Barrette all’avena e burro di arachidi

Le barrette all’avena e burro di arachidi sono un spuntino sano e nutriente che sostituirà al meglio le classiche barrette industriali che affollano gli scaffali dei supermercati.

Barrette all’avena e burro di arachidi
Difficoltà
Preparazione
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Oltre ad essere decisamente più pratiche da portare al lavoro, in viaggio o a scuola, le barrette all’avena e burro di arachidi sono anche sorprendentemente veloci e facili da realizzare.

Per poterle assaporare, sarà preventivamente necessario disporre dei fiocchi d’avena, delle mandorle, delle noci e del burro di arachidi. A seconda delle preferenze, si potranno aggiungere anche altre tipologie di frutta secca.

Ingredienti

  • 100 g di fiocchi d’avena
  • 100 g di burro di arachidi
  • 50 g di mandorle
  • 50 g di noci
  • 50 ml di latte
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

Per preparare le barrette all’avena e burro di arachidi, iniziate tritando grossolanamente le mandorle e le noci. A questo punto ponete sul fuoco un pentolino con il latte e 1-2 cucchiai di miele.

Riscaldate il tutto, ma non fatelo bollire. Dopodiché aggiungete i fiocchi d’avena, le mandorle, le noci tritate grossolanamente, il burro di arachidi e un pizzico di sale.

Una volta eseguito, mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti. Foderate quindi uno stampo rettangolare delle dimensioni di 20 cm x 10 cm con della pellicola alimentate, versandovi l’impasto precedentemente ottenuto. 

Appiattite il composto con l’aiuto di un cucchiaio, fino a conferirgli uno spessore di circa 1 cm. Coprite lo stampo con della pellicola alimentare e lasciatelo solidificare in frigorifero per almeno 2-3 ore.

Trascorso questo lasso di tempo, tirate lo stampo dal frigorifero e posizionatelo su di un tagliere, ricavando delle barrette di forma rettangolare o quadrata. Per tagliarle potete aiutarvi usando un coltello che avrete precedentemente unto nell’olio di semi. Una volta tagliate, trasferitele su un piatto da portata.

Barrette all’avena e burro di arachidi

Conservazione

Conservate le barrette all’avena e burro di arachidi in frigorifero o in un luogo asciutto e fresco, sotto una campana di vetro o all’interno di un contenitore ermetico per al massimo 4-5 giorni.

Magdalena Brudnowska

I consigli di Magdalena

Con le dosi indicate si ottengono circa 6-8 barrette. Per realizzare la ricetta, al posto dei fiocchi d'avena potete usare i fiocchi di farro o d'orzo. Chi fosse intollerante al lattosio, anziché utilizzare il latte tradizionale, potrà avvalersi della corrispondente versione senza lattosio oppure di una bevanda di avena o di riso. Potete anche aromatizzare le barrette con un pizzico di cannella.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!