Crostata di mandorle ai mirtilli

La crostata di mandorle ai mirtilli è un dolce molto saporito e fresco, ideale per terminare un pasto o per occasioni speciali. Ecco la ricetta

Crostata di mandorle ai mirtilli
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata di mandorle ai mirtilli è un crostata di pasta frolla alle mandorle, farcita con un gelatina di mirtilli e una ganache di cioccolato ai mirtilli neri. Un dolce che può coronare una pranzo/cena speciale o semplicemente addolcirvi la giornata.

Dal gusto inconfondibile e dolcemente delicato è il dolce perfetto per prendere per la gola il vostro amato, la vostra famiglia e ancora i vostri amici.

Inoltre non bisogma mai dimenticare che i mirtilli neri sono dei frutti dalle caratteristiche nutrizionali potentissime.

Ecco qui la ricetta.

Ingredienti per la frolla

  • 110 g di burro
  • 50 g di zucchero a velo
  • 25 g di zucchero
  • 25 g di farina di mandorle
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo
  • 185 g di farina 00

Ingredienti per la ganache 

  • 90 g di cioccolato bianco
  • 75 g di mirtilli
  • 4 g di gelatina
  • 300 ml di panna da montare

Ingredienti per la gelatina di mirtilli

  • 190 g di mirtilli
  • 2 g di gelatina
  • 55 g di zucchero
  • q.b di mirtilli

Preparazione

Per iniziare la preparazione della crostata di mandorle ai mirtilli dedicatevi alla ganache di cioccolato ai mirtilli.

Spezzettate il cioccolato. Frullate mirtilli e filtrateli per conservare solo il succo. Immergete la gelatina in fogli per 10 minuti in una ciotola di acqua fredda. Portate a ebollizione la panna e il succo di mirtilli. In una ciotola, mettete il cioccolato bianco e la gelatina strizzata, aggiungete il composto di panna e mirtilli e mescolate finchè il ciocolato si sarà sciolto. Conservate in frigo per 4 ore, meglio se una notte.

Ora preparate la pasta frolla alle mandorle. In una ciotola amalgamate il burro, gli zuccheri, le mandorle in polvere e il sale. Sbattete l’uovo e incorporatelo poco alla votla con una frusta. Aggiungete la farina in una sola volta e amalgamate gli ingredienti senza impastare troppo finchè l’impasto diventa omogeneo. Formate una palla, appiattitela leggermente e avvolgetela nella pellicola. Lasciate riposare in frigorifero almeno per 2 ore, meglio per una notte intera.

Crostata di mandorle ai mirtilli

Preriscaldate il forno a 160°C. Stendete la pasta ad uno spessore di 3 mm sul piano di lavoro leggermente infarinato. Rivestite il fondo di uno stampo per crostate da 24 cm con carta forno e imburrate i bordi. Cuocete in bianco per 40 min. Quando sfornate lasciate raffreddare sopra una griglia.

Preparate nel frattempo la gelatina di mirtilli. Frullate 95 g di mirtilli e filtrateli per conservare solo il succo. Immergete la gelatina per 10 minuti in una ciotola di acqua fredda. In una casseruola, scaldate il succo e i mirtilli rimasti e frullate con il minipiner. Aggiungete lo zucchero e portate a ebollizione. Togliete dal fuoco, aggiungete la gelatina strizzata, mescolate e lasciate intiepidire. Versate la composta sulla base della torta e lasciate raffreddare in frigorifero.

Togliete la ganache dal frigorifero e sbattetela come una panna montata. Riempite una tasca da pasticcere munita di bocchetta saint-honoré e spremete la crema a zig zag sulla torta. Decorate con qualche mirtillo.

In alternativa potete preparare una crostata alla frutta o una crostata fichi e mascarpone.

Crostata di mandorle ai mirtilli

Conservazione

La crostata di mandorle ai mirtilli si conserva per al massimo 2-3 giorni in frigorifero sotto una campana di vetro.

Giorgia Messina

I consigli di Giorgia

Servite la torta dopo aver riposato in frigo per almeno 4 ore. Potete benissimo usare i mirtilli congelati per fare la ganache e la gelatina, anzi solitamente sono più saporiti di quelli freschi. Potete usare una qualsiasi bocchetta per la crema o porla semplicemente a cucchiaiate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!