Lievitati   •   Pane

Panini da hamburger homemade

Voglia di un hamburger homemade? Questi panini faranno proprio al caso vostro. Prepararli sarà davvero facilissimi, sono morbidi e buonissimi e renderanno le vostre cene in casa ancora più divertenti. Scopriamo insieme come procedere

Panini da hamburger homemade

Presentazione

I panini da hamburger, meglio conosciuti nella loro terra di orgine come “Burger buns”, sono molto popolari anche in Italia, ma molto spesso li acquistiamo già pronti al supermercato, per praticità e velocità.

Visto il loro alto contenuto di grassi e conservanti, sarà un’ottima idea preparali in casa, con poca organizzazione e facilità potremmo avere dei panini strepitosi, genuini e freschi, per organizzare una serata “American Burger” in famiglia o con gli amici.

Scopriamo insieme come procedere.

Ingredienti

  • 250 g di farina manitoba o farina W350
  • 115 g di latte intero
  • 20 g di zucchero
  • 30 g di burro
  • 5 g di sale
  • 4 g di lievito di birra
  • 5 g di malto o miele
  • 1 uovo

Ingredienti per spennellare e decorare

  • 1 tuorlo
  • 2 cucchiai di latte intero
  • q.b di semi misti

Preparazione

Per preparare i burger buns, ovvero i tipici panini americani da hamburger, iniziate sciogliendo il lievito in poco latte – preso da quello previsto in ricetta – leggermente intiepidito. Fate attenzione, non dovrà essere caldo, ma percepito tiepido immergendo l’indice.

In planetaria, oppure nella ciotola dove impasterete, inserite la farina, il malto, lo zucchero, l’uovo e il lievito di birra sciolto nel poco latte: iniziate a impastare con il gancio a uncino da impasti oppure a mano, inserendo progressivamente a filo il resto del latte. Lavorate l’impasto finché non sarà incordato, ovvero corposo e di consistenza uniforme, a quel punto inserite il burro a temperatura ambiente poco per volta incorporandolo all’impasto, che sarà abbastanza liscio e leggermente elastico.

Lasciatelo nella ciotola che coprirete con pellicola alimentare e lasciatelo per tutta la notte – circa 12 ore – a riposo in frigorifero. In alternativa, ponete nel forno appena tiepido (28°C) e lasciate triplicare l’impasto.

Panini da hamburger homemade

Se lo avete lasciato in frigorifero, estraetelo la mattina successiva per farlo tornare a temperatura ambiente: a questo punto sgonfiate l’impasto, dividetelo in pezzi da 75 g circa, lavorateli con il palmo delle mani ruotandoli sul piano di lavoro per pirlarli e far prendere forza, poi adagiateli su una teglia rivestita con carta da forno, spennellateli con un po’ di latte e lasciateli triplicare ancora (a seconda della temperatura che avete in casa ci potranno volere dei 60 minuti a due ore circa).

Spennellate la superficie con un tuorlo d’uovo mescolato con un po’ di latte, cospargi i semi misti su ogni panino e cuocete a 190°C per circa 15-20 minuti.

Estraete dal forno e ponete ogni panino su una griglia in modo che si raffreddi uniformemente senza trattenere umidità. Prima di consumare i panini farcendoli con l’hamburger, tagliateli a metà e tostate leggermente la parte interna su una gratella o una padella ben calda.

Panini da hamburger homemade

Conservazione

Questi panini si conservano per al massimo 2-3 giorni in un sacchetto per alimenti.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!