Bignè fritti con crema diplomatica alla vaniglia

I bignè sono sempre molto amati e possono essere farciti in tantissimi modi diversi. In questo caso una crema diplomatica alla vaniglia li rende irresistibili. Ecco la ricetta ed alcuni consigli utili

Bignè fritti con crema diplomatica alla vaniglia
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I bignè fritti sono dolcetti tipici del carnevale, soffici e leggeri ripieni di crema diplomatica aromatizzata alla vaniglia.

I bignè fritti si preparano utilizzando la classica pasta choux. La preparazione richiede un po’ di attenzione nella fase iniziale e nella fase della cottura. La ricetta di questi dolcetti è molto diffusa e ogni tradizione utilizza nomi diversi come castagnole, bignole o frittelle.

I bignè fritti ripieni di crema sono apprezzati da tutti in particolare modo dai bambini. Vediamo, quindi, come prepararli

Ingredienti per la pasta choux

  • 300 ml di acqua
  • 50 g di burro
  • 30 g di zucchero
  • 215 g di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • 1 fialetta di aroma limone
  • 1 fialetta di aroma vaniglia
  • 5 uova
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato

Ingredienti per la crema diplomatica

  • 500 ml di latte
  • 100 g di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • 40 g di maizena
  • 2 uova
  • 200 ml di panna da montare

Preparazione

Per preparare i bignè fritti con crema diplomatica alla vaniglia in un pentolino antiaderente con i bordi alti versate l’acqua, il burro, lo zucchero, la fialetta di vaniglia e la fialetta di limone infine un pizzico di sale. Portate il tutto a bollore, quindi allontanare la pentola dal fuoco e versare tutta la farina.

Con un cucchiaio di legno mescolate velocemente e amalgamate la farina setacciata con il lievito vanigliato al liquido bollente. L’impasto, ad un certo punto, si staccherà dalle pareti, quindi riportate la pentola sul fuoco e continuate a girare finchè non si sentirà lo scoppiettio dell’impasto.

Versate il composto in un contenitore di vetro e lasciare raffreddare per 5 minuti, quindi aggiungere uno alla volta le uova e amalgamate bene con delle fruste elettriche. In alternativa si può utilizzare una planetaria.

Bignè fritti con crema diplomatica alla vaniglia

Cottura dei bignè

Per friggere versate olio di semi in un pentolino antiaderente, quando questo avrà raggiunto la temperatura di 160° circa tuffate due o tre palline di impasto aiutandovi con due cucchiai.

Mantenete la temperatura dell’olio piuttosto moderata, questo favorirà il gonfiarsi dei bignè che dovranno risultare vuoti all’interno e croccanti fuori. Mettete i bignè sulla carta assorbente per togliere l’olio in eccesso.

Crema diplomatica e farcitura

In un pentolino versate il latte e scaldare. In un altro contenitore versate la maizena, le uova, lo zucchero e la polpa della vaniglia, quindi mescolate con un mixer o delle fruste elettriche. Quando il latte comincerà a bollire versate il composto preparato e mescolate velocemente con una frusta a mano. La crema è pronta. Fate raffreddare.

In un contenitore di vetro montare la panna e incorporare delicatamente la crema pasticcera. La crema diplomatica è pronta.

Con una sac à poche riempite i bignè con la crema e spolverate con lo zucchero a velo.

Bignè fritti con crema diplomatica alla vaniglia

Conservazione dei bignè fritti

I bignè fritti con crema diplomatica alla vaniglia si conservano per al massimo un paio di giorni.

Grazia Tornello

I consigli di Grazia

La preparazione dei bignè richiede un po' di attenzione. Consiglio di coprire la crema pasticcera con una pellicola trasparente durante il raffreddamento per evitare che si formi la crosticina in superficie. Durante la frittura dei bignè controllate sempre la temperatura che non deve essere troppo alta perché risulterebbero troppo cotti all'esterno e crudi all'interno. In alternativa alla frittura possiamo cuocere i bignè al forno.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!