Dolci   •   Crostate

Crostata esotica mango, cocco e lime

Una ventata di sapori esotici sulla vostra tavola? Questa crostata esotica mango, cocco e lime porterà sapori freschi e golosissimi e saprà stupire anche i palati più esigenti! Scopriamo insieme come procedere passo dopo passo e dare vita ad un piccolo capolavoro

Crostata esotica mango, cocco e lime
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I frutti esotici non sono solo adatti per il periodo estivo: il loro sapore dolce e intenso, profumato e deciso ma leggero e avvolgente, ben si presta per essere utilizzato e impiegato anche nel periodo invernale, quando arrivano i frutti esotici dai loro paesi di origine ben maturi e nel pieno del loro sapore.

In questa crostata, il gusto del mango viene abbinato al profumo dolce e acidulo del lime e alla nota decisa del cocco, per dare vita a un dolce dal gusto esplosivo, ma leggero al palato e con giochi di consistenze che arricchiranno la sua struttura.

Scopriamo insieme come dare vita a questa golosissima crostata esotica mango, cocco e lime.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 250 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • q.b di scorza di lime
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per la dacquoise al cocco

  • 100 g di albumi
  • 15 g di zucchero
  • q.b di scorza di lime
  • 50 g di cocco rapé
  • 30 g di zucchero a velo

Ingredienti per la dadolata di mango

  • 100 g di mango
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 10 g di burro

Ingredienti per la gelèe al mango

  • 150 g di mango
  • 1 cucchiaino di succo di lime
  • 40 g di zucchero
  • 4 g di gelatina

Ingredienti per la mousse

  • 250 g di mango
  • 1 cucchiaino di succo di lime
  • 40 g di zucchero
  • 250 g di panna
  • 6 g di colla di pesce

Ingredienti per decorare

  • q.b di frutti rossi
  • q.b di cocco rapé
  • 50 g di cioccolato fondente

Preparazione

Per la crostata esotica, mango, cocco e lime iniziate dalle preparazioni che poi dovranno riposare e freddare.

Per la frolla, versate a fontana la farina con lo zucchero a velo, al centro ponete i tuorli con il burro morbido a cubetti e il lime, oltre a un pizzico di sale: iniziate a impastare dal centro per amalgamare i componenti umidi poi inglobate farina e zucchero formando un panetto, che appiattirete avvolgendolo con pellicola alimentare e ponendolo in frigorifero.

Lavorate adesso i 150 g di mango a pezzi grossolani con lo zucchero e il cucchiaino di lime passandolo al minipimer: otterrete una purea densa ma liscia. Mettete a bagno in acqua fredda la gelatina, scaldate un cucchiaio di purea al microonde e inseriteci la colla di pesce ammollata e ben strizzata mescolando, poi incorporate al resto della purea: versatele in uno stampo di silicone liscio o sagomato del diametro di 15-18 cm e ponete in freezer.

Dedicatevi alla dacquoise al cocco: montate gli albumi a neve ferma inserendo progressivamente lo zucchero semolato e la scorza di lime mentre lavorate con le fruste; a parte setacciate cocco e zucchero a velo, poi incorporateli negli albumi montati lavorando con un mestolo e mescolando dal basso verso l’alto. Distendete il composto su una teglia da forno ricoperta di carta forno, creando un cerchio di 20 cm di diametro: accendete il forno a 175°C e cuocete per circa 10-12 minuti, finchè sarà leggermente dorata in superficie. Estraete e fate freddare.

Nel frattempo stendete la frolla ormai fredda e foderate uno stampo da crostata del diametro di 24 cm, con i bordi alti 5 cm. Cuocete la frolla alla a 175°C per circa 15 minuti, controllandone la cottura ogni tanto: dovrà dorarsi bene in superficie. Estraete e fate freddare.

Dedicatevi alla dadolata, tagliate a pezzetti molto piccoli il mango, intanto fate andare in padella il burro con lo zucchero, poi versate i dadini e fate rosolare leggermente, tenendo da parte a far intiepidire.

Crostata esotica mango, cocco e lime

Potrete fare ora la mousse. Create una purea con i 250 g di mango rimanente, lo zucchero e il succo di lime, intanto semi- montate la panna e mantenete in frigorifero. Mettete  in ammollo in acqua fredda la gelatina, poi prelevate un cucchiaio di purea, scaldatelo al microonde e immergeteci la colla ben strizzata, incorporate al resto della purea, poi procedete a incorporare la panna montata mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.

Siete pronti per assemblare il dolce: nel guscio di frolla inserite uno strato di mousse al mango, adagiateci sopra la dacquoise al cocco, livellate con un altro po’ di mousse e distribuite la dadolata di mango caramellato. Versate tutto il resto della mousse di mango e livellate con una spatola, poi sformate il disco di gelée ancora congelato dallo stampo in silicone e centratelo sulla superficie della torta.

Spennellate il bordo della crostata con del cioccolato fondente fuso e fate aderire sul bordo inferiore del cocco rapé, decorate con frutti rossi freschi e mantenete in frigorifero per almeno 3 o 4 ore prima di servire.

Crostata esotica mango, cocco e lime

Conservazione

Questa crostata si conserva per al massimo 2-3 giorni in frigorifero sotto una campana di vetro.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Scegliete del mango che al tatto risulti leggermente morbido, ma non troppo: sarà il punto di maturazione adatta! Per semplicità, frullate il mango necessario per la gelée e per la mousse in una volta sola, poi dividerete la polpa via via che vi necessita nelle preparazioni Quando fate la dacquoise, disegnate un cerchio sulla carta da forno con la matita - utilizzate un piatto da 20 cm oppure il fondo di uno stampo della stessa misura, poi girate il foglio in modo da avere la traccia sul retro e distribuite il composto aiutandovi con una spatola o ancora meglio con una tasca da pasticcere. Realizzate alcune basi anche con anticipo, ad esempio la frolla e la gelée che potrete conservare in freezer a lungo, in modo da ammortizzare i tempi di realizzazione. In generale, assemblate questa crostata il giorno prima di servirla e fatela riposare a lungo in frigorifero.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!