Dolci   •   Crostate   •   S. Valentino

Cream tart di San Valentino

Per festeggiare San Valentino con la propria metà, una cream tart è davvero l'ideale! Non solo buona ma anche bellissima da vedere e soprattutto sorprendente. Scopriamo passo dopo passo come si prepara al meglio

Cream tart di San Valentino
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La Cream tart di San Valentino è una torta davvero gustosa dall’aspetto sorprendente, ideale per concludere al meglio una cena romantica in occasione della festa di San Valentino.

La torta è realizzata da due strati di pasta frolla, alternati ad una golosa crema a base di mascarpone e panna montata. Il dolce viene infine decorato con i macarons, il ribes rosso, alcune gocce di cioccolato bianco, le piccole meringhe e i biscottini di frolla a forma di un cuore, tutti dettagli che danno la giusta atmosfera alla ricorrenza più attesa dagli innamorati.

Vediamo, quindi, come si prepara al meglio.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 280 g di farina 00
  • 250 g di farina di mandorle
  • 250 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 2 uova
  • 1 limone

Ingredienti per la crema

  • 500 g di mascarpone
  • 500 g di panna da montare
  • 50 g di zucchero a velo
  • 5 gocce di aroma vaniglia

Ingredienti per decorare

  • q.b. di macarons
  • q.b. di ribes
  • q.b. di gocce di cioccolato bianco
  • q.b. di meringhe

Preparazione

Per preparare la Cream tart di San Valentino, iniziate preparando la pasta frolla. In una ciotola versate la farina 00, la farina di mandorle, lo zucchero, la scorza grattugiata di un limone e il burro freddo tagliato a pezzetti. Lavorate il tutto fino ad ottenere un composto a briciole al quale bisognerà aggiungere le uova.

Amalgamate quindi quanto ottenuto al fine di ricavare un impasto compatto. Formate successivamente un panetto da avvolgere nella pellicola che metterete in frigorifero per circa 1 ora.

Nel frattempo preparate la crema. In una ciotola montate la panna ben raffreddata con lo zucchero a velo e qualche goccia di aroma di vaniglia. Quando la panna sarà ben montata, aggiungete il mascarpone poco alla volta e mescolate il tutto fino ad ottenere una consistenza omogenea senza grumi. In questa fase sarà opportuno fare dei movimenti dal basso verso l’alto per non smontare la panna. Coprite la ciotola con la pellicola e lasciate a raffreddare per circa 1 ora.

Cream tart di San Valentino

A questo punto foderate con della carta da forno due leccarde. Stendete la pasta frolla su di una spianatoia leggermente infarinata e ricavatene due cuori, lunghi 35 cm e larghi 30 cm. Sollevate l’impasto con l’aiuto del mattarello e adagiatelo sulle lecarde, bucherellando l’impasto con una forchetta.

Cuocete la pasta frolla in forno preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti. Una volta cotta, sfornatela e lasciatela a raffreddare su di una gratella.

Prendete ora un piatto da portata o una teglia rettangolare e mettete il primo cuore di frolla. Successivamente distribuite sulla sua superficie metà della crema precedentemente realizzata, facendo uso del sac à poche. Disponete quindi il secondo e ultimo cuore di frolla e con la crema che è avanzata, ricoprite tutta la superficie.

Decorate la torta con i macarons, il ribes rosso, alcune gocce di cioccolato bianco, le piccole meringhe e i biscottini di frolla a forma di cuore. La Cream tart  è ora pronta per essere gustata.

Cream tart di San Valentino

Conservazione

La Cream tart di San Valentino si conserva per al massimo 2 giorni in frigorifero.

Magdalena Brudnowska

I consigli di Magdalena

Se volete decorare la torta, oltre ad utilizzare la crema al mascarpone e panna montata, potrete preparare una classica crema al burro o una crema al cioccolato. Per realizzare le forme della torta potete avvalervi di un cartoncino da cui ritagliare la sagoma di cui necessitate.

Altre ricette interessanti
Commenti
Antonio Sorice
Antonio Sorice

13 febbraio 2019 - 11:45:45

Favoloso!

0
Rispondi
Antonio Sorice
Magdalena Brudnowska

13 febbraio 2019 - 15:13:07

Grazie mille!!!

0
Paola Assandri
Paola Assandri

13 febbraio 2019 - 16:04:13

Bellissima. Complimenti

0
Rispondi
Paola Assandri
Magdalena Brudnowska

14 febbraio 2019 - 10:57:50

Grazie mille!!!

0