Pizza Margherita con datterino giallo

La pizza margherita è una vera istituzione in tutto il mondo, uno dei piatti che rappresenta l'Italia ovunque. In questo caso, viene preparata utilizzando del pomodoro datterino giallo, che conferisce un sapore e un aspetto diverso rispetto alla ricetta classica che tutti noi conosciamo. Scopriamo insieme come procedere

Pizza Margherita con datterino giallo
Difficoltà
Preparazione
Cottura
3 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Chi non ama la pizza margherita? Eì’ uno dei piatti tipici del nostro paese più conosciuto in tutto il mondo. La pizza margherita con datterino giallo sarà una pizza dal sapore particolare in quanto il datterino giallo ha un sapore più dolce e delicato rispetto al classico pomodoro rosso, è molto particolare anche per il colore che è giallo come il sole ed è sicuramente diverso dalla margherita che si è abituati a mangiare di solito.

Inoltre l’impasto di questa pizza è fatto con farina di tipo 2 unita a semola rimacinata che conferisce alla pizza un sapore più rustico. La presenza di poco lievito la rende molto più leggera e digeribile. Vediamo insieme come prepararla.

Ingredienti per la base

  • 400 g di farina tipo 2
  • 100 g di farina di semola di grano duro rimacinata
  • 400 ml di acqua
  • 2 g di lievito di birra
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale

Ingredienti per condire

  • 500 g di pomodorini gialli
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di basilico
  • 1 mozzarella

Preparazione

Per preparare la pizza margherita con datterino giallo bisogna iniziare dall’impasto che dovrà lievitare per alcune ore. Versate quindi nella ciotola della planetaria le due farine e il lievito sbriciolato. Azionate il gancio e aggiungete l’acqua poco per volta dando modo alla farina di assorbirla tutta.

Aggiungete anche l’olio e alla fine il sale. Una volta ottenuto un panetto liscio ed omogeneo, traferitelo in una cotola ungendovi leggermente le mani e lasciatelo lievitare per due ore a temperatura ambiente, dopodichè trasferite la ciotola in frigo per altre cinque ore.

Passate adesso alla preparazione del condimento; lavate bene i pomodorini con abbondante acqua.  In una pentola versate un filo di olio evo, la cipolla e la curcuma e lasciate insaporire pochi secondi. Aggiungete i pomodori tagliati in due, lo zucchero e regolate di sale. Lasciate cuocere per circa 15 minuti mescolando di tanto in tanto.

Trascorso il tempo, passate al passaverdura soltanto una parte di pomodori, lasciandone da parte il resto. Rimettete la crema di pomodori sul fuoco e lasiatela asciugare altri cinque minuti. Spegnete le fiamma ed aggiungete i pomodori non frullati tenuti da parte poco prima.

Riprendete l’impasto dal frigo e lasciatelo acclimatare per circa 30 minuti, dopodichè dividete in 3 panetti e lasciateli riposare un’altra ora. Stendete la pizza con le mani, condite con il sugo di pomodori preparato, la mozzarella e infornate a 250°C per 15-20 minuti. All’uscita aggiungete le foglioline di basilico fresco.

Pizza Margherita con datterino giallo

Conservazione

La pizza margherita con datterino giallo si conserva per al massimo 2 giorni in frigorifero, ma dovrà essere scaldata prima di consumarla nuovamente.

Annarita Crescenzi

I consigli di Annarita

Per gustare la pizza al meglio bisogna mangiarla subito. Se volete evitare di trovare le bucce dei pomodori mentre la mangiate, frullateli interamente. Al posto della mozzarella potete usare del caciocavallo grattugiato che rende il sapore molto più deciso. Se avanza il sugo preparato è possibile conservarlo in frigo un paio di giorni ed è ottimo per condirci la pasta oppure con l'aggiunta di pinoli e basilico, ottenere un ottimo pesto.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!