Marmellata di peperoncino piccante fatta in casa

Una buona marmellata di peperoncino piccante sarà ideale per accompagnare carni e formaggi di vario tipo. Una ricetta particolare per accostamenti particolari ed originali

Marmellata di peperoncino piccante fatta in casa
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le marmellate sono perfette per tantissimi piatti e prepararle in casa con prodotti freschi di stagione è una vera passione per tantissime persone. Grazie a questa particolare tecnica di lavorazione e conservazione, infatti, si possono gustare tutti i sapori di ogni stagione in qualsiasi periodo dell’anno.

Se, però, sono molto apprezzate ad esempio le marmellate classiche, come quella di fragole o di albicocche, una marmellata di peperoncino piccante di certo sarà molto più inusuale e particolare ma costituirà comunque un ottimo accompagnamento per tantissimi piatti. Può essere preparata in tanti modi diversi, ad esempio aggiungendo anche delle mele o del miele oppure preparandola con il Bimby. In ogni caso otterrete un prodotto fatto in casa davvero straordinario che vi farà riscuotere un grandissimo successo.

Ingredienti

  • 250 g di peperoncino
  • 700 g di peperoni
  • 500 g di zucchero
  • 40 ml di vino rosso

Come preparare la marmellata di peperoncino

Per realizzare una marmellata di peperoncini piccanti la prima cosa da fare sarà ripulire per bene i peperoni. Dovrete, infatti, privarli del picciolo, dividerli a metà e quindi rimuovere semi e filamenti presenti all’interno.

I peperoni dovranno quindi essere sciacquati per bene così da rimuovere tracce di terra o eventuali impurità e quindi tagliati a cubetti abbastanza piccoli. Adesso dedicatevi ai peperoncini. Prima di maneggiarli è sempre consigliato indossare dei guanti così da evitare che la piccantezza del peperoncino possa irritare la pelle o, nel caso di contatto, anche gli occhi.

Anche i peperoncini andranno privati di picciolo e semi e quindi ridotti in cubetti. Adesso che tutti gli ingredienti sono pronti potete passare alla cottura.All’interno di una pentola mettete i peperoni ed il peperoncino a cubetti e lo zucchero. Aggiungete anche il vino e fate iniziare la cottura a fiamma bassa. Coprite con un coperchio e fate proseguire la cottura per circa un’ora o fino a quando peperoni e peperoncini si saranno perfettamente ammorbiditi.

Nel frattempo dedicatevi alla sterilizzazione dei barattoli. Questi, infatti, andranno messi all’interno di una pentola con acqua bollente per circa mezzora. Andranno poi adagiati su un canovaccio pulito.

Riprendete adesso peperoni e peperoncino e passeli utilizzando un passaverdure oppure frullateli con un minipimer se volete una grana più polposa, magari anche in pezzi grossolani. In base al risultato che volete ottenere scegliete il metodo più idoneo. Il composto ottenuto andrà rimesso all’interno di una pentola e fatto andare a fiamma media per altri 30 minuti fino a quando la vostra marmellata non avrà raggiunto una consistenza molto densa.

Non vi resta quindi che versare la marmellata di peperoncini all’interno dei barattoli, chiudere con un coperchio, che avete sterilizzato insieme ai barattoli, e quindi capovolgerli. Fate riposare fino a quando il composto si sarà completamente freddato. Si sarà creato in questo modo quel sottovuoto che vi permetterà di conservare la marmellata più a lungo. Per verificare che il sottovuoto si è creato perfettamente non dovrete far altro che premere al centro del coperchio: se sentite il classico “click” sarà segno che il sottovuoto si è creato alla perfezione.

Marmellata-di peperoncini-piccanti

Marmellata di peperoncino Bimby

Se utilizzate il Bimby per la preparazione di questa conserva dovrete dapprima pulire ed affettare peperoni e peperoncini e poi metterli all’interno del boccale con zucchero e vino. Fate andare per 20 minuti Temperatura Varoma Velocità 2.

Solo quanto punto potrete frullare il tutto usando la Funzione Turbo per il tempo necessario ad ottenere il risultato sperato, quindi più o meno liscio.Inserite all’interno dei barattoli precedentemente sterilizzati e conservate.

Marmellata di peperoncini e mele

Il sapore piccante dei peperoncini si sposerà alla perfezione con quello più dolce delle mele. In questo caso dovrete aggiungere alla preparazione delle mele ridotte in tocchetti insieme allo zucchero ed al vino. Fate proseguire la cottura come indicato precedentemente e quindi conservate negli appositi barattoli precedentemente sterilizzati alla perfezione.

Marmellata di peperoncino e miele

Sarà sicuramente molto apprezzata anche una versione con il miele. In questo caso potete, infatti, dolcificare la vostra marmellata con il miele per sostituire parte dello zucchero. Il risultato sarà una marmellata comunque dal sapore dolce ma più naturale e con meno zuccheri raffinati.

Un risultato strepitoso ma con la consapevolezza di un carico calorico inferiore. Inq uesto modo potrete gustare più spesso questa vera delizia.

Conservazione della marmellata di peperoncini piccanti

Questa marmellata si conserva per circa 2-3 mesi se i barattoli vengono tenuti in un luogo fresco e al riparo da fonti di luce.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete usare la tipologia di peperoncino che preferite, in base al gusto più o meno piccante che volete dare alla marmellata. Sarà perfetta da accompagnare a carni o formaggi, sia cremosi che più stagionati come il pecorino. Un accostamento molto particolare che di certo delizierà i palati più raffinati ed esigenti, sempre pronti a provare nuovi connubi.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!