che si dorerà durante la cottura in padella . Il pangrattato andrà aggiunto soltanto quando le zucchine sono ormai cotte e quando queste sono ben asciutte per cui fate attenzione alla quantità di brodo che aggiungete alla preparazione. Per ridurre le calorie potete decidere di sostituire il brodo vegetale con dell’acqua calda.

In questo modo il risultato sarà ancora più leggero e con meno calorie.

In alternativa potete decidere di sostituire l’aglio con la cipolla, che potrete ridurre in piccoli cubetti o in fettine sottili ed aggiungere quindi alla preparazione. Un’altra variante interessante consiste nel realizzare le zucchine con pomodoro, in polpa o in pezzi. In questo caso il pomodoro andrà aggiunto insieme le zucchine crude all’interno della padella o in forno a far proseguire la cottura come la ricetta. Il pomodoro, infatti, donerà un sapore ancora più ricco alle zucchine e creerà un sugo di cottura perfetto che conquisterà sicuramente tutti.

Se avete a disposizione potete anche utilizzare il Bimby potete utilizzarlo per la preparazione di questo piatto.

Conservazione

Le zucchine trifolate light si conservano per al massimo un paio di giorni in frigorifero riposte all’interno di un contenitore ermetico. Prima di servirle di nuovo ai vostri ospiti, però, dovrete ripassarle in padella con un filo di olio extravergine d’oliva così che il piatto torni ben caldo come quando l’avete preparato. Solo in questo modo, infatti, potrete gustarlo in tutte le sue sfumature.

Se lo preferite, però, potete servire il piatto anche a temperatura ambiente ma dovrete lasciarlo fuori dal frigorifero per almeno un’ora così che torni alla giusta temperatura per essere apprezzato.

I consigli di Fidelity Cucina

Se realizzate delle fette di zucchine ben sottili fate attenzione a non romperle durante la preparazione. Dovrete, quindi, mescolare con estrema delicatezza per evitare che le zucchine si scaldino quando inizieranno ad ammorbidirsi ed a cuocere. I tempi di cottura variano a seconda dello spessore delle fette che avete realizzato ed alla dimensione dei tocchetti. Sappiate, quindi, regolare i tempi in base alla forma che avete dato alle vostre zucchine.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!