Schiacciata con l’uva bianca alla fiorentina

La schiacciata con l'uva fiorentina è un piatto molto amato e conosciuto, non solo in Toscana. Questa versione con l'uva bianca sarà ancora più particolare e potrà essere resa ancora più particolare in molti modi

Schiacciata con l’uva bianca alla fiorentina
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La cucina toscana è piena di ricette molto amate ed apprezzate anche in altre regioni d’Italia. Tra queste sicuramente la schiacciata con l’uva, detta anche ciaccia con l’uva, occupa un posto di tutto rispetto. Si tratta di una focaccia morbida e dal profumo e dal sapore davvero irresistibile, che si può proporre come vero e proprio dolce a fine pasto o come piccolo peccato di gola.

La schiacciata con l’uva bianca è una preparazione altrettanto semplice, simile a quella di una classica focaccia, che in questo caso però viene arricchita dal sapore dolce dell’uva bianca. Con un dolce così sarà impossibile non riscuotere un grande successo.

Ingredienti

  • 500 g di farina 0
  • 1 bustina di lievito di birra
  • 300 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di malto
  • 700 g di uva bianca
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di aromi

Come preparare la schiacciata con l’uva

La prima cosa da fare per servire questa focaccia con l’uva bianca è preparare l’imapsto base che dovrà poi lievitare per alcune ore così da raddoppiare il volume di partenza.

Come prima cosa all’interno di una planetaria mischiate la farina ed il lievito. Aggiungete, quindi, il malto ed iniziate a mescolare. A parte intiepidite l’acqua. E’ importante, infatti, che l’acqua non sia fredda ma leggermente intiepidita in maniera tale da favorire la lievitazione dell’impasto.

Aggiungete l’acqua a filo e continuate ad impastare fino a quando avrete ottenuto un composto molto elastico, che inizierà ad attorcigliarsi al gancio della planetaria. Se lavorate l’impasto a mano avrete bisogno di qualche minuto in più per ottenere lo stesso risultato.

Adesso che l’impasto è pronto formate una palla e mettetela all’interno di una ciotola che dovrete coprire con della pellicola trasparente o con un canovaccio pulito. Mettete quindi a riposare per due ore. I tempi di lievitazione dipendono dalla temperatura dell’ambiente in cui vi trovate. Se tenete l’impasto in forno spento ma con luce accesa si verrà a creare una temperatura di circa 28°C che permetterà all’impasto di raddoppiare il suo volume iniziale nell’arco di un paio d’ore.

Lasciatevi, quindi, guidare dal volume dell’impasto e riprendetelo solo quando il volume sarà il doppio. L’impasto andrà quindi diviso a metà e steso in una teglia precedentemente unta con dell’olio extravergine d’oliva. Cospargete anche la superficie con un filo d’olio e adagiate l’uva, che avete precedentemente lavato accuratamente. Cospargete il tutto con altro ed aromi a vostra scelta ed a questo punto coprite con la seconda parte d’impasto. Cospargete con altra uva e altri aromi e fate lievitare per un’altra ora, sempre in forno spento ma con luce accesa. Se, invece, volete creare una variante dolce potete cospargere l’uva con lo zucchero ed omettere gli aromi.

Solo a questo punto potete cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti o fino a quando la focaccia non sarà dorata in superficie. Una volta pronta tenete da parte a freddare e poi servitela in fette o in quadrotti. Sarà sicuramente molto apprezzata.

Focaccia-alluva-ricetta-originale-fiorentina

Schiacciata all’uva Bimby

Grazie al Bimby potrete preparare l’impasto in modo più veloce e semplice. Aggiungete tutti gli ingredienti all’interno del boccale e lavorate per 2 minuti con funzione Spiga.

Avrete ottenuto un impasto ben compatto che andrà disposto poi nella ciotola e messo a lievitare, come indicato precedentemente. In pochi minuti avrete ottenuto un impasto perfetto che, ultimata la lievitazione, sarà pronto per essere steso, condito e quindi rimesso a lievitare per un’altra ora e poi cotto in forno.

Focaccia all’uva nera

Al posto dell’uva bianca potete utilizzare l’uva fragola, che donerà un sapore ancora più particolare ed intenso a questa preparazione, come insegna la tradizione fiorentina.

Anche esteticamente il risultato sarà ancora più d’impatto. Se lo desiderate potete dividere l’impasto in due parti, stenderne la prima metà, che farà quindi da base, farcire con l’uva fragola e lo zucchero e successivamente adagiare un secondo strato di pasta. Sigillate bene ai lati ed a questo punto fate lievitare un’altra ora. Non vi resta che cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 40 minuti.

Conservazione della schiacciata con l’uva

Questa focaccia con l’uva si conserverà per al massimo 2-3 giorni

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Non prolungate troppo a lungo i tempi di cottura per evitare che l’impasto perda la sua caratteristica morbidezza e diventi più croccante. Se volete una schiacciata più sottile dividete l'impasto in due parti e date vita a due schiacciate diverse. Il risultato finale sarà ancora più particolare, croccante e di conseguenza sfizioso!

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!