Dolci   •   Crostate

Sbriciolata alla ricotta con ciliegie e salvia

Croccante, cremosa e con un profumo pazzesco. La sbriciolata alla ricotta con ciliegie e salvia sarà un dolce capace di stupire e conquistare anche i palati più esigenti. Scopriamo passo dopo passo la ricetta e tanti altri consigli

Sbriciolata alla ricotta con ciliegie e salvia
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Un grande classico, la sbriciolata di ricotta, ripensata per abbinare la golosità della frutta di staglione con il profumo delle erbe aromatiche che possiamo avere anche sul nostro terrazzo. 

In questo caso, ciliegie e salvia sono l’abbinamento tipico dei primi periodi estivi, ma potrete renderla sempre attuale con altri abbinamenti in linea con la frutta migliore del momento, o renderla autunnale con del cioccolato fondente o della farina di castagne.

Ottima da servire fredda o tiepida, a fine pasto o per una merenda golosa.

Ingredienti

  • 165 g di farina 00
  • 65 g di farina di mandorle
  • 40 g di zucchero
  • 10 g di lievito vanigliato
  • 2 pizzichi di sale
  • 300 g di ciliegie
  • 1 uovo
  • 6 foglie di salvia
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 350 g di ricotta
  • 1 cucchiaio di vin santo
  • scorza di 1/2 limone

Preparazione

Per preparare la sbriciolata alla ricotta con ciliegie e salvia iniziate dall’impasto di briciole.

In una ciotola unica inserite tutti gli ingredienti – le due farina, il lievito, il sale, il burro a tocchetti – tranne l’uovo: pizzicate l’impasto fino a ottenenre un composto della consistenza della sabbia bagnata, poi aggiungete l’uovo e lavorate ancora con la punta delle dita ottenendo un composto di briciole. Tenere in frigorifero a raffreddare.

Pulite ora le ciliegie, lavandole ed eliminando il nocciolo: inseritele in una casseruola con il cucchiaio di zucchero, la salvia spezzettata a mano e il succo di limone; fate cuocere per 5-10 minuti al massimo finchè le ciliegie saranno ammorbidite nel loro succo, senza stracuocere. Tenere da parte.

Dedicatevi alla farcitura: lavorate la ricotta con lo zucchero, la scorza di limone, il cucchiaio di zucchero e il vin santo, fino a ottenere una crema omogenea.

Scaldate il forno a 175°C.

Sbriciolata alla ricotta con ciliegie e salvia

Predisponete un anello da pasticceria di massimo 18-20 mm di diamtero, appoggiatelo su una teglia con carta da forno e rivestite le pareti interne con una striscia di carta da forno: versate all’interno 2/2 del composto di briciole, compattando appena la base, poi versateci sopra la crema di ricotta e adagiate in superficie la composta di ciliegie ormai intiepidita, livellando i due strati. Versate adesso le restanti briciole sulla superficie distribuendole in modo abbastanza omogeneo. 

Infornate nel ripiano basso per circa 15 minuti, poi alzate sul ripiano centrale e cuocete altri 15 minuti fino a completa doratura. 

Far intiepidire o freddare completamente prima di sformare e servire.

Sbriciolata alla ricotta con ciliegie e salvia

Conservazione

Questo dolce si conserva per al massimo 2-3 giorni sotto una campana di vetro.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Per snocciolare le ciliegie velocemente, appoggiatele una per volta sulla bocca di una bottiglia di birra vuota e premete dall'alto con un bastoncino di legno: il nocciolo cadrà nella bottiglia e la ciliegia denocciolata rimarrà in alto. Farete velocissimo! Non utilizzate uno stampo più grande per queste dosi, piuttosto aumentate le dosi degli ingredienti in proporzione alla grandezza dell'anello che avete.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!