Dolci   •   Marmellate

Fichi caramellati al rum

Gustosi e facili da preparare, i fichi caramellati al rum sono una vera delizia. Saranno un ottimo modo per conservare i fichi per l'inverno e poterli poi utilizzare per la preparazione di molti dolci ma anche da consumare semplicemente su del pane. Scopriamo, quindi, insieme come procedere passo dopo passo e tanti consigli utili per un risultato davvero perfetto

Fichi caramellati al rum
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Una conserva deliziosa, facile da preparare e da usare in tantissimi modi diversi anche in inverno? I fichi caramellati sono una di queste!

La preparazione è semplice, una ricetta romagnola veloce e alla portata di tutti che vi permetterà di conservare i fichi per l’inverno, per poterne assaporare tutto il sapore anche quando non sono di stagione.

Saranno ottimi da mangiare come semplice dessert, insieme a del formaggio o per arricchire e decorare torte e cheesecake di vario tipo. Scopriamo insieme come procedere e come conservare i fichi caramellati.

Ingredienti

  • 1 kg di fichi
  • 200 g di zucchero
  • scorza di 1 limone
  • q.b di rum

Come preparare i fichi caramellati

La prima cosa che dovrete fare per preparare i fichi caramellati sarà lavare accuratamente i fichi così da eliminare ogni impurità eventualmente presente sulla loro superficie.

Asciugateli velocemente e sistemateli all’interno di una pentola. Adesso cospargerli con lo zucchero e aggiungete anche la scorza grattugiata di un limone. Dovrete far riposare i fichi per una notte intera prima di procedere alla cottura, che deve avvenire a fuoco lento fino a quando non saranno perfettamente caramellati ed ammorbiditi.

Il tempo di cottura può variare in base a tanti fattori diversi, che possono essere il grado di maturazione dei fichi o la loro stessa varietà. Saranno pronti quando saranno perfettamente caramellati ed avranno assunto una colorazione marrone.

Terminata la cottura spostateli subito all’interno di vasetti sterilizzati precedentemente quando sono ancora caldi. E’ importante fare attenzione in questa fase perchè i fichi sono molto morbidi e tendono a rompersi con facilità. Aggiungete un po’ di liquore a vostra scelta all’interno dei vasetti se lo gradite.

Chiudete i barattoli con l’apposito coperchio e fate riposare capovolti fino a quando si fredderanno completamente. In questo modo si verrà a creare il sottovuoto che vi consentirà di conservare i fichi alla perfezione.

Fichi caramellati al rum

Fichi caramellati al forno

Potete scegliere di cuocere i fichi al forno. In questo caso dovrete sistemarli già all’interno della teglia che userete per la cottura, cospargere con zucchero e limone e fare macerare semper una notte interla. Cuocete quindi in forno a 180°C per circa 20 minuti. Anche in questo caso ricordate che il tempo di cottura è indicativo dal momento che può variare, come detto precedentemente, in base a tanti fattori.

Quando saranno caramellati e ben marroni spegnete il forno e spostateli nei vasetti sterilizzati quando i fichi sono ancora ben caldi. Fate bollire in una pentola con acqua calda per qualche minuto così da conservarli più a lungo.

Fichi caramellati senza liquore

Se non gradite questi fichi caramellati al rum potete anche omettere il liquore e creare una versione analcolica che vi permetterà di servirli davvero a tutti, anche a coloro che non amano molto le note alcoliche nei dolci.

Come conservare i fichi caramellati

I fichi caramellati si conservano per diversi mesi in un luogo fresco ed asciutto, al riparo da fonti di luce e di calore.

Assicuratevi che il sottovuoto si sia mantenuto bene: se non udite il classico “clack” all’apertura del barattolo sarà segno che il sottovuoto non si è creato correttamente. In questo caso sarà bene non consumare i fichi per evitare possibili problemi di salute.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete decidere di usare dello zucchero di canna oppure potete aggiungere un aroma a vostra scelta per rendere i fichi ancora più gustosi e buoni. Al posto del rum potete utilizzare altri liquori, come ad esempio del Grand Marnier o del cognac. Si sposeranno sempre benissimo con il sapore dei fichi.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!