Charlotte alla pesca

La charlotte alla pesca è un dolce molto d'effetto, dal sapore fresco e dal profumo irresistibile. Ecco la ricetta

Charlotte alla pesca
Difficoltà
Preparazione
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le charlotte alla pesca è un dolce perfetto per la stagione estiva. Quando le pesche sono, infatti, fresche di stagione possono essere la base per la preparazione di dolci ai quali daranno un profumo ed un sapore davvero particolaree molto intenso.

La preparazione della charlotte alla pesca è molto più semplice di quanto si potrebbe pensare, anche se saranno necessari alcuni step di preparazione che potrebbero sembrare più complessi. Il risultato finale, però, sarà davvero strepitoso e darà vita ad un dolce fresco e goloso.

Vediamo, quindi, come realizzare questo dolce.

Ingredienti

  • 300 g di savoiardi
  • 300 g di ricotta
  • 200 ml di panna da montare
  • 80 g di zucchero a velo
  • 5 pesche

Ingredienti per decorare

  • 300 g di pesche
  • 60 g di zucchero
  • 3 fogli di gelatina

Preparazione

Per iniziare la preparazione charlotte alla pesca dovete partire dalla realizzazione della crema. La prima cosa da fare sarà privare la ricotta dell’eventuale liquido in eccesso, setacciarla e lavorarla insieme a dello zucchero a velo. Amalgamate il tutto fino a quando avrete ottenuto una crema ben liscia.

A parte dedicatevi alla panna, che dovrà essere montata a neve ben ferma. Amalgamate insieme la panna e la crema di ricotta con dei movimenti molto delicati dell’alto verso il basso così da ottenere una crema ben omogenea ed areata. Prendete quindi le pesche, sciroppate o fresche di stagione, e riducetele in cubetti. Questi dovranno essere aggiunti alla crema precedentemente preparata.

Passate adesso alla composizione della vostra charlotte. Create un contorno con i vostri savoiardi intorno alla tortiera con apertura a cerniera del diametro di circa 18-22 cm. Una volta creato il contorno dedicatevi al fondo della vostra Charlotte che dovrà essere realizzato sempre con uno strato di savoiardi. La base andrà cosparsa con del succo di pesca così da bagnarla per bene. Aggiungete quindi la vostra crema e livellatela con il dorso di un cucchiaio.

Non vi resta quindi che dedicarvi alla decorazione della charlotte alla pesca. Prendete le pesche, sbucciatele e riducetele in cubetti ed aggiungetele in un pentolino insieme allo zucchero. Fate andare a fiamma dolce fino a quando le pesche inizieranno ad ammorbidirsi ed a rilasciare il loro succo. Adesso frullate utilizzando un frullatore ad immersione andando così a realizzare una purea. Nel frattempo mettete in abbondante acqua fredda dei fogli di gelatina e lasciateli in ammollo per una decina di minuti. Passato questo lasso di tempo strizzateli così da privarli dell’acqua in eccesso ed aggiungeteli nel pentolino insieme alla purea di pesche. Amalgamate il tutto e continuate a tenere sulla fiamma fino a quando i fogli si saranno perfettamente sciolti.

La purea così ottenuta andrà versata sulla superficie della vostra charlotte, che nel frattempo avrà riposato in frigorifero. Fate riposare la Charlotte alla pesca in frigorifero per circa 4-5 ore. A questo punto non vi resta che decorare la superficie con dei ciuffetti di capanna e dei cubetti di pesca e, se lo desiderate, dando una nota di colore in più con delle foglie di menta.

La charlotte alla pesca è quindi pronta per essere servita ai vostri ospiti.

In alternativa potete preparare una charlotte all’arancia o una Charlotte al limone.

Conservazione

La charlotte alla pesca si conserva per al massimo 2-3 giorni sotto una campana di vetro o all’interno di un contenitore ermetico.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Scegliete sempre della frutta matura per la preparazione di questo tipo di dolce. Se utilizzate la frutta fresca potete optare anche per l'utilizzo della pesca noce, che avrà un sapore ed un profumo ancora più intenso. Dosate la quantità di zucchero nella crema a seconda dei vostri gusti. Se utilizzate della panna non zuccherata aggiungete altro zucchero alla panna mentre la montate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!