Taralli dolci al vino bianco e cannella

I taralli dolci sono dei dolcetti straordinari, golosi e semplici ma con una granella di zucchero che li ricopre che li rende irresistibili. In questa versione con aggiunta di cannella saranno ancora più buoni ed ancora più profumati. Scopriamo insieme come si preparano al meglio

Taralli dolci al vino bianco e cannella
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I taralli dolci al vino bianco e cannella sono dei piccoli dolcetti ricoperti di granella di zucchero che si preparano in poco tempo, senza uova e senza burro, ma che riuscuranno a deliziare ogni palato.

L’aggiunta della cannella renderà questi biscotti oltre che molto golosi anche estremamente profumati e ideali per la stagione autunnale, perfetti da gustare con una tazza di tè caldo. E’ possibile prepararli in anticipo e conservali in un barattolo di latta per poterli conservare anche qualche giorno senza che perdano la loro fragranza.

Vediamo quindi insieme come si preparano.

Ingredienti

  • 180 g di farina 00
  • 50 g di zucchero
  • 50 ml di vino bianco
  • 50 ml di olio di semi
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato

Preparazione

La realizzazione dei taralli dolci al vino bianco e cannella è molto semplice. In una ciotola versate tutti gli ingredienti secchi quindi farina, zucchero, lievito e due cucchiaini rasi di cannella. A questi aggiungete poi il vino bianco, andrà benissimo anche quello da tavola, a temperatura ambiente e l’olio di semi. Mescolate dapprima con una forchetta e quando gli ingredienti si saranno amalgamati impastate velocemente con le mani per ottenere un panetto liscio e omogeneo.

Rivestite la teglia che userete per la cottura con della carta forno e versate in un piatto qualche cucchiaio di zucchero semolato che servirà per la copertura. A questo punto passate alla realizzazione dei tarallini; prelevate poco alla volta dell’impasto e lavoratelo tra le mani ottenendo un bastoncino non troppo sottile di circa 7 cm. Richiudete le estremità esercitando una leggera pressione affinchè assumano la forma desiderata e non si aprano in cottura e passateli delicatamente da entrambi i lati nello zucchero facendolo aderire in modo uniforme.

Adagiate ogni biscotto così ottenuto nella teglia e distanziateli leggermente tra di loro. Quando avrete completato tutti i tarallini infornate a 190°C per una ventina di minuti, monitorando la cottura affinchè diventino leggermente dorati e non si brucino in superficie. Quando saranno pronti adagiateli su un piatto da portata e servite.

Taralli dolci al vino bianco e cannella

Conservazione

I taralli dolci al vino bianco e cannella si conservano per alcuni giorni se ben conservati in un contenitore ermetico.

Luana Tandoi

I consigli di Luana

Per la realizzazione dei taralli dolci i 50gr di zucchero si riferiscono alla quantità necessaria per l'impasto, mentre dovrete usarne qualche cucchiaio aggiuntivo per la copertura. Se amate particolarmente la cannella potete abbondare o, in alternativa, usare solo un cucchiaino per un gusto più delicato. Saranno ottimi da servire anche con il caffè.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!