Pizza fatta in casa senza impasto

La pizza fatta in casa senza impasto è facile, veloce e potrà essere realizzata senza impastatrice. Il risultato però sarà una pizza soffice e golosissima

Pizza fatta in casa senza impasto
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pizza fatta in casa senza impasto potrebbe sembrare impossibile da realizzare eppure vi saprà stupire con la sua genialità e con la preparazione alla portata davvero di tutti.

Preparare una pasta per pizza soffice e ben lievitata può sembrare molto difficile, tanto da poter essere realizzata solo da maestri del settore. Per realizzare, invece, una buona pizza napoletana fatta in casa serve solo tanta passione e voglia di fare e con questa ricetta riuscirete, anche senza planetaria o senza impastatrice, a dare vita ad una pizza strepitosa, soffice e gustosa esattamente come quella realizzata con il metodo classico.

Vediamo, quindi, come preparare la pizza fatta in casa senza impasto ed alcuni consigli utili per un risultato davvero perfetto e goloso da declinare poi in tantissime varianti diverse giocando con i condimenti e con le possibili combinazioni.

Ingredienti per l’impasto per pizza

  • 400 g di farina 0
  • 320 ml di acqua
  • 25 ml di olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 8 g di lievito di birra
  • 20 g di sale

Ingredienti per condire

  • q.b di sugo di pomodoro
  • 200 g di mozzarella
  • q.b di salame
  • q.b di sale
  • q.b di origano

Preparazione

Per iniziare la preparazione della pizza fatta in casa senza impasto non avrete bisogno di dotarvi di particolari strumenti. Questa ricetta, infatti, vi consentirà di preparare un’ottima pizza napoletana senza impastatrice ma utilizzando solo una ciotola ed un cucchiaio.

La prima cosa che dovrete fare, infatti, sarà aggiungere all’interno di una ciotola ben ampia l’acqua, l’olio, lo zucchero ed il lievito di birra. E’ importante che l’acqua sia tiepida perchè in questo modo favorirete la lievitazione e renderete il vostro impasto ancora più soffice e particolare. Anche lo zucchero, di cui ne basterà solo un cucchiaino raso, avrà un compito importante nel favorire e rendere migliore la lievitazione dell’impasto.

Per questa preparazione potete utilizzare sia del lievito di birra fresco in panetto che del lievito essiccato. In entrambi i casi otterrete un risultato davvero perfetto. Mescolate tutti gli ingredienti con un cucchiaio e continuate fino a quando il lievito e lo zucchero si saranno sciolti perfettamente. Poco per volta aggiungete la farina e continuate a mescolare fino a quando avrete ottenuto una pastella liscia.

Per ultimo aggiungete anche il sale e continuate a mescolare. A questo punto avrete ottenuto un composto omogeneo per cui non dovrete fare altro che coprire la ciotola con della pellicola trasparente o con un canovaccio e mettere in forno spento ma con luce accesa per circa 5 ore. La lievitazione sarà abbastanza lunga ma è proprio questo il segreto per una pizza davvero perfetta. Con la lunga lievitazione, infatti, l’impasto prenderà forza e risulterà più digeribile ed ancora più gonfio.

Passato il tempo di lievitazione riprendete il vostro impasto e trasferitelo sul piano di lavoro che avrete prevedentemente infarinato. Fatto questo effettuate delle pieghe aiutandovi con un tarocco perchè l’impasto ottenuto sarà ancora appiccicoso. Quando avrete effettuato almeno tre pieghe potrete passare alla realizzazione della pizza. Dividete l’impasto ottenuto in due parti oppure utilizzatelo per la realizzazione di un’unica teglia, regolandovi di conseguenza con le dimensioni della teglia utilizzata.

Adagiate l’impasto sulla teglia foderata con carta da forno e adagiate un altro foglio di carta da forno sull’impasto e utilizzando le mani o un mattarello andate a pigiare così da stenderlo e ricoprire perfettamente la teglia. Fatto questo non vi resta che condire la pizza stendendo uno strato di sugo di pomodoro, sale e origano. La pizza andrà quindi messa in forno preriscaldato a 240°C di per circa 15 minuti. Sfornate e adagiate sulla pizza anche la mozzarella precedentemenete ridotta in cubetti e le fette di salame e rimettete in forno per altri 10 minuti così che la mozzarella si fonda alla perfezione.

La pizza senza impasto è quindi pronta per essere servita ai vostri ospiti quando è ancora ben calda così da apprezzarla al meglio.

In alterantiva potete preparare una classica pizza margherita o una pizza stromboli.

Pizza fatta in casa in teglia

Se volete un risultato più alto e soffice utilizzate una teglia rettangolare e tenete la pasta più abbondante così da avere una pizza più gonfia ed ancora più soffice, da condire in tantissimi modi diversi a seconda dei vostri gusti.

Pizza senza impasto

Conservazione della pizza

La pizza fatta in casa senza impasto si conserva per al massimo un paio di giorni in frigorifero ma andrà scaldata prima di poterla servire nuovamente ai vostri ospiti.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Non aggiungete tutta l’acqua indicata ma tenetene un po’ da parte. A volte, infatti, a seconda della tipologia di farina utilizzata potrebbe essere necessario un quantitativo maggiore o minore di acqua. E’ importante, però, che il risultato finale sia liscio e morbido, ancora appiccicoso diversamente dal classico impasto per pizza che si utilizza di solito.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!