Pan brioche con zucchero di canna

Il pan brioche con zucchero di canna è una variante del classico pan brioche resa più rustica dalla presenza dello zucchero di canna. Ecco la ricetta

Pan brioche con zucchero di canna
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il pan brioche con zucchero di canna fa parte della categoria dei lievitati, può essere dolce o salato. Trova le sue origini nella pasticceria francese e sembra che fosse preferito dalla regina Maria Antonietta.

Perfetto per una colazione domenicale si gusta con confetture, marmellate e creme di tutti i gusti. Il pan brioche deve la sua popolarità alla morbidezza e al profumo inconfondibile. Gli ingredienti sono semplici: farina latte burro zucchero e uova. Possiamo lavorare a mano l’impasto o utilizzare un’impastatrice.

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 250 g di farina manitoba
  • 70 g di zucchero di canna
  • 130 g di latte
  • 2 uova
  • 20 g di olio extravergine d’oliva
  • 150 g di burro
  • 25 g di lievito di birra
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bacca di vaniglia

Ingredienti per spennellare

  • 1 tuorlo

Preparazione

Per iniziare la preparazione del pan brioche con zucchero di canna dovete intiepidire il latte al microonde o con il pentolino e sciogliere il lievito di birra e la polpa della bacca di vaniglia mescolando qualche secondo. Utilizzate adesso l’impastatrice o la planetaria.

Nel frattempo togliete il burro dal frigorifero e fatelo ammorbidire. Mettete nella planetaria gli ingredienti seguendo quest’ordine: il latte che avete scaldato e dove avete sciolto il lievito di birra e la vaniglia, poi le due farine setacciate, lo zucchero di canna, l’olio d’oliva, le uova e il pizzico di sale. A questo punto azionate la planetaria per qualche minuto. L’impasto deve risultare consistente ma morbido.

Sempre con la planetaria in movimento aggiungete il burro a pezzetini ammorbidito. Mettete un pezzettino e aspettate che si incorpori bene all’impasto sempre in movimento, poi il secondo pezzettino e così via finchè non avete aggiunto tutto il burro. Questa procedura permetterà all’impasto di incordarsi, ovvero di staccarsi dalle pareti della planetaria e diventare un impasto perfettamente legato.

Mettete a riposo l’impasto in una ciotola di vetro coperta con una pellicola in un luogo caldo per circa due ore. Trascorse le due ore trasferire l’impasto su una spianatoia e lavoratelo ancora qualche secondo. Formate un salame allungato e tagliate in quattro o cinque pezzi, formate delle palline e adagiatele nello stampo da plumcake imburrato o foderato con carta da forno. Lasciare lievitare ancora un’ora.

Quando avrà raddoppiato il suo volume spennellate la superfice con il tuorlo e mettete in forno già caldo a 180° per 30/40 minuti. Fate la prova stecchino per verificare la cottura. Spegnete il forno lasciare 5 minuti prima di sfornare.

In alternativa potete preparare un classico pan brioche o delle treccine di brioche.

Pan brioche con zucchero di canna

Conservazione

Il pan brioche con zucchero di canna si conserva per al massimo 3 giorni in un contenitore ermetico o all’interno di un sacchetto per alimenti.

Grazia Tornello

I consigli di Grazia

Questa ricetta base si presta per qualunque tipo di pan brioche, è possibile infatti farcire il nostro impasto con quello che desideriamo: gocce di cioccolato, marmellata o semplicemente la nutella. Date la forma che più si desidera, treccia o ciambella che sia. Se vogliamo dare più aroma al dolce possiamo aggiungere nell'impasto la buccia di limone o arancia grattugiata.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!