Panini alla zucca con feta, timo e olive

In autunno la zucca è protagonista di tantissimi piatti, tra cui anche diversi lievitati. Dei panini alla zucca con feta, timo e olive saranno una ventata di gusto che vi lascerà decisamente senza parole. Scopriamo, quindi, insieme come prepararli al meglio e tanti consigli utili

Panini alla zucca con feta, timo e olive
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Nei mesi in cui gli ortaggi autunnali e invernalo danno il loro meglio, è ottimo utilizzarli anche per preparare dolci o lievitati che li contengano nell’impasto, in modo da arricchirne il gusto e renderli ancora più sani.

In questo caso, questi panini sono realizzati con della zucca nell’impasto, e poi conditi con della feta a cubetti, delle olive nere o taggiasche, come prefeite e profumati al timo. Un ottimo modo per allestire un allegro cestino del pane in un buffet in piedi o per una tavolata tra amici. Prepariamo, quindi, insieme i panini alla zucca con feta, timo e olive.

Ingredienti

  • 300 g di farina di farro
  • 200 g di farina 0
  • 10 g di lievito di birra
  • 280 g di zucca
  • 100 g di latte intero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiai di olive nere
  • 80 g di feta
  • 1 cucchiaio di timo

Preparazione

Per preparare i panini alla zucca con feta, timo e olive iniziate dalla cottura della zucca.

Tagliatela a pezzi piccoli e fatela cuocere a vapore o in acqua bollente per circa 10 minuti, finché la sua polpa sarà tenera. Scolatela, fatela freddare e passatela al setaccio o al minipimer. Tenendo da parte a freddare.

Pesate tutti gli altri ingredienti, tritate le olive grossolanamente e tagliate a cubetti piccoli la feta; poi nella ciotola della planetaria o in un recipiente inserite le due farine e il lievito, versate la purea di zucca ormai fredda e iniziate a impastare, unendo poi anche il sale e il timo. Mentre impastate inserite il latte progressivamente, facendo ben assorbire una piccola quantità dall’impasto prima della successiva: non è detto che servirà tutto, dipende da quanto assorbirà la farina.

Panini alla zucca con feta, timo e olive

Quando l’impasto inizierà a formarsi e incordarsi, inserite le olive e la feta e terminate la lavorazione. Lasciate la ciotola coperta con un panno al riparo da correnti fredde e fate lievitare fino al raddoppio (a seconda della temperatura interna varierà il tempo: se è caldo ci vorranno 45 minuti un’ora, mentre aumenterà con il diminuire della temperatura).

Sgonfiate ora l’impasto pressandolo su un piano di lavoro e realizzate delle palline da circa 60 grammi, arrotondatele con le mani adagiandole su una teglia ricoperta di carta da forno, realizzando sulla superficie un piccolo taglietto a croce. Cuocete a 200°C per circa 20 minuti. Fate raffreddare su una griglia.

Panini alla zucca con feta, timo e olive

Conservazione

I panini alla zucca con feta, timo e olive si conservano per al massimo 3-4 giorni.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Se non avete il lievito di birra ma quello in bustine, potrete utilizzare al suo posto 4 grammi di lievito disidratato oppure 25 grammi di lievito madre secco. Inserite la polpa di zucca e il latte quando sono a temperatura ambiente in modo che non impattino sulla temperatura di lievitazione. Se l'impasto, al momento della foggiatura, risultasse umido, bagnatevi le mani con una goccia di olio mentre modellate i panini.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!