Pane con olive, timo e pomodori secchi

Se al classico pane alle olive aggiungiamo il sapore intenso dei pomodori secchi ed il profumo del timo il risultato è davvero straordinario. Scopriamo, quindi, insieme come preparare questo lievitato che saprà stupire i vostri ospiti

Pane con olive, timo e pomodori secchi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il profumo e il sapore del pane fatto in casa non ha eguali. Ancora più gustoso sarà il pane alle olive che in questa versione però viene arricchito ulteriormente con i gusti decisi delle olive e dei pomodori secchi in modo da poterlo usare anche per accompaganre degli antipasti o per dare una sferzata alla classica insalata di contorno.

Fare il pane in casa non è così difficile come uno possa pensare, l’importante è lasciarlo riposare con i tempi giusti  e seguire le indicazioni sulla lievitazione. Buono, facile, economico e sano: vediamo come prepararlo. Scopriamo, quindi, insieme come procedere passo dopo passo.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di sale
  • 230 g di farina tipo 1
  • 12 g di lievito di birra
  • 150 g di acqua
  • 20 olive nere
  • 1 cucchiaio di timo
  • 5 pomodori secchi

Preparazione

Per preparare il pane con olive, timo e pomodori secchi cominciate a setacciare la farina. Mettete l’acqua e il lievito in una ciotola e mescolate per farlo sciogliere bene. Aggiungete piano piano la farina e cominciate ad amalgamare. Aggiungete il cucchiaino di sale e cominciate a impastare, su un piano di lavoro infarinato, fino ad avere un composto morbido e non troppo appiccicoso. Lavoratelo per almeno 10 minuti.

A questo punto rimettete l’impasto nella ciotola, copritelo con della pellicola da cucina e fate riposare per almeno 4 ore. Mettete della carta forno su una teglia.

Passato il tempo di lievitazione prendete l’impasto. Quando lo tirate fori dalla ciotola cercate di sgonfiare il composto e poi adagiatelo sulla carta forno. Cominciate a stendere la pagnotta con le dita delle mani dandole una forma rettangolare, stretta e lunga 50 cm circa.

Nel centro dell’impasto adagiate le olive e i pomodori secchi precedentemente tritati e poi cospargete il tutto con una cucchiaiata di timo. Chiudete il rettangolo lasciando il ripieno all’interno e sigillate bene i bordi. Unite le estremità dando al pane la forma di un anello. Mettete la teglia con l’impasto nel forno spento, in modo che non prenda aria e lasciate lievitare ancora 2 ore.

Passato il tempo della seconda lievitazione, tirate fuori l’impasto e accendete il forno al massimo. Incidete leggermente la parte superiore del pane con un coltello per tutta la sua lunghezza, potete fare delle X o dei tagli perpendicolari in stile baguette. Nella parte bassa del forno mettete una teglia con dell’acqua, in modo da mantenere l’umidità durante la cottura. Infornate nella parte media del forno il pane e fate cuocere per circa 15/20 minuti.

Una volta cotto, dovrà avere la parte superiore dorata, fate raffreddare un pochino e tagliatelo a fette prima di servirlo in tavola.

Conservazione

Il pane con olive, timo e pomodori secchi si conserva per al massimo 2-3 giorni.

Elena Grassi

I consigli di Elena

Usate sempre farine adatte alle lunghe lievitazioni, oggi nei supermercati c'è l'imbarazzo della scelta. Per il pane e la pizza io uso generalmente la farina macinata a pietra che mantiene tutte le proprietà del chicco di grano. Ovviamente usate olive denocciolate, precisazione abbastanza inutile ma doverosa, o i vostri ospiti avranno seri problemi durante la degustazione.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!