Crostata con crema al melone

Se non volete rinunciare ad una buona crostata neanche in estate, questa versione farcita con crema al melone farà davvero al caso vostro. Una ricetta golosa e nutriente ideale per tutta la famiglia. Vediamo insieme come si prepara passo dopo passo

Crostata con crema al melone
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Freschissima, colorata, estiva e vellutata, questa crostata con crema al melone sarà un sorprendente dopo cena o una sana alternativa alla merenda dei bambini.

Il frutto che rinfresca le nostre tavole diventa il protagonista anche nel dolce, conferendo alla crostata un gusto nuovo e straordinario. Ricco di vitamina A e vitamine C il melone contrasta il formarsi dei radicali liberi e grazie alla presenza dei carotenoidi aiuta la vista e protegge dai raggi UV, visto che stimola la formazione della melanina, funzione importante nella stagione estiva quando l’esposizione al sole diventa maggiore.

Una ricetta abbastanza semplice, da provare e gustare. Vediamo come prepararla.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 250 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • q.b di sale
  • 1 cucchiaino di scorza di limone
  • 2 tuorli

Ingredienti per farcire

  • 400 ml di latte
  • 6 tuorli
  • 300 g di melone
  • 10 g di colla di pesce
  • 100 ml di panna da montare
  • 60 g di farina 00
  • 90 g di zucchero

Preparazione

Per preparare la crostata con crema al melone cominciate dalla pasta frolla. Un’ora prima di impastare tirate fuori il burro dal frigorifero.

In una ciotola mettete 250 g di farina setacciata e il burro a pezzetti e cominciate a impastare fino ad avere un composto sabbioso. Aggiungete lo zucchero a velo e un pizzico di sale. Grattuggiate la scorza del limone stando attente a non prendere la parte bianca che risulterà amara e unitela al composto insieme a 2 tuorli e lavorate bene fino ad avere un impasto omogeneo e compatto. Avvolgetelo nella pellicola e tenete in frigorifero almeno 30 minuti.

Mentre la pasta frolla si raffredda preparate la crema al melone. Frullate la polpa del melone e mettetela a scaldare in un pentolino insieme al latte, alla panna ed a 30 g di zucchero. Spegnete e tenete da parte.

In una planetaria o con le fruste elettriche montate 60 g di zucchero rimanente con i 6 tuorli. Unite 60 g di farina e versate a filo il composto di latte e melone, a cui avrete aggiunto la colla di pesce precedentemente messa in ammollo in un po’ di acqua fredda, sempre mescolando. Mettete il tutto in un pentolino e cuocete a fiamma bassa, mescolando con una frusta a mano per evitare grumi, fino a che la crema non si sarà addensata. Mettete subito in una ciotola, coprite con pellicola da cucina e mettete in frigo a raffreddare.

Accendete il forno a 200°C. Prendete la vostra frolla. Imburrate per bene una teglia per crostate, con l’aiuto di un mattarello tirate la sfoglia a 2 cm di spessore e foderate il fondo e i bordi della teglia. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forcheta, coprite con della carta forno e riempite con fagioli secchi, in modo che durante la cottura non si gonfi. Metttete a cuocere nella parte media del forno per circa 20 minuti. Eliminate i fagioli e la carta forno e fate dorare qualche altro minuto. Sfornate la crostata e fate raffreddare.

Riempite la crostata con la crema al melone, decoratela con frutta fresca e mettete in frigo fino all’utilizzo.

Crostata con crema al melone

Conservazione

La crostata con crema al melone si conserva per al massimo 2-3 giorni.

Elena Grassi

I consigli di Elena

Usate un melone bello maturo, succoso e profumato, altrimenti il gusto si perderà nella crema pasticcera. Per chi volesse ridurre i tempi può comprare la pasta frolla surgelata, tenendo presente di farla scongelare a temperatura ambiente almeno due ore prima l'inizio della preparazione della torta, oppure lasciarla scongelare in frigorifero anche molto tempo prima.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!