Gelato fiordilatte senza gelatiera

Il gelato fiordilatte senza gelatiera è il gusto di gelato più classico che chiunque potrà preparare in casa utilizzando solo tre ingredienti come la panna, il latte e lo zucchero

Gelato fiordilatte senza gelatiera
Difficoltà
Preparazione
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il gelato fiordilatte senza gelatiera è il gusto di gelato più classico. Cremoso e vellutato, il fiordilatte ha quell’inconfondibile nota di latte che lo rende delicato, fresco e facilmente abbinabile con qualsiasi altro gusto.

Chi se ne innamorerà, probabilmente vorrà assaporarlo cucchiaio dopo cucchiaio subito dopo pranzo, oppure per concludere al meglio una cena tra amici che non sapranno resistere ad una leccornia insuperabile.

Ingredienti

  • 500 ml di panna da montare
  • 400 ml di latte intero
  • 150 g di zucchero

Preparazione

Per preparare il gelato fiordilatte senza gelatiera, iniziate versando il latte e lo zucchero in un pentolino. A questo punto accendete il fuoco moderato e mescolando di tanto in tanto, raggiungete il bollore. Non appena il latte inizierà a bollire, spostatelo dal fuoco e lasciatelo intiepidire, mescolando sempre di tanto in tanto. Una volta raffreddato, coprite il latte con della pellicola e lasciatelo a raffreddare in frigorifero per circa 2-3 ore. 

Quando il latte sarà ben freddo, iniziate a montare la panna. In una ciotola versate la panna fredda e montatela con l’aiuto dello sbattitore con le fruste, ricordando di girare lo sbattitore sempre nello stesso verso. Montate la panna fino a ricavare un composto fermo e sodo, avendo attenzione a non montare troppo, altrimenti la parte grassa si separerà dalla parte liquida, circostanza dalla quale otterremmo come risultato il burro.

A questo punto versate a filo il latte e zucchero ben freddo dentro alla ciotola con la panna montata, girando man mano con una frusta per ottenere una crema ben amalgamata. 

Versate ora il composto in una bacinella bassa e larga adatta per il freezer e lasciatela qui per circa 30 minuti. Trascorso questo lasso di tempo, togliete la bacinella dal freezer e iniziate a mescolare bene il composto. Ripetete lo stesso procedimento altre 6 volte ad intervalli di circa 30 minuti. Dopodiché livellate bene la superficie del gelato e lasciatelo rassodare in frigorifero per circa 10 ore. Il gelato fiordilatte senza gelatiera è pronto per essere servito.

Gelato fiordilatte senza gelatiera

Conservazione

Il gelato fiordilatte senza gelatiera si conserva in freezer per massimo sette giorni, riposto in un contenitore a chiusura ermetica.

Magdalena Brudnowska

I consigli di Magdalena

Chi fosse intollerante al lattosio, anziché utilizzare il latte o la panna tradizionale, potrà avvalersi delle corrispondenti versioni senza lattosio. Per montare la panna è importante che questa sia ben fredda, pertanto prima di iniziare la preparazione, riponete la panna in frigorifero per almeno un’ora.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!