Blondies al cioccolato bianco e pistacchi

Con dei blondies al cioccolato bianco e pistacchi non potrete che conquistare anche i più golosi. Ricordano i famosissimi brownies ma vengono proposti in versione "bianca". Vediamo insieme come si preparano passo dopo passo

Blondies al cioccolato bianco e pistacchi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I blondies al cioccolato bianco e pistacchi sono una ricetta estremamente golosa e semplice da preparare. I blondies sono la versione “bianca” dei più famosi brownies americani, ma altrettanto golosi, perché si realizzano con tanto cioccolato bianco, al posto di quello fondente, nell’impasto.

In questa ricetta, il sapore dolce ed avvolgente del cioccolato bianco, incontra quello deciso e forte del pistacchio, che aggiunge una nota piacevolmente croccante al soffice impasto di base. Una volta che li avrete tagliati nella classica forma a quadrotti, potrete servirli a colazione, oppure per un gustoso té in compagnia.

Ingredienti

  • 150 g di pistacchi
  • 200 g di cioccolato bianco
  • 190 g di burro
  • 180 g di farina 00
  • 4 g di lievito vanigliato
  • 150 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 4 uova

Preparazione

Per realizzare i blondies al cioccolato bianco e pistacchi iniziate a tritare grossolanamente i pistacchi (che dovranno essere tostati, ma non salati) su un tagliere e teneteli da parte.

A questo punto fondete (in microonde oppure a bagnomaria) separatamente il burro ed il cioccolato bianco e poi uniteli, mescolando per creare un’emulsione tra i due ingredienti.

In una ciotola, setacciate insieme la farina, con il lievito per dolci, unite lo zucchero e la vanillina. In un’altra ciotola, sbattete leggermente le uova (che dovranno essere a temperatura ambiente) aiutandovi con una frusta a mano; versate quindi, l’emulsione di cioccolato bianco e burro e continuate a mescolare. Unite ora le polveri che avete setacciato precedentemente, ed in ultimo i pistacchi tritati, tenendone da parte circa 50 g, per decorare la superficie.

Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate ed infarinate una teglia rettangolare o quadrata, versateci il composto ed aggiungete i pistacchi rimasti, cospargendoli sulla superficie. Infornate per circa 30 minuti, controllando la cottura, con la classica “prova stecchino”, durante gli ultimi minuti. Sfornate e lasciate intiepidire il dolce, a temperatura ambiente; quindi tagliatelo a quadrotti ed, a piacere, cospargetelo di zucchero a velo.

Conservazione

Si conserva per 4-5 giorni, sotto una campana di vetro o ben chiuso in sacchetti per alimenti, al riparo dall’umidità.

Michelina Siracusano

I consigli di Michelina

Di fondamentale importanza è non cuocere il blondie troppo a lungo, altrimenti perderà la consistenza soffice e burrosa, divenendo secco ed asciutto. Risulta preferibile l'uso dei pistacchi interi e poi tritati grossolanamente, rispetto alla granella di pistacchi commerciale, perché quest'ultima è solitamente molto fine e dunque non dona la giusta masticazione al dolce.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!