Crostata alla Nutella

La crostata alla Nutella è un classico, amatissimo da grandi e bambini. La sua preparazione è facile e divertente. Vediamola passo per passo per realizzare una crostata alla Nutella fatta in casa perfetta

Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crostata alla Nutella è decisamente una delle crostate più golose ed amate in tutto il mondo, ma anche una delle più facili da realizzare in casa. È ottima per qualsiasi occasione, come una colazione veloce, una merenda particolarmente golosa o come vero e proprio dolce a completamento di un pasto. Si tratta di una delle classiche “ricette della nonna”, che ognuno di noi si porta nel suo bagaglio culturale.

Preparando una crostata alla Nutella di certo non deluderete mai i vostri ospiti o i vostri familiari, soprattutto i bambini ne sono particolarmente ghiotti e non smetterebbero mai di mangiarne. Accompagnata con un bicchiere di latte, un succo di frutta o una spremuta d’arancia fresca si può ritenere la crostata alla Nutella un ottimo pasto.

Vediamo, quindi, come realizzare una perfetta crostata alla Nutella fatta in casa.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 300 gr di farina
  • 150 gr di burro
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di vanillina
  • buccia grattugiata di 1/2 limone

Ingredienti per farcire

  • 750 g di nutella
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

La prima cosa da fare quando si prepara un dolce è sempre quella di preparare gli ingredienti che serviranno per la realizzazione di una ricetta. Questo è importantissimo non soltanto per non perdere del tempo utile ma anche per la buona riuscita del piatto.

Lasciate l’uovo fuori dal frigo per almeno mezzora prima di iniziare la preparazione, specie se realizzate questo dolce in inverno. Ingredienti a temperatura ambiente sono sempre da preferire.

2
Fontana di farina e uova

La prima cosa da fare per realizzare una perfetta crostata alla Nutella è dedicarsi alla pasta frolla. Iniziate mescolando tutti gli ingredienti ed amalgamando bene, per ottenere un impasto liscio e ben omogeneo. Dopo averlo preparato riponete la pasta frolla in frigorifero per almeno due ore, avendo cura, però, di coprirla con della pellicola trasparente. Consultate la ricetta completa.

4
Stesura della pasta frolla

Quando la vostra pasta frolla avrà riposato potete ammorbidirla un po’ lavorandola per qualche minuto. Dopo di che stendetene circa 2/3 del totale con un mattarello. È importante mantenere un po’ di pasta frolla per andare a creare la classica decorazione a griglia, tipica delle più classiche crostate. Nello stendere dovrete arrivare ad un impasto con uno spessore di circa 3 mm. Una pasta frolla troppo spessa, infatti, allungherebbe troppo i tempi di cottura, mentre troppo sottile risulterebbe inconsistente e troppo poco presente poi nella crostata alla Nutella finale. Ovviamente in questo caso si può giostrare lo spessore in base ai gusti personali, dal momento che alcuni preferiscono una crostata alla Nutella più spessa, mentre altri la prediligono più sottile. In base a questo, però, fate attenzione a giostrare i tempi di cottura, per evitare che la pasta si mantenga troppo cruda o si bruci.

5
Tortiera foderata con la pasta frolla

Quando la vostra pasta frolla avrà raggiunto lo spesso desiderato, posizionatela in una teglia, con un diametro medio di 24 cm. Se utilizzate una teglia antiaderente non avrete bisogno di imburrare e di infarinare la teglie prima di riporvi la pasta frolla, altrimenti sarà un passaggio fondamentale, per evitare che la vostra crostata alla Nutella si attacchi al fondo. Per precauzione, comunque, nulla vieta di imburrare ed infarinare anche la vostra teglia antiaderente.

È importante che la pasta frolla salga fino ai bordi della vostra teglia, in modo tale poi da contenere la Nutella, che vi andremo a versare all’interno. Premete bene sul fondo la pasta con i polpastrelli e quando avrà aderito per bene procedete a bucherellare tutto il fondo della vostra pasta frolla con i rebbi di una forchetta.

