Dolci   •   Crostate   •   Senza lattosio

Sbriciolata ai fiocchi d’avena e mele senza latte e senza lievito

Una sbriciolata mette sempre tutti d’accordo. Si tratta, inoltre, di un dolce molto versatile che può essere proposto in mille modi diversi. In questa versione con fiocchi d’avena e mele sarà davvero straordinaria. Scopriamo insieme la ricetta e tanti consigli utili

Sbriciolata ai fiocchi d’avena e mele senza latte e senza lievito
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La sbriciolata ai fiocchi d’avena e mele senza latte è un dolce goloso e croccante, ottimo per la prima colazione e perfetto per chi è stanco dei soliti frollini del supermercato.

Si distingue dalle classiche torte per la sua croccantezza e friabilità, che contrasta con la scioglievolezza del ripieno alla mela. I fiocchi d’avena danno all’impasto un tocco rustico e invitante, e si sposano divinamente con il miele e la mela che ho aggiunto per arricchire la ricetta.

La sbriciolata ai fiocchi d’avena e mele senza latte non richiede l’uso di lievito ed è pensata anche per chi è intollerante al lattosio.

Vediamo insieme il procedimento passo per passo.

Ingredienti

  • 150 g di fiocchi d’avena
  • 150 g di farina 00
  • 1 uovo
  • 5 cucchiai di olio di semi
  • 5 cucchiai di acqua
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 3 cucchiai di miele
  • 1 mela
  • q.b di cannella

Preparazione

Per preparare la sbriciolata ai fiocchi d’avena e mele senza latte è necessario innanzitutto preriscaldare il forno statico a 180°C.

In una ciotola sbattete l’uovo con una frusta, a cui unirete lo zucchero di canna e il miele; una volta ottenuto un composto omogeneo, aggiungete l’olio di semi e l’acqua. Setacciate la farina e aggiungetela all’impasto; infine unite i fiocchi d’avena. Il risultato sarà un composto “bricioloso”, abbastanza compatto da poter essere poi disteso nella teglia con le mani o con un cucchiaio. Se risulta eccessivamente liquido dovremo aggiungere un po’ di farina o di fiocchi di avena, in base ai gusti di ognuno di voi.

A questo punto tenete da parte poco meno della metà dell’impasto, che servirà come ultimo strato per coprire il ripieno di mela. Oliateo e infarate una teglia di circa 21/22 cm e stendete l’altra metà dell’impasto, che diventerà la base della nostra sbriciolata.

Tagliate la mela a fettine sottili (o piccoli cubetti, come preferite) e adagiatele sull’impasto che avete appena steso lasciando libero circa 1 cm di bordo per poter poi chiudere la sbriciolata. Se volete potete spolverizzare le mele con la cannella.

A questo punto prendete l’impasto che avete lasciato da parte e usatelo per coprire le mele e terminare la preparazione. A piacere potete aggiungere, per guarnire la superficie, un altro po’ di zucchero di canna, il cui colore dorato darà un tocco di classe alla vostra torta.

Infornate a 180°C per circa 30 minuti. Tenete sempre d’occhio la sbriciolata, poiché i tempi di cottura potrebbero variare leggermente in base alla potenza del forno e allo spessore della torta. Dovrete sfornare non appena i bordi inizieranno a dorarsi altrimenti la torta potrebbe creparsi leggermente in superficie quando inizierà a raffreddarsi.

Lasciate riposare e servite la sbriciolata ai fiocchi d’avena e mele fredda o tiepida.

Sbriciolata ai fiocchi d’avena e mele senza latte e senza lievito

Conservazione

La consistenza croccante della sbriciolata permette una conservazione a temperatura ambiente per un massimo di 4 giorni; siccome però il ripieno è morbido, consiglio di tenerla in un luogo fresco e non esposta a fonti di calore.

Alice Porasso

I consigli di Alice

Ho utilizzato il miele per evitare un consumo eccessivo dello zucchero, ma soprattutto perché la sua consistenza “appiccicosa” mantiene l’impasto compatto e si sposa bene con i fiocchi di avena! Se non gradite il miele potete sostituire i 3 cucchiai che vi ho indicato in precedenza con lo zucchero di canna.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!