Chiacchiere caffellatte

Le chiacchiere sono un ottimo dolce da preparare e servire durante il Carnevale. In questa versione al caffellatte saranno davvero irresistibili e molto particolari e saranno perfette per delle feste a tema ma anche semplicemente per concludere un pasto. Scopriamo, quindi, insieme come si preparano passo dopo passo

Chiacchiere caffellatte
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Febbraio e carnevale vanno d’accordo anche in cucina. Le Chiacchiere al caffèllatte sono l’alternativa alle classiche chiacchiere che tutti conosciamo.

Una nota profumata al caffè e il marsala danno una marcia in più al nostro dolcetto festoso. Lo stesso impasto si può usare per fare delle dolci palline fritte e insaporite col miele. In Sicilia la”pignoccata” o pignolata è un dolce carnevalesco, ma in alcune zone si trova tutto l’anno guarnito da glasse al limone e cioccolato una vera specialità. Vediamo insieme come creare queste particolari chiacchiere.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 30 g di zucchero
  • 25 g di caffè
  • 25 g di latte
  • 50 g di marsala
  • 1 pizzico di cannella
  • 50 g di burro
  • q.b di cacao in polvere
  • q.b di zucchero a velo

Preparazione

Per prima cosa preparate un buon caffè e conservatene una tazzina. Prendete una ciotola capiente per dolci e mettete la farina, l’uovo, lo zucchero, il burro, (meglio se morbido) il latte, il marsala, un pizzico di cannella e la tazzina di caffè.

Con le mani impastate per un minuto per far incorporare tutti gli ingredienti ma se preferite usate una planetaria, poi adagiate il composto su un piano di lavoro e lavorate per un paio di minuti in modo da formare un impasto elastico, formate una palla e fate riposare in frigo per 20 minuti.

Mentre l’impasto riposa mettete l’olio in una padella capiente, munitevi di un tagliapasta. Adesso potete prendere l’impasto, stendete con un mattarello oppure se l’avete usate la macchinetta della pasta, sarà più semplice. Usate un po’ di farina per stendere l’impasto così non si attaccherà al piano di lavoro. Create delle strisce larghe 2 dita e spesse circa 3 mm ma a piacere potete farle di tutte le forme e misure.

Scaldate l’olio, appena caldo cominciate a friggere le chiacchiere al caffèllatte: vedrete delle bolle sulle vostre chiacchiere, questo è normale per la presenza dell’alcool. 

Basterà un minuto di cottura, girate con una pinza e adagiatele su un piatto con carta assorbente. Spolverate le chiacchiere al caffèllatte con cacao amaro in polvere o zucchero a velo.

Conservazione

Le chiacchiere caffèllatte si conservano per 3 o 4 giorni fragaranti dentro un contenitore ermetico.

Alessandra Taormina

I consigli di Alessandra

Potete utilizzare il caffè decaffeinato se pensate di dare i dolcetti ai bimbi e intingerle nel cioccolato fuso per metà per rendere la chiacchiera ancora più golosa e invitante. I tempi di cottura sono molto brevi, friggete per non più di pochi secondi per lato e il risultato sarà eccezionale. Potete sostituire il Marsala con altri liquori a vostro piacere, il Baileys per esempio, oppure limoncello. Con stesso quantitativo di latte e un pizzico di bicarbonato per chi vuole rinunciare alla nota alcolica.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!