Pane senza impasto con lievito madre

Alveolato e soffice dentro e con una crosta croccante fuori! Fare il pane fatto in casa è una vera arte ma richiede del tempo...e se lo preparassimo senza impasto? Una lavorazione semplice ed una lunga lievitazione sono la chiave per un risultato eccezionale. Scopriamo insieme la ricetta

Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Tutto il sapore del buon pane fatto in casa ma con una preparazione molto semplice ed essenziale.

Il pane senza impasto, infatti, ha una lavorazione diversa dal solito dal momento che servirà soltanto una ciotola ed un cucchiaio di legno per mischiare tra loro gli ingredienti e dare vita ad un piccolo lavoro di panificazione.il risultato è un pane fatto in casa soffice, ben alveolato all’interno e con una crosta croccante all’esterno. Cosa chiedere di più?

Scopriamo, quindi, insieme come procedere passo dopo passo e tanti consigli utili per ottenere un risultato davvero perfetto.

Ingredienti

  • 700 g di farina 0
  • 170 g di lievito madre
  • 20 g di sale
  • 480 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di zucchero

Preparazione

Per preparre un ottimo pane senza impasto dovete innanzitutto mischiare insieme in una ciotola la farina e lo zucchero e mescolare.

Aggiungete, quindi, il lievito madre e poco per volta l’acqua, che deve essere a temperatura ambiente o, se fa molto freddo in casa, leggermente intiepidita.

Quando avrete iniziato a formare un impasto aggiungete anche il sale e continuate a mescolare così da amalgamare per bene tutti gli ingredienti. A questo punto tenete l’impasto sempre all’interno della ciotola ma coprite con un foglio di pellicola e mettete a lievitare in frigo per circa 20-22 ore.

La lievitazione è molto lunga e lenta per via dell’uso del lievito madre, ma se lo preferite potete sostituire questo ingrediente con una bustina di lievito di birra disidratato o un panetto di lievito di birra fresco, che dovrete poi sciogliere nell’acqua prima di aggiungere al composto.In questo caso i tempi di lievitazione diminuiranno drasticamente. Vi basterà, infatti, attendere circa 3 ore per avere un impasto perfettamente lievitato.

Quando avrete terminato la lievitazione e l’impasto avrà raddoppiato il suo volume iniziale potete togliere la ciotola dal frigorifero e tenere a temperatura ambiente per un paio d’ore circa. E’ il momento, quindi, di dare forma al vostro pane.

Riprendete l’impasto, sgonfiatelo leggermente e formate delle pieghe. Ripetete questo procedimento per un paio di volte e quindi date forma al pane.Potete realizzare delle ciabatte, come in quest caso, ma anche delle pagnotte o dei piccoli panini.

Il pane così formato andrà adagiato su una teglia foderata con carta da forno e messo in forno spento ma con luce accesa per circa 2 ore a lievitare ulteriormente. Solo a questo punto potete procedere alla cottura.

Preriscaldate il forno a 220°C e ponete sul fondo del forno un pentolino pieno d’acqua. In questo modo si formerà all’interno del forno quel vapore acqueo che vi consentirà di ottenere una crosta esterna più croccante.

Quando il forno sarà arrivato a temperatura fate cuocere il pane per circa 30-35 minuti. I tempi di cottura varieranno a seconda della forma che avete dato al vostro pane. Quando sarà ben dorato potete sfornare, fare intiepidire per una decina di minuti e servire ancora caldo oppure a temperatura ambiente.

Pane senza impasto con lievito madre

Pane senza impasto con lievito di birra

Come detto precedentemente potete sostituire il lievito madre con una bustina di lievito di birra disidratato o un panetto.

Fate lievitare dapprima l’impasto per circa 3 ore, fate le forma e quindi lasciate a lievitare in forno spento ma con luce accesa per altre 2 ore. Solo a questo punto potete procedere con la cottura in forno.Potete cospargere la superficie del vostro pane con dei semi di sesamo o dei semi di papavero per un risultato ancora migliore.

Pane senza impasto con lievito madre

Conservazione

Il pane senza impasto si conserva per al massimo 4 giorni in un sacchetto per alimenti. Potete anche congelarlo quando è ormai freddo.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

E’ importante rispettare i tempi di lievitazione per avere un risultato davvero perfetto. E’ importante che la temperatura in casa non sia troppo fredda. Potete lasciare lievitare l’impasto nel forno spento ma con la luce accesa così che si crei un ambiente tiepido in cui far lievitare al meglio il vostro impasto.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!