Crostata con frolla all’avocado e crema al limone

Ci sono dolci che conquistano ancora prima dell'assaggio per il loro profumo e il loro aspetto invitante. Questa crostata con frolla all'avocado e crema al limone è uno di questi. Non potrte resistere al suo profumo incantevole ma sarà soprattutto il suo gusto a conquistarvi subito. Scopriamo insieme come procedere passo dopo passo

Crostata con frolla all’avocado e crema al limone
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Una meravigliosa crostata con crema pasticcera al limone è un dessert ideale per occasioni speciali e non.

La particolarità di questo dolce è che viene preparato con una pasta frolla diversa dalla classica: una parte del burro, la metà per la precisione, è stata sostituita con avocado. Un frutto esotico la cui polpa morbida e cremosa, si presta benissimo nella preparazione di dolci come le crostate.

Il risultato è un impasto leggero e salutare perchè con pochi grassi idrogenati, morbido e friabile, perfetto per crostate e biscotti. Si modella benissimo e non si sbriciola al taglio una volta cotta.

Scopriamo insieme come procedere passo dopo passo.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 340 g di farina 00
  • 75 g di burro
  • 75 g di avocado
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 130 g di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di lievito vanigliato
  • 1 cucchiaino di succo di limone

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 650 g di latte intero
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • 50 g di farina 00
  • 100 g di tuorli
  • 220 g di zucchero
  • 1/2 limone

Preparazione

Iniziate dalla preparazione della pasta frolla all’avocado.

Nella ciotola di un mixer dotato di lame , o a mano in un contenitore capiente, unite il burro freddo e la farina e frullate per pochissimi secondi, il risultato sarà un semplice composto a briciole. Trasferite in una ciotola abbastanza grande.

Tagliate l’avocado a metà e poi in quarti. Sbucciate la quantità necessaria e frullatela nel mixer insieme ad un cucchiaino di succo di limone.

Unitela poi al composto di burro e farina, insieme all’uovo al tuorlo allo zucchero ed al lievito. Impastate molto velocemente a mano fino ad ottenere un panetto liscio.

Avvolgete in pellicola e riponete in frigo per almeno un’ora . Nel frattempo preparate la crema al limone.

Sbattete sei tuorli con i 220 g di zucchero in un pentolino alto dal fondo spesso, aiutandovi con una frusta a mano, fino ad ottenere una crema chiara.

Unite, a poco a poco, la farina setacciandola direttamente nel pentolino, diluite con il latte caldo, aggiungendone prima un solo cucchiaio, poi altri 2 e poi tutto il resto in una sola volta.

Ponete su fuoco dolce, tagliate il limone a metà, infilzatelo con una forchetta ed usatelo per mescolare la crema come se fosse una spatola, questo conferirà alla crema una delicata nota al limone.

Quando la crema avrà raggiunto la consistenza giusta, toglietela dal fuoco e aggiungete i 2 cucchiai di succo di limone. Trasferitela in una terrina fredda.

Continuate però a mescolare fin quando non si alzerà più vapore. Coprite con pellicola a contatto e lasciatela intiepidire.

Imburrate e infarinate uno stampo per crostate di 22 cm circa dal fondo mobile. Togliete la frolla dal frigo, stendete i 2/3 su di una spianatoia infarinata con matterello anch’esso infarinato con uno spessore di circa 6 mm. Adagiate sulla teglia, fate aderire bene, bucherellate il fondo e togliete la pasta in eccesso con l’aiuto del matterello.

Versate la crema pasticcera e livellate. Stendete la restante frolla ricavando delle strisce, poggiatele sulla crema creando una grata, sigillate sui bordi con il pollice elimenando le parti in eccesso.

Quocete in forno pre riscaldato a 180°C per circa 45 minuti, coprendo il dolce con carta stagnola per i primi 30 minuti e proseguendo poi la cottura togliendola. La crostata dovrà rimanere comunque chiara.

Lasciate raffreddare completamente prima di togliere dalla teglia. Trasferitela poi in frigo e lasciatela riposare per 4-5 ore ( o anche tutta la notte ) prima di servire, cospargete di zucchero a velo cercando di coprire in particolare le strisce.

Crostata con frolla all'avocado e crema al limone

Conservazione

La crostata on frolla all’avocado e crema al limone si conserva per al massimo 2-3 giorni sotto una campana di vetro.

Gabriella Petrozzi

I consigli di Gabriella

Protagonista di questa particolarissima frolla è l'avocado. Sceglietelo al punto giusto di maturazione, morbido ma non eccessivamente. Servite la crostata fredda per poterla gustare al meglio.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!