Pan brioche cioccolato e arancia

Il pan brioche è un'ottima idea per la colazione o la merenda di tutta la famiglia. In questa variante con cioccolato ed arance sarà davvero golosissimo e ideale per tutta la famiglia. Scopriamo passo dopo passo come si prepara al meglio e tanti consigli utili

Pan brioche cioccolato e arancia
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Fare un buon pan brioche fatto in casa può essere molto facile, con la giusta ricetta e un valido procedimento: questa versione molto facile, con un impasto diretto dove gli ingredienti si amalgamano insieme e con tempi di lievitazione non eccessivi, vi farà sfornare un pan brioche ottimo per la colazione o la merenda.

In questo caso lo abbiamo realizzato al gusto di cioccolato con il profumo di arancia, ma ogni volta potrete personalizzarlo con uvetta, cioccolato bianco e altra frutta, confettura o altri aromi. Basterà avere uno stampo da plumcake e in poco tempo otterrete un prodotto eccezionale.

Scopriamo passo dopo passo come procedere per realizzare questo pan brioche cioccolato e arancia.

Ingredienti

  • 250 g di farina W 300
  • 10 g di lievito di birra
  • 25 g di zucchero
  • 1 uovo medio
  • 1 tuorlo
  • 50 g di burro
  • 80 g di latte intero
  • 5 g di sale
  • scorza di 1 arancia
  • 50 g di gocce di cioccolato
  • q.b di latte intero
  • q.b di uova

Preparazione

Per preparare il Pan Brioche cioccolato e arancia iniziate grattugiando la scorza di arancia dentro al burro, che poi dovrà ammorbidirsi un po’ a temperatura ambiente. Aggiungete anche il sale previsto in ricetta e tenete da parte.

Nella ciotola di una planetaria o in una semplice ciotola inserite la farina, il lievito di birra sciolto nel latte appena intiepidito, l’uovo, il tuorlo e lo zucchero: impastate con il gancio per impasti oppure a mano, cercando di fare incordare l’impasto, ovvero renderlo consistente ma elastico. Quando gli ingredienti si saranno ben incordati, a fine lavorazione, inserite poco per volta il burro aromatizzato all’arancio con il sale e lavorate bene prima di inserire il restante. Lasciate riposare coperto con un panno per circa 20 minuti.

Pan brioche cioccolato e arancia

Intanto pesate il cioccolato e preparate un po’ di latte a parte. Imburrate molto bene uno stampo da plumcake medio grande – in questo caso circa 25 x 12 – e tenete da parte.

Trascorso il riposo dell’impasto, spolverizzate il piano di lavoro con poca farina e stendete la pasta con l’aiuto di un matterello, realizzando un rettangolo di circa 35×25 cm: cospargete la superficie con le gocce – o anche scaglie – di cioccolato fondente, poi iniziate ad arrotolare l’impasto dal lato più lungo fino a formare un filone, cercando di stringere bene il rotolo. Afferratelo a metà e fate arrotolare le due “code” tra di loro, formando un motivo a spirale, adagiatelo nello stampo imburrato e inseritelo nel forno spento con luce accesa, dovrà lievitare fino al raddoppio, ovvero circa fino al bordo dello stampo.

A questo punto estraetelo dal forno e riscaldate il forno in modalità ventilata a 170°C: infornate il pan brioche, per circa 15 minuti, quando vedrete che è ben cresciuto e la superficie inizia a scurirsi, molto rapidamente inserite un foglietto di alluminio sulla superficie, senza schiacciare troppo, giusto per proteggerla da un’eccessiva brunitura, cambiate modalità al forno mettendolo statico e lasciate la stessa temperatura proseguendo la cottura di altri 10-12 minuti.

Aprite il forno e lasciate qualche istante il pan brioche all’interno, poi estraetelo e tiratelo fuori dallo stampo lasciandolo freddare completamente a temperatura ambiente su una griglia.

Pan brioche cioccolato e arancia

Conservazione

Questo pan brioche cioccolato e arancia si conserva per al massimo 3-4 giorni in un sacchetto per alimenti.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Volendo preparare l'impasto la sera per la mattina, eseguite tutto il procedimento diminuendo il lievito a 2-3 grammi e fate riposare la treccia nello stampo in frigorifero per tutta la notte. Il mattino successivo, estraetelo, lasciatelo qualche minuto a temperatura ambiente poi cuocetelo come previsto da ricetta. Se non volete avere problemi nello sformare il pan brioche dallo stampo, inserite all'interno un foglio di carta da forno, cercando di sagomarlo il più possibile alla forma dello stampo per non avere antiestetiche pieghe che poi si vedranno sul pan brioche. Se avete solo la modalità ventilata - o solo la modalità statica - procedete con la cottura con questa unica modalità, stando attenti che non bruci in superficie nel primo caso o valutando di alzare la temperatura a 180° nel secondo caso.

Altre ricette interessanti
Commenti
Rossella Gallori
Rossella Gallori

05 marzo 2020 - 20:19:27

La morbidezza del buongiorno, la delicatezza del pomeriggio. Brava

0
Rispondi