Dolci   •   Torte

Torta Paradiso

La torta Paradiso è un dolce molto soffice e fresco, che piace ai grandi ed ai bambini. Vediamo come prepararla passo dopo passo e come farcirla con un goloso strato di panna montata

Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La torta paradiso è un dolce molto semplice e delicato, la cui preparazione ricorda molto quella del Pan di Spagna ma con l’aggiunta di burro e di scorza di limone all’interno dell’impasto.

La torta Kinder paradiso è molto soffice e saporita e la torta viene farcita con della crema al latte o della semplice panna montata, che renderà questo dolce estremamente fresco ed adatto anche ai più piccoli, per offrire loro una merenda fresca e particolarmente genuina.

Vediamo, quindi, come si fa la Torta Paradiso.

Torta-Kinder-paradiso

Ingredienti

  • 120 g di fecola di patate o maizena
  • 120 g di farina 00
  • 220 g di zucchero
  • 250 g di burro
  • 6 tuorli
  • 2 albumi
  • 2 cucchiai di latte
  • scorza grattugiata di un limone
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito per dolci

Ingredienti per la panna montata

  • 200 ml di panna da montare
  • 80 g di zucchero a velo

Preparazione

Iniziate la preparazione della vostra torta paradiso preriscaldando il forno a 180°C in modo tale che, quando l’impasto sarà pronto da infornare avrete già la temperatura giusta e non dovrete aspettare ulteriormente. Adesso prendete le uova e separate gli albumi dai tuorli, facendo bene attenzione a non versare neanche una goccia di rosso negli albumi, che altrimenti non riuscirete a montare a neve come si deve. Tenete i tuorli e metteteli da parte.

In una ciotola ben capiente inserite il burro, metà dello zucchero e la vanillina e iniziate a mescolare tutti gli ingredienti, fino a quando non avrete raggiunto la consistenza di una crema. È importante svolgere questa operazione con molta attenzione, per evitare la formazione di grumi. È importante anche che il burro sia ben sciolto prima di iniziare la preparazione.

Adesso aggiungete i tuorli, uno alla volta, avendo cura di amalgamare bene prima di inserire il tuorlo successivo. Se state utilizzando un mixer per la preparazione della vostra torta potete anche mettere tutto insieme. Continuate la preparazione della torta fino a a quando non avrete ottenuto un composto chiaro, ben cremoso e soprattutto senza grumi. A questo punto potete inserire la buccia di un limone grattugiato al composto.

In un’altra ciotola mettete gli albumi, preparati prima, aggiungete un pizzico di sale ed iniziate a montarli a neve e piano piano aggiungete la metà dello zucchero che vi è rimasta e continuate ad impastare per bene.

Adesso dedicatevi alle farine. Setacciate la farina, la fecola, la vanillina ed il lievito in polvere ed aggiungeteli piano piano al composto di uova e burro. Questa operazione è molto delicata perché bisogna fare attenzione a non far formare dei grumi durante la preparazione. Aggiungete anche due cucchiai di latte e quando avrete incorporato tutto al meglio, potete iniziare ad aggiungere anche gli albumi, ma mescolate dall’alto verso il basso per continuare ad incamerare aria all’interno del vostro impasto. Infatti, un movimento circolare rischierebbe di far perdere corpo alla vostra preparazione.

Prendete adesso la vostra tortiera, con un diametro di 28 centimetri, e versatevi all’interno il vostro composto, non prima però di averla imburrata ed infarinata o coperta con della carta da forno. È consigliabile utilizzare uno stampo a cerchio apribile, che faciliterà poi il compito di estrarre la torta. Infatti, trattandosi di una torta estremamente morbida e soffice, il rischio di romperla nel maneggiarla è molto alta. Livellate bene l’impasto nella tortiera, aiutandovi con una spatola o un cucchiaio e mettete la torta in forno preriscaldato per almeno 50 minuti. In alternativa potete utilizzare una teglia rettangolare se volete creare delle piccole monoporzioni e creare una merenda fresca e golosa.

Per verificare la cottura della torta potete utilizzare uno stuzzicadenti, che andrete ad inserire al centro della torta. Se questo sarà perfettamente asciutto una volta estratto allora è segno che la vostra torta Paradiso è pronta, altrimenti continuate ancora la cottura.

Quando la torta sarà cotta, sfornatela e fatela freddare prima di toglierla dalla tortiera, per evitare che si rompa. Potete servire la torta Paradiso quando è ben fredda cospargendola con dell’abbondante zucchero a velo oppure potete farcirla con una gustosa crema al latte.

Iniziare a preparare la panna montata. Aggiungete lo zucchero a velo alla vostra panna e montate il tutto con uno sbattitore elettrico così da ottenere una consistenza ben ferma

Adesso la vostra torta sarà ben fredda e potete tagliarla a metà. Per fare questa operazione mettete una mano sulla parte superiore della torta per mantenerla compatta. Sollevate la parte superiore della torta e spalmate la crema di latte, servendovi di una spatola per livellarla bene ed in maniera omogenea su tutta la superficie. Quando avrete finito di farcire rimettete la parte superiore e cospargete la torta con abbondante zucchero a velo. Riponete la torta in frigo per almeno un’ora prima di servirla.

Torta-paradiso- farcita

Consigli e varianti

La torta Paradiso è una merenda perfetta per grandi e piccini e soprattutto per le giornate più calde, in quanto ha un sapore molto fresco e delicato. Potete anche scegliere di fare delle piccole monoporzioni, distribuendo l’impasto in piccoli pirottini oppure tagliando in piccoli rettangoli regolari, prima di servirli.

In alternativa potete preparare una torta paradiso con crema al latte.

Torta Paradiso Bimby

Potete utilizzare il Bimby per la preparazione dell’impasto base della torta e anche per la realizzazione della crema che andrà a costituire la farcitura del vostro dolce.

Lavorate tutti gli ingredienti per la base all’interno del boccale e fate proseguire la lavorazione per 2 minuti fino a quando avrete ottenuto un risultato ben areato e omogeneo.

Montate poi la panna con lo zucchero a velo utilizzando la farfalla per 1 minuto a velocità 4.

Come decorare una torta paradiso?

Questa torta si presta a tante farciture ed a tantissime decorazioni. Potrete, infatti, utilizzare della panna montata, ma anche della crema pasticcera o una crema al mascarpone che vi permetterà, grazie alla sua struttura, di poter giocare con le decorazioni utilizzando la sac à poche. Il risultato sarà un piatto davvero delizioso, che potrete poi rendere ancor apiù colorata con granella di nocciole, scaglie di cioccolato o delle codette colorate a seconda della farcitura che avete previsto.

Torta-paradiso

Conservazione

La torta paradiso si conserva per un paio di giorni al massimo in frigorifero coperta con della pellicola trasparente così che si mantenga perfetta.