Marmellata di pesche e zenzero

La marmellata di pesche e zenzero è una variante della classica marmellata di pesche resa in questo caso ancora più irresistibile dalla presenza dello zenzero. Ecco la ricetta

Marmellata di pesche e zenzero
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Ormai in molti si preparano le conserve e le marmellate da soli in casa sia per risparmiare sia perchè è di soddisfazione poterne preparare dei vasetti da tenere in dispensa.

La marmellata di pesche e zenzero è di facile esecuzione e bastano davvero pochi e semplici ingredienti per poterla preparare! L’aggiunta dello zenzero darà qual tocco “speziato” che renderà questa marmellata fresca e irresistibile.

In poco tempo riuscirete a preparare qualche vasetto di marmellata da conservare nella vostra dispensa per potervi gustare un po’ d’estate anche in inverno! Vediamo, quindi, come prepararla.

Ingredienti

  • 1 kg di pesche
  • 250 g di zucchero
  • qualche fetta di zenzero
  • succo di 1 limone

Preparazione

Per preparare questa squisita marmellata di pesche e zenzero iniziate tagliando a tocchetti non troppo grandi le pesche (dovrete ottenere 1kg di pesche già sbucciate e tagliate); potete togliere o lasciare la buccia in base ai vostri gusti. Poi prendete un piattino e mettetelo in freezer. 

Mettete le pesche tagliate a tocchetti, il succo di 1 limone e lo zucchero dentro una pentola in acciaio inox a bordi alti. Se avete tempo potete lasciare a macerare il tutto per qualche ora, se invece avete poco tempo allora accendete il fuoco a una temperatura medio bassa e, mescolando di tanto in tanto, lasciate cuocere per circa 40 minuti. Quando sarete verso i 20 minuti di cottura sbucciate un tocchetto di zenzero (potete decidere la quantità in base ai vostri gusti) e gratuggiatelo; aggiungete la polpa ottenuta nella pentola dove stanno cuocendo le pesche e mescolate.

Trascorsi 30 minuti prendete un frullatore ad immersione e frullate un po’ le pesche per rendere la marmellata più omogenea; frullate più o meno tempo in base a quanto grossi volete i pezzi di pesca.

Arrivati ai 40 minuti di cottura tirate fuori dal freezer il piattino e metteteci sopra un po’ di composta di marmellata, se la marmellata sarà della consistenza giusta cioè gelatinosa allora spegnete il fuoco e travasatela subito nei vasetti di vetro (più o meno vi verrà 1 kg di marmellata).

Chiudete subito i vasetti con il tappo a chiusura ermetica, capovolgeteli su di un tagliere di legno e lasciateli raffeddare completamente fino a quando si sarà formato il sottovuoto.

In alternativa potete preparare una classica marmellata di pesche o una marmellata di ciliegie.

Conservazione

La marmellata di pesche e zenzero si conserva in un posto fresco e asciutto per qualche mese.

Chiara Caiti

I consigli di Chiara - BeautifulFood

Per la tecnica di conservazione potete seguire quella che conoscete voi o se non sapete come fare per il sottovuoto vi consiglio di informarvi su Internet perché esistono molte tecniche per creare il sottovuoto e poter conservare le marmellate anche per degli anni. Se lasciate la buccia nelle pesche non otterrete il classico colore arancio pulito ma un arancione più torbido.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!