Anasini: ricetta dei biscotti all’anice

Gli anasini sono dei biscotti all'anice che conquisteranno letteralmente tutta la vostra famiglia. Realizzati a base di farina di mandorle, questi biscotti hanno un sapore ed un profumo fresco ed intenso che piace anche ai più piccoli. Scopriamo, quindi, insieme come si preparano passo dopo passo

Anasini: ricetta dei biscotti all’anice
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le paste di mandorla sono dei biscotti amatissimi in molte città d’Italia, soprattutto al sud dove vengono preparate in tanti periodi dell’anno e dove costituiscono una vera prelibatezza della pasticceria. In Sicilia, tra i biscotti alle mandorle spiccano i cosiddetti Anasini, ovvero dei biscotti all’anice realizzati con farina di mandorle.

Croccanti fuori, con dei deliziosi confettini all’anice, e più morbidi al centro grazie alla presenza della farina di mandorle, gli anasini saranno davvero irresistibili sempre.

Scopriamo, quindi, insieme come si preparano passo dopo passo e tanti consigli utili per ottenere un risultato davvero perfetto.

Ingredienti

  • 300 g di farina di mandorle
  • 200 g di zucchero
  • 5 gocce di aroma alle mandorle amare
  • 20 g di miele
  • 1 bustina di vanillina
  • 3 albumi

Ingredienti per decorare

  • q.b. di confettini all’anice

Come preparare gli anasini

Per preparare gli anasini la prima cosa che dovrete fare sarà disporre all’interno di una ciotola la farina di mandorle, lo zucchero e gli albumi e iniziare a lavorare.

Aggiungete, quindi, anche l’aroma di mandorle amare, facendo attenzione a non esagerare per non avere un aroma eccessiva che risulterebbe di disturbo, la bustina di vanillina ed il miele ed impastate fino a quando avrete ottenuto un panetto lavorabile e non più appiccicoso.

Copritelo con della pellicola trasparente e quindi mettete a riposare in frigorifero per diverse ore, meglio ancora se per un giorno intero. In questo modo l’impasto risulterà ben compatto e manterrà bene la forma durante la cottura.

Riprendete, quindi, l’impasto e riducete in piccole palline, che dovrete lavorare rotandola tra le mani e poi appiattire leggermente al centro. Passate i biscotti così formati nei cofanetti di anice così da ricorprili. Continuate in questo modo fino a quando avrete realizzato tutti i vostri biscotti.

Una volta pronti andranno disposti su un vassoio e lasciati riposare per almeno un’altra ora in frigorifero, meglio ancora se per una notte intera anche in questo caso.

A questo punto non vi resta che mettere in forno a 220°C per circa 15 minuti. La cottura è abbastanza veloce e non deve essere protratta molto a lungo anche se può subire della variazione nei tempi a seconda della grandezza dei biscotti all’anice che avete realizzato.

Anasini: ricetta dei biscotti all'anice

Conservazione dei biscotti all’anice

I biscotti all’anice si conservano per diversi giorni in un contenitore ermetico.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Al posto dell’aroma alle mandorle potete aggiungere dei semi di anice nell’impasto. Il risultato sarà ancora più gustoso ed il profumo di anice invaderà la vostra cucina durante la cottura. E’ importante non far cuocere troppo a lungo i biscotti così da mantenerli più morbidi all’interno. Date la forma che più preferite.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!