Pane veloce

Il pane veloce è un'alternativa alla classica ricetta del pane fatto in casa molto più semplice e rapida da realizzare. Ecco la ricetta ed alcuni consigli

Pane veloce
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il pane veloce è un pane velocissimo da preparare. Non ha tempi di attesa in quanto non necessita di lievitazione, va preparato e cotto subito, diversamente dalla preparazione del classico pane fatto in casa. 

In 20 minuti avrete sempre il pane fragrante. Ideale per chi non ha tempo e vuole un buon pane fatto in casa subito. Buonissimo sia per pranzo che per cena. Croccante fuori e morbido dentro.

Questo pane riscuoterà sicuramente successo sia per la particolarità della sua preparazione che per il suo gusto.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di sale
  • punta di un cucchiaino di bicarbonato
  • 150 ml di latte

Preparazione

La preparazione e la cottura del pane veloce è molto semplice. Prima di tutto dovete preriscaldare il forno, quindi accendetelo a 200°C così quando avrete finito di fare il pane sarà già pronto in quanto questo pane non necessita di lievitazione o tempi di attesa.

Setacciate la farina in una ciotola. Aggiungete il sale e il bicarbonato insieme e mescolate con un mestolo di legno per miscelare bene le tre polveri. Aggiungete il latte a temperatura ambiente poco per volta e iniziate a mescolare bene e velocemente. A questo punto rovesciate l’impasto sulla spianatoia, che avrete leggermente infarinato.

Lavorate l’impasto con le mani cercando di creare una palla: la consistenza dovrà essere liscia e non appiccicosa. Una volta ottenuta la forma, aiutandovi con un coltello affilato, fate al centro un’incisione a croce. Mettete la palla di impasto sopra ad una teglia rivestita di carta forno.

Cuocete in forno per circa 20-30 minuti. Appena sarà pronto, sfornatelo e mettetelo sopra ad una gratella per farlo freddare bene.

In alternativa potete servire del pane integrale o del pane alle olive.

Conservazione

Il pane veloce si conserva per al massimo un paio di giorni chiuso all’interno di un contenitore ermetico o all’interno di un sacchetto per alimenti.

Ombretta Orrù

I consigli di Ombretta

Attenti quando usate il bicarbonato che non sia scaduto. Per vedere se è scaduto basta che mettiate un cucchiaino di bicarbonato dentro ad un bicchiere d' acqua calda. Se fa l'effervescenza vuol dire che è ancora buono. Mentre se scende nel fondo vuol dire che è da buttare via.

Altre ricette interessanti
Commenti
Claudia Marinescu
Claudia Marinescu

06 aprile 2016 - 22:18:51

Mi piacerebbe provare a farlo... Ma sono negata. Magari un gg provero'....

0
Rispondi
Claudio Bosisio
Claudio Bosisio

06 aprile 2016 - 17:09:20

Buono!

0
Rispondi
Claudio Bosisio
Ombretta Orrù

06 aprile 2016 - 19:26:25

Era buonissimo ^_^

0