Marmellata di fragole

La marmellata di fragole è una delle conserve più amate ed utilizzate. E' ottima per farcire delle crostate o dei dolci in mille modi. Vediamo insieme come prepararla e soprattutto come conservarla nel tempo

Marmellata di fragole
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le marmellate sono una piccola cocco che ci si può concedere durante l’anno per preservare i profumi ed i sapori delle stagioni passate. Ricordi spesso legati alla nostra infanzia, a quelle confetture della nonna che tanto ci piacevano.

La marmellata di fragole è una delle conserve più famose ed amate di tutti i tempi. Viene utilizzata non soltanto per essere spalmata sul pane o sulle fette biscottate a colazione, ma anche per farcire dolci e crostate. Il segreto per un’ottima confettura di fragole è scegliere delle fragole fresche mature al punto giusto, che si trasformeranno in una vera delizia per il palato.

Vediamo, quindi, insieme come fare la marmellata, anche con il Bimby, e tante varianti, da quella con poco zucchero a quella con ciliegie.

Ingredienti

  • 1 kg di fragole
  • 750 g di zucchero
  • succo di 1 limone

Confettura-di-fragole-81813

Come preparare la marmellata di fragole

Per iniziare la preparazione della marmellata di fragole dovete partire dalle fragole, che andranno provate del picciolo e lavate sotto acqua fresca corrente. Una volta pulite le fragole andranno asciugate con un canovaccio pulito e poi messe all’interno di un recipiente insieme allo zucchero ed al succo di un limone.

Fate riposare le fragole per 12 ore circa così che si insaporiscano per bene e procedete poi a trasferire il tutto all’interno una pentola ben capiente facendo cuocere il tutto a fiamma media per almeno 30 minuti. Passato questo lasso di tempo frullate le fragole con un frullatore ad immersione e fate procedere la cottura per un’altra mezz’ora al meno.

Una volta pronta la marmellata andrà versata all’interno di vasetti, che sono stati precedentemente sterilizzati in forno. Riempite i barattoli fino a raggiungere l’orlo e poi chiudete con l’apposito coperchio, mettete, quindi, i vasetti capovolti a riposare per almeno un paio d’ore.

Una volta fredda conservatela in un luogo buio e fresco.

Marmellata-di-fragole-della-nonna-81813

Consigli e varianti

La marmellata può essere realizzata anche con dei pezzi. In questo caso mettete le fragole a macerare con lo zucchero ed il succo di limone in pezzetti o in quarti, a seconda dei vostri gusti, e procedete poi  come spiegato prima.

La confettura può essere resa più densa aggiungendo in fase di cottura anche un addensante. Inoltre in questo modo velocizzerete la sua preparazione.

Potete sterilizzare i barattoli  anche in abbondante acqua calda. La sterilizzazione dei barattoli e la creazione del sottovuoto sono due elementi importantissimi per la conservazione nel corso del tempo.

Marmellata di fragole con poco zucchero

Diminuite la quantità di zucchero in base alle vostre esigenze o ai vostri gusti.

Il procedimento rimarrà sempre lo stesso ma otterrete una confettura di fragole più leggera, meno calorica e che di conseguenza potrete concedervi più spesso. Il gusto rimarrà comunque strepitoso ed il suo profumo irresistibile.

Marmellata di fragole con zucchero di canna

Se lo preferite potete sostituire lo zucchero semolato con dello zucchero di canna. Il procedimento ed il risultato saranno gli stessi ma sarete certi di portare a tavola un prodotto genuino, non soltanto realizzato in casa ma senza l’utilizzo di conservanti ed ingredienti raffinati.

Marmellata di fragole Bimby

La confettura di fragole Bimby è facilissima da preparare. Come prima cosa dovrete aggiungere le fragole in pezzi all’interno del boccale, dopo averle lavate accuratamente.

Aggiungete lo zucchero ed il succo di limone e fate riposare per mezz’ora così che le fragole inizino a rilasciare il loro succo. Fatto questo non dovrete fare altro che cuocere a 100°C per 15 minuti Velocità 2.

Quando le fragole saranno ben amorbidite potete frullare con velocità Turo per 10 secondi se volete una confettura più liscia. Fate sempre la classica prova del piattino per essere certi di aver ottenuto un risultato perfetto.

Aggiungete la marmellata all’interno dei vasetti e quindi chiudeteli per far formare quel sottovuoto che manterrà nel tempo la vostra conserva.

Confettura di fragole e ciliegie

Se volete dare vita ad una marmellata ancora più gustosa potete aggiungere alle fragole anche delle ciliegie. Dovrete poi procedere come da ricetta per la realizzazione della conserva.

Il risultato finale che otterrete sarà ancora più particolare e gustoso, profumato e irresistibile e vi permetterà di conservare nel tempo alcuni dei profumi più amati della privamera.

Conservazione della confettura di fragole

La confettura si conserva per parecchi mesi ma se conservata in un luogo ben asciutto e buio. È importante, infatti, preservarla dall’umidità, che rovinerebbe il prodotto e farebbe formare la muffa, che la renderebbe incommestibile.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!