Lievitati   •   Pane

Baguette gialle con metodo biga

Le baguette sono degli sfilatini di origine francese amatissimi ormai in tutto il mondo. In questo caso sono state realizzate utilizzando della farina di mais che le rende particolarmente gialle. Scopriamo insieme come si preparano

Baguette gialle con metodo biga
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le baguette gialle con metodo biga sono una rivisitazione delle classiche baguette francesi dorati e croccanti fuori dal gusto particolare grazie all’utilizzo della farina di mais fioretto.

Il metodo biga invece confluisce al pane leggerezza e digeribilità poiché il pre-impasto chiamato appunto biga viene lasciato lievitare almeno 12 ore con 1 solo grammo di lievito così potrete gustare delle baguette fatte in case gustose e particolari.

Ottime farcite con salumi, formaggi o verdure grigliate per un pasto veloce e sostanzioso a casa o fuori oppure ideali da servire in tavola per accompagnare qualsiasi vostra pietanza.

Vediamo quindi insieme come procedere alla preparazione di questa ricetta.

Ingredienti per la biga

  • 105 g di farina manitoba
  • 105 ml di acqua
  • 1 g di lievito di birra disidratato

Ingredienti per l’impasto

  • 600 g di farina di mais fioretto
  • 400 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di miele
  • 15 g di sale

Preparazione

Preparare le baguette gialle con metodo biga è davvero facilissimo, solo molta pazienza perché la lievitazione è lunga.

Per prima cosa preparate il pre-impasto chiamato biga quindi versate in una ciotola la farina con il lievito poi versate l’ acqua a temperatura ambiente ed intanto iniziate a mescolare con una forchetta così da amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Terminata questa operazione coprite la ciotola con un foglio di pellicola trasparente poi riponete la biga in frigorifero per 12 ore.

Trascorso il tempo del riposo versate in una ciotola pulita la farina dell’impasto, aggiungete la biga, l’ acqua, il sale poi con le mani impastate il tutto finché non otterrete un panetto liscio ed omogeneo.

A questo punto coprite l’impasto con un canovaccio poi lasciatelo riposare per 1 ora in un luogo fresco ed asciutto.

Trascorso il tempo del riposo prendete il panetto e dividetelo in 6 pezzi poi per ogni singolo pezzo create un rettangolo con un mattarello e fate le classiche pieghe a libro. Infine arrotolate il panetto con i palmi delle mani formando delle baguette, poi adagiatele su di una leccarda rivestita con carta forno e lasciatele ancora riposare per circa 30 minuti coperte sempre dallo strofinaccio.

Mentre le baguette lievitavano accendete il forno a 200°C statico appoggiando sul fondo uno stampo da plumcake pieno di acqua così da creare umidità. 

Quando le baguette saranno lievitate praticate dei tagli obliqui non troppo profondi, cospargete con dei semi di papavero, poi mettete a cuocere per circa 20 minuti.

Trascorso il tempo della cottura estraete le baguette e lasciatele raffreddare sopra una gratella.

Conservazione

Questi panini dureranno per due giorni chiusi in un sacchetto di carta per alimenti.

Sabrina Giorgi

I consigli di Sabrina

Con questo metodo potete anche preparare la classica baguette quindi sostituite la farina di mais fioretto con quella bianca 00 oppure di semola rimacinata. Potete poi congelare le vostre baguette così da avere sempre del pane fresco fatto in casa. Infine potete sostituire i semi di papavero con altri come quelli di sesamo o di zucca.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!