Farcitura della crostata alla Nutella

6
Farcitura con la Nutella

A questo punto siete pronti per la farcitura. Prendete un cucchiaio ed iniziate a spalmare la Nutella all’interno della vostra pasta frolla. Aiutatevi, soprattutto nei periodi invernali, scaldando prima la Nutella a bagnomaria in modo tale che spargerla diventi più semplice. Una Nutella troppo densa, infatti, sarebbe difficile da spalmare e soprattutto vi farebbe correre il rischio di non riuscire a spalmarla in maniera omogenea. Un po’ la stessa cosa che si fa nella preparazione delle Crepes alla Nutella, altra idea carina per una merenda golosa.

7
Losanghe

Adesso ripiegate i bordi superiori ai lati della vostra crostata in maniera tale da ingabbiare la Nutella, che avete appena versato all’interno della vostra pasta frolla. Fatto questo non resta che procedere alla decorazione. Le crostate alla Nutella classiche prevedono una grigia a finitura, formata con la stessa fasta frolla utilizzata per la crostata. Utilizzate, quindi, la pasta frolla che avete messo da parte prima e stendiamola. Anche in questo caso lo spessore non deve essere troppo sottile né troppo spesso. Utilizzando adesso una rotella liscia o dentata ritagliate delle strisce di pasta, rimanendo su una larghezza di circa 2 cm. Quando le avrete formate tutte andate a riporre le varie strisce di pasta frolla sulla vostra crostata alla Nutella a formare una griglia.

Cottura della crostata alla Nutella

8
Uovo sbattuto spennellato sulla frolla

Fatto questo, la vostra crostata alla Nutella è praticamente pronta da infornare. Mettete a forno preriscaldato, quindi, a 180° per circa 45 minuti. Ovviamente i tempi di cottura cambieranno in base allo spessore della vostra pasta frolla. Infatti, una pasta frolla più sottile avrà bisogno di una cottura più breve, mentre nel caso di una pasta frolla più doppia i tempi si allungheranno un po’. In ogni caso, comunque, vi accorgerete che la vostra crostata alla Nutella è quasi pronta quando inizierà a dorarsi. È importante che la crostata la Nutella non si scurisca troppo, segno questo che sta iniziando a bruciarsi, assumendo così un sapore di bruciato che rovinerebbe la vostra torta.

Sfornate quindi la vostra crostata alla Nutella quando questa è appena dorata e mettetela su un piatto da portata, quando si sarà freddata un po’ per evitare che si rompa mentre la spostate. Adesso potete spolverizzare leggermente la vostra crostata alla Nutella con dello zucchero a velo, per rendere la sua presentazione ancora più bella da vedere.

12

Consigli e varianti

Per chi, invece, volesse creare delle monoporzioni, quindi delle piccole crostate alla nutella, potrà utilizzare dei normali pirottini, in carta o in silicone, per andare a creare delle crostate in miniatura.

Ovviamente in questo caso il procedimento rimarrà uguale rispetto alla classica crostata alla Nutella, ma dovrete fare particolarmente attenzione allo spessore della pasta frolla, che non dovrà essere troppo spessa, perché correreste il rischio di servire un dolce ancora crudo.

Come alternativa, per chi non ama troppo la Nutella o per fornire un diversivo, potete alternare della confettura o della marmellata alla Nutella per farcire le vostre crostatine. Di certo in ogni caso porterete a tavola un piatto goloso e bello da vedere, che accontenterà grandi e piccini. Tutti infatti amano la crostata alla Nutella fatta in casa.

Un’altra idea carina per gli amanti della Nutella sono dei piccoli muffin ripieni con questa ottima crema, ottimi per una colazione o una merenda golosa.

Conservazione

La crostata alla Nutella si conserva per 2-3 giorni al massimo in un contenitore ermetico o sotto una campana di vetro. Consumata il giorno dopo sarà ancora più buona perchè tutti i sapori si fonderanno tra loro